Fondazione_Cassa_Di_Risparmio_Di_Jesi.jpg

Login

Chi è online

 53 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare
Centro Cultura Popolare
a MONTENOVO i fatti nostri del 14 ottobre PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 14 ottobre1838 - Continua la pioggia a diluvio con i fiumi straripanti e grandi frane. E’ una rovina per la vendemmia rimasta a metà. Al Teatro Concordia va in scena la nuova ottava recita “La pupilla amante del tutore”, sciocca produzione con burattini a due soli atti. Più numeroso il pubblico. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 132).

1908 - Al termine dell’anno di durata, scade il nuovo “capitolato colonico” che disciplina i rapporti tra mezzadri e proprietari terrieri per un anno, salvo proroga tacita. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 22).

1912 - Dopo tre giorni di sciopero totale proclamato dalle Unioni dei contadini cattolici di

 
Accadde nel Mondo il 14 ottobre PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Ottobre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 14 ottobreIl 14 ottobre è il 287º giorno del Calendario Gregoriano (il 288º negli anni bisestili). Mancano 78 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1066 – Battaglia di Hastings – I Normanni guidati da Guglielmo il Conquistatore sconfiggono l'esercito inglese.

1582 – Questo giorno non esiste nel calendario gregoriano: per riallineare il calendario alle stagioni, i giorni dal 5 al 14 ottobre 1582 vengono saltati.

1704 – il generale Vendôme pone sotto assedio la fortezza di Verrua.

1758 – Nella Battaglia di Hochkirch, durante la

 
Santo del giorno 14 ottobre: San Venanzio di Luni vescovo PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Ottobre 2022 00:00

Santo del giorno 14 ottobre: San Venanzio di Luni vescovo L’antica diocesi di Luni venerava quale primo vescovo san Basilio, annoverato dalla Bibliotheca Sanctorum, tanto che nel VII secolo era nota come Ecclesia Basiliana, come si evince da alcune monete. Altri pastori santi ancora oggi venerati sono Venanzio, Terenzio e Ceccardo. Il 14 ottobre è festeggiato San Venanzio, vescovo della città ormai scomparsa, dal 594 al 603. Nel 594 Venanzio succedette a Terenzio nell’episcopato di Luni ed ebbe particolare cura del clero e dei monaci. Esistono sul suo conto parecchi documenti biografici risalenti al periodo del suo episcopato, la sua santità e la sua attività apostolica sono infatti egregiamente documentate nella corrispondenza e ne “I Dialoghi” di San Gregorio Magno, papa suo contemporaneo e amico stimato, che lo cita varie volte e dove è presentato come viro venerabili Venantio, Lunensi Episcopo. Da lui apprese molti portenti ivi narrati: ad esempio il miracolo compiuto da san Frediano, vescovo di Lucca, che deviò il fiume Serchio servendosi di un semplice rastrello. Ben poco invece ci è pervenuto sui primi e sugli ultimi anni della vita di san Venanzio. Nel VI secolo fiorì il

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 13 ottobre PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 13 ottobre1621 - Papa Gregorio XV, con altro Breve del 13 ottobre 1621, riconosce all’Arciconfraternita del Carmine di Roma, per i suoi particolari meriti, essere "Madre e Capo" di tutte le Confraternite dello stesso titolo con facoltà di comunicare tutte le indulgenze e i privilegi alle Compagnie aggregate, come la Confraternita del Carmine di Montenovo. (Alberto Fiorani, La storia e i caratteri della devozione lauretana delle confraternite, testo 041, 1995, p. 58).

1838 - Settima nuova recita “La serva divenuta padrona” nella quale recitò la parte da “donna pettegola” Ulisse figlio di Vincenzo Carotti molto male per non averla imparata per mancanza di tempo. Pochi gli spettatori che assistettero alla

 
Accadde nel Mondo il 13 ottobre PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Ottobre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 13 ottobreIl 13 ottobre è il 286º giorno del calendario gregoriano (il 287º negli anni bisestili). Mancano 79 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1117 – L'Abbazia di Santa Maria dei XII Apostoli a Bagnara Calabra è consacrata alla presenza del conte Ruggero II

1307 – Tutti i Cavalieri templari in Francia vengono arrestati simultaneamente da agenti di Filippo il Bello con l'accusa di eresia

1399 – Enrico di Bolingbroke è incoronato Re d'Inghilterra con il nome di Enrico IV

1503 – Papa Pio III subisce nel corso del suo brevissimo pontificato un tentativo di

 
Santo del giorno 13 ottobre: San Romolo di Genova vescovo PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Ottobre 2022 00:00

Santo del giorno 13 ottobre: San Romolo di Genova vescovoNon vi sono notizie certe sul tempo in cui visse san Romolo vescovo di Genova, ma per deduzione si può pensare che sia stato nel secolo V perché l’ “Archa Tophea” in cui il Santo fu deposto e di cui si parla in un’unica biografia anonima del X secolo è una forma di sarcofago usato in Liguria appunto nel V secolo. Succedette sulla cattedra vescovile genovese ai gloriosi san Felice e san Siro. Nota caratteristica del suo ministero pastorale fu la bontà “sembrava più un padre che un signore…. era il padre dei poveri….” vero competente per eliminare discordie di ogni genere. Trovandosi a visitare l’estrema parte della Liguria Occidentale che allora faceva parte della Diocesi di Genova, precisamente ‘Matuta’ odierna Sanremo, fu colto dalla morte e venne sepolto nella chiesa di San Siro, divenendo subito oggetto di grande venerazione per i prodigi operati. Secondo la tradizione locale sanremese, Romolo aveva ricevuto una educazione nella terra di Matuta, fu quindi eletto vescovo di Genova e in seguito per

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 12 ottobre PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 12 ottobre1838 - Nella mattinata sono andati alle feste a Monte Carotto, chiamati a cantare, la montenovese Teresa Corsaletti con il padre e Francesco Tulli a suonare il violino. Gli organizzatori avevano chiesto anche la presenza del cronista montenovese Francesco Procaccini, che ormai anziano, dovette rinunciare, poiché già da tempo non andava più in nessun altro luogo fuori paese. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 132).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo

 
Accadde nel Mondo il 12 ottobre PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Ottobre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 12 ottobreIl 12 ottobre è il 285º giorno del Calendario gregoriano (il 286º negli anni bisestili). Mancano 80 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1492 – Cristoforo Colombo scopre l'America

1582 – Questo giorno non esiste nel calendario gregoriano: per riallineare il calendario alle stagioni, i giorni dal 5 al 14 ottobre 1582 vengono saltati

1654 – La città di Delft è in gran parte distrutta dall'esplosione di un deposito di polvere da sparo: muoiono oltre un centinaio di persone e migliaia sono i feriti

1773 – Il primo Ospedale psichiatrico d'America

 
Santo del giorno 12 ottobre: Sant'Opilio (Opilione) di Piacenza diacono PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Ottobre 2022 00:00

Santo del giorno 12 ottobre: Sant'Opilio (Opilione) di Piacenza diaconoSant’Opilio o Opilione è un diacono di Piacenza. Comunemente è ricordato insieme al fratello San Gelasio e al vescovo piacentino San Mauro. I tre santi vengono quasi sempre ricordati in un unico capitolo dai pochi biografi, e sono definiti sempre con le stesse caratteristiche. Sant’Opilio fu un grande esempio per la sua pietà, il suo spirito di austera penitenza e la sua viva carità verso il prossimo. La tradizione vuole che spartisse con i poveri il cibo che la madre gli inviava attraverso San Gelasio, suo fratello. In quanto accolito partecipò alla traslazione del corpo di Sant’Antonino, voluta da San Savino. La data di morte di Sant’Opilio si colloca nella prima metà del V Secolo. Le sue ossa riposano nella basilica di Sant’Antonino e alcune reliquie furono portate dal vescovo Giovanni Battista Scalabrini,

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 11 ottobre PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 11 ottobre1840 - Ultima rappresentazione di marionette, che sono state in tutto sette, ma tutte grandi “sciapate”, che hanno ricevuto all'ingresso scudi 10.69.½ con molta consolazione della compagnia. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 145).

1912 - Dopo lo sciopero totale proclamato dalle Unioni dei contadini cattolici di Ostra Vetere e Corinaldo per il nuovo patto colonico, le campagne appaiono quasi totalmente deserte: agli scioperanti si astengono da quasi tutti i lavori agricoli, provvedendo solo al mantenimento e custodia del bestiame. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 49).

 
Accadde nel Mondo il 11 ottobre PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Ottobre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 11 ottobreL'11 ottobre è il 284º giorno del Calendario Gregoriano (il 285º negli anni bisestili). Mancano 81 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1492 – Viene avvistata per la prima volta dalla flotta di Cristoforo Colombo la costa americana

1582 – Questo giorno non esiste nel calendario gregoriano: per riallineare il calendario alle stagioni, i giorni dal 5 al 14 ottobre 1582 vengono saltati

1614 – Adriaen Block e 12 mercanti di Amsterdam fanno una petizione contro lo Staten Generaal per ottenere dei diritti esclusivi di commercio con la colonia di Nuova Olanda

 
Santo del giorno 11 ottobre: San Gramazio di Salerno vescovo PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Ottobre 2022 00:00

Santo del giorno 11 ottobre: San Gramazio di Salerno vescovoSan Grammazio o Gramazio è il secondo vescovo di Salerno. Nella cronotassi della diocesi figura dopo il protovescovo San Bonosio. La sua attestazione è nel portale ufficiale della Diocesi, anche se in alcuni testi viene chiamato Gramazio (Bibliotheca Sanctorum). Della vita di questo santo non sappiamo nulla, in quanto non sono rimasti documenti sui primi vescovi di Salerno. Di sicuro sappiamo che nel 1026 esisteva in città una chiesa a lui dedicata, che essendo parrocchia, viene ricordata nel sinodo celebrato dall’arcivescovo Marco Antonio Marsilio Colonna nel 1579. Tale chiesa fu soppressa come parrocchia nel 1846. Inoltre sulla presenza di questo santo presule, il 29 marzo 1670, l’arcivescovo Gregorio Carafa, che aveva

 
Ostra Vetere_ Mensilario di pubblicazione della sentenza di Libertà Autonomia e Giustizia per Montenovo il 10 maggio 1252 PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Ottobre 2022 19:18

Ostra Vetere_ Mensilario di pubblicazione della sentenza di Libertà Autonomia e Giustizia per Montenovo il 10 maggio 1252Un popolo che non ha memoria del proprio passato è destinato a non avere nemmeno un futuro. Per questo il Centro di Cultura Popolare in quasi mezzo secolo di attività ha promosso anche una collana di testi di storia e cultura locale, affinchè nessuno dimentichi si siamo e cosa siamo stati fin dagli albori della Libertà, dell’Autonomia e della Giustizia 900 anni fa. Nella Marca d’Ancona la fine del XII secolo vede l'affermarsi dei liberi Comuni stretti in una lega, capeggiata da Ancona ed Osimo, e sostenuta dal pontefice Innocenzo III, lega che costringe l'ultimo marchese imperiale Marqualdo d'Anweiler a fuggire in Sicilia. La morte dell'imperatore Enrico VI e la minore età di Federico II, privando dell'appoggio militare le signorie locali, accelerano il processo di proliferazione delle nuove realtà comunali. La progressiva affrancazione delle popolazioni della nostra zona (1) (V. VILLANI,  Nascita di un Ostra Vetere_ Mensilario di pubblicazione della sentenza di Libertà Autonomia e Giustizia per Montenovo il 10 maggio 1252Comune - Serra de' Conti nel Comitato di Senigallia (sec. X-XIII) - Comune di Serra de' Conti, Biblioteca Comunale 1980 - p. 90) vede prima il fiorire dell'autonomia locale dei Comuni di Monte Bodio (oggi Ostra), di Rocca Contrada (oggi Arcevia) ai quali si aggiungono poi i Comuni di Corinaldo e di Montenovo (oggi Ostra Vetere) che troviamo già organizzati e riconosciuti nel 1230, mentre a questa data non compaiono ancora i Comuni di Serra e di Barbara, probabilmente perchè ruotano ancora nell’orbita delle rispettive signorie feudali. Più precisamente la "villa di Barbara" dipende dalla Abbazia di Sitria, il cui dominio si conserva ancora solido nei decenni successivi. A fronte dello sviluppo dell'autonomia comunale, numerosi sono i tentativi di penetrazione e di restaurazione imperiale nella Marca, alla riconquista del perduto potere, appoggiati dal ridestato spirito ghibellino di alcune città e dalla nascita di un vero e proprio partito filo-imperiale. Ciononostante la Santa Sede

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (007Barba3Ed_1_2.pdf)7 - Alberto Fiorani, p. Rolando Maffoli o.f.m., Il processo del 1252 per l'incas7 - Alberto Fiorani, p. Rolando Maffoli o.f.m., Il processo del 1252 per l'incastellamento di alcune famiglie barbaresi a Montenovo, Ostra Vetere (AN) Centro Cultura Popolare, 1981, pp. 64.2163 Kb
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 120

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.