BCC_Ostra_Vetere.jpg

Login

Chi è online

 136 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare
Centro Cultura Popolare
a MONTENOVO i fatti nostri del 14 luglio PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 14 luglio1827 – A Teatro le Marionette o Burattini della Compagnia Majetti di cinque persone: rappresentarono “Il padre assassino del figlio”, molto tragica, poco però è piaciuta, mentre le voci sono pessime, e poco sapevano leggere: di buono assai è il vestiario con decorazioni dell'altezza di due piedi e mezzo romani delle Marionette. I balli sono passabili per le loro continue trasfigurazioni e per mancanza d'orchestra, suonando appena un organetto da Francesco Tulli. Fecero alla porta scudi 1:47, non pagando più di due baiocchi a persona. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, pp. 86-87).

1839 - A Barbara oggi gran festa solenne in

 
Accadde nel Mondo il 14 luglio PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 14 luglioIl 14 luglio è il 195º giorno del Calendario gregoriano (il 196º negli anni bisestili). Mancano 170 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

939 – Elezione di Papa Stefano VIII

1099 – il 14 luglio 1099 termina la prima crociata con la conquista di Gerusalemme

1223 – In Francia, Luigi VIII diventa re di Francia in seguito alla morte del padre.

1789 – La popolazione di Parigi insorge e viene assaltata la prigione della Bastiglia, simbolo del potere assolutista del re. Da questa data si fa cominciare la rivoluzione francese.

1791 – Rivolte di Priestley a Birmingham,

 
Santo del giorno 14 luglio Beato Michele Ghebre sacerdote e martire PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 14 luglio Beato Michele Ghebre sacerdote e martireNella ricca regione etiope del West Gojam, al di sotto del lago Tsana e sulla riva destra dell’Abbay, sorge il villaggio di Dibo, ove nel 1791 nacque Ghebre Michele. Questo nome significa “servo o devoto di San Michele”. Ghebre Michele crebbe nella fede della sua patria, ove la Chiesa Copta Etiope negava la doppia natura umana e divina di Cristo. Da fanciullo una grave malattia lo privò dell’occhio sinistro, ma non gli impedì di impegnarsi nello studio: animato da fervido ingegno e ferrea volontà, destò ben presto l’ammirazione dei suoi compaesani, che erano soliti soprannominarlo “uomo dai quattr’occhi”. Ghebre Michele studiò nella città di Mertolé Mariàm e come gli altri studenti dell’Abissinia, era trattato quasi come figlio e servitore dei suoi maestri, abitando con loro, prestando servizio e vivendo una triste vita di stenti e privazioni. In assenza pressoché

 
Ostra Vetere: Mensilario della morte dell’imperatore Federico II che voleva sottomettere Montenovo il 13 dicembre 1250 PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Luglio 2023 18:45

Ostra Vetere: Mensilario della morte dell’imperatore Federico II che voleva sottomettere Montenovo il 13 dicembre 1250Federico Ruggero di Hohenstaufen, nato a Jesi (AN) il 26 dicembre 1194, è stato re di Sicilia con il titolo di Federico I dal 1198 al 1250, duca di Svevia con il titolo di Federico VII dal 1212 al 1216, re dei Romani dal 1212 e poi imperatore del Sacro Romano Impero con il titolo di Federico II, eletto nel 1211, incoronato dapprima ad Aquisgrana nel 1215 e, successivamente, a Roma dal papa nel 1220 e re di Gerusalemme dal 1225 per matrimonio, autoincoronatosi nella stessa Gerusalemme nel 1229. Apparteneva alla nobile famiglia sveva degli Hohenstaufen. Discendeva per parte di madre dai normanni di Altavilla (Hauteville in francese), conquistatori di Sicilia e fondatori del regno di Sicilia. Conosciuto con l'appellativo di stupor mundi ("meraviglia o stupore del mondo"), Federico II era dotato di una personalità poliedrica e affascinante che, fin dalla sua epoca, ha polarizzato l'attenzione degli storici e del popolo, producendo anche una lunga serie di miti e leggende popolari, nel bene e nel male. Il suo mito finì per confondersi con quello del nonno paterno, Federico Barbarossa. Il carisma di Federico II è stato tale che, all'indomani della sua morte avvenuta a Fiorentino di Puglia (Torremaggiore) il 13 dicembre 1250, il figlio Manfredi, futuro re di Sicilia, in una lettera indirizzata al fratello Corrado IV, lo citava così: "Il sole del mondo si è addormentato, lui che brillava sui popoli, il sole dei giusti, l'asilo della pace". Questo il comprensibile elogio filiale. E tale il comprensibile elogio sia della città natale, Jesi in provincia di Ancona nelle Marche, dove era fortunosamente nato sotto una tenda nella piazza a lui ora dedicata, e che gli dedicò anche una statua di bronzo e un Museo a lui intitolato, come pure della città dove morì il 13 dicembre 1250 a Fiorentino di Puglia (Torremaggiore). Eppure tali giubilazioni non sono unanimi e generalizzate. Infatti non facciamo altrettanto noi di Montenovo (Ostra Vetere), per i motivi ampiamente illustrati in uno dei volumi della nostra collana di testi, il n. 7 di Alberto Fiorani e p. Rolando Maffoli o.f.m., Il processo del 1252 per l'incastellamento di alcune famiglie barbaresi a Montenovo, Ostra Vetere (AN) Centro Cultura Popolare, 1981, pp. 64, che così ci informa, alle pagine 15-18: “Nella Marca d’Ancona la fine del XII secolo vede l'affermarsi dei liberi Comuni stretti in una lega, capeggiata da Ancona ed Osimo, e sostenuta dal pontefice Innocenzo III, lega che costringe l'ultimo marchese imperiale Marqualdo d'Anweiler a fuggire in Sicilia. La morte dell'imperatore Enrico VI e la minore età di Federico II, privando dell'appoggio militare le signorie locali, accelerano il processo di proliferazione delle nuove realtà comunali. La progressiva affrancazione delle popolazioni della nostra zona (V. VILLANI,  Nascita di un Comune - Serra de' Conti nel Comitato di Senigallia (sec. X-XIII) - Comune di Serra de' Conti, Biblioteca Comunale 1980 - p. 90) vede prima il fiorire dell'autonomia locale dei Comuni di Monte Bodio (oggi Ostra), di Rocca Contrada (oggi Arcevia) ai quali si aggiungono poi i Comuni di Corinaldo e di Montenovo (oggi Ostra Vetere) che troviamo già organizzati e riconosciuti nel 1230, mentre a questa data non compaiono ancora i Comuni di Serra e di Barbara, probabilmente perchè ruotano ancora nell’orbita delle rispettive signorie feudali. Più precisamente la "villa di Barbara" dipende dalla Abbazia di Sitria, il cui dominio si conserva ancora solido nei decenni

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 13 luglio PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 13 luglio1834 - Nella Sala Comunale si tenne una Accademia di un eccellente poeta improvvisatore, Salvatore Conciolini di Siena, il quale riscosse molto applauso e fece alla porta baiocchi 85, poco assai. E’ storpio nella gamba sinistra, non avendo pianta di piede ed è uomo che ha girato tutta l'Italia alla sua età di anni 64. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 100).

1837 - Quindicesima recita “L'Abbate de L'Eppè”, rappresentazione seria, ma anche da ridere, essendoci un giovane sordo, e muto impersonato benissimo dalla Primadonna. Con più spettatori, riscosse alla porta scudi 1.93. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo,

 
Accadde nel Mondo il 13 luglio PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 13 luglioIl 13 luglio è il 194º giorno del Calendario Gregoriano (il 195º negli anni bisestili). Mancano 171 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1558 – Battaglia di Gravelines: In Francia, le forze spagnole guidate dal conte Lamoral di Egmont sconfiggono i francesi del Maresciallo Paul des Thermes a Gravelines

1643 – Guerra civile inglese: Battaglia di Roundway Down – In Inghilterra, Lord Henry Wilmot, Conte di Rochester, comandante delle forze Realiste, ottiene una schiacciante vittoria su quelle del Parlamento, guidate da Sir William Waller

 
Santo del giorno 13 luglio San Sila o Silvano discepolo degli apostoli PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 13 luglio San Sila o Silvano discepolo degli apostoliCommemorazione di san Sila, che, destinato dagli Apostoli alle Chiese dei gentili insieme ai santi Paolo e Barnaba, pervaso della grazia di Dio, svolse senza sosta il suo ministero. Gli Atti degli Apostoli lo citano più volte, come pure viene menzionato nelle varie lettere apostoliche sia di Paolo che di Pietro. I due apostoli lo chiamano Silvano, mentre gli ‘Atti’ lo chiamano Sila; comunque è assodato che si tratta della stessa persona, e che probabilmente uno sia il diminutivo dell’altro. Gli Atti degli Apostoli lo presentano come uno degli “uomini eminenti”, pur non specificando di quale autorità fosse rivestito nella Chiesa di Gerusalemme. Per questo viene inviato insieme a Giuda Barsabba ad Antiochia per accompagnare l’apostolo Paolo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 12 luglio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 12 luglio1837 - Quattordicesima recita “Un filosofo innamorato, un poeta disperato, un ubriaco ciabattino” ridicole all'eccesso, per cui fece ridere, ma poco popolo, essendoci annoiati. Riscosse alla porta scudi 1.20. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, pp. 118-119).

1839 – Nove altre diverse vedute “al cristallo” nel Teatro di Montenovo, che riscossero baiocchi 34½. La sera del 13 successivo ultima serata con dodici diverse “lontananze”, che furono sorprendenti. Riscossero baiocchi 69. In tutte e tre le serate l’incasso fu solo di scudi 1.60. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 135).

 
Accadde nel Mondo il 12 luglio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 12 luglioIl 12 luglio è il 193º giorno del Calendario Gregoriano (il 194º negli anni bisestili). Mancano 172 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

526 - Viene eletto papa Felice IV

1153 - Viene consacrato papa Anastasio IV

1184 - Papa Lucio III consacra solennemente il Duomo di Modena

1191 - Riccardo I conquista la città di S. Giovanni d'Acri durante la Terza Crociata e Saladino si arrende per porre fine all'assedio di due anni di Acri

1215 - Federico II viene nuovamente incoronato imperatore del Sacro Romano Impero ad

 
Santo del giorno 12 luglio San Paterniano vescovo di Fano PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 12 luglio San Paterniano vescovo di FanoSan Paterniano vescovo di Fano in provincia di Pesaro nelle Marche secondo un'antica tradizione nacque a Fano verso il 275. Mentre infuriava la persecuzione di Diocleziano una visione angelica lo avvertì di lasciare la città, riparando in luogo deserto al di là del fiume Metauro. Più tardi, quando le persecuzioni cessarono e il Cristianesimo divenne Religione di Stato con l'imperatore Costantino, la cittadinanza fanese reclamò Vescovo il virtuoso eremita che la voce comune considerava santo. Invano egli tentò di opporsi, tanto che "quasi a viva forza" fu portato in città. Governò la diocesi per 42 anni placando gli animi, istruendo e confortando. I pagani, trascinati dalla sua predicazione, abbandonarono gli idoli e distrussero i templi stringendosi al santo Vescovo. Il Signore avvalorò il suo zelo con una bella fioritura di prodigi. Avvertito della fine imminente, intraprese la visita all'intera diocesi, volendo arrivare di persona dove non era giunto il suo insegnamento di Vescovo. Morì alla periferia della città il 13 novembre, probabilmente dell'anno 360. Sul suo sepolcro si moltiplicarono i prodigi e il suo culto si estese rapidamente anche oltre i confini d'Italia. Trentadue paesi l'hanno scelto patrono e molte

 
Ostra Vetere: Mensilario dell'annuncio del primo decesso per Coronavirus in Cina l'11 gennaio 2020 PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Luglio 2023 19:23

Ostra Vetere: Mensilario dell'annuncio del primo decesso per Coronavirus in Cina l'11 gennaio 2020La terribile pandemia del Covid19 (Coronavirus) compie gli anni: era l'11 gennaio 2020 quando la Cina annunciò il primo decesso per una forma di polmonite causata da un nuovo tipo di virus della stessa famiglia della SARS, la sindrome respiratoria acuta grave. Il primo focolaio, dichiararono allora le autorità di Pechino, era stato individuato nel dicembre 2019 nella città di Wuhan, nella provincia dell'Hubei. La

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 11 luglio PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 11 luglio1808 - Pubblicato il decreto del Vicerè Eugenio Beauharnais sulla soppressione di tutte le Confraternite, le Congregazioni religiose di ambo i sessi, esclusa la Confraternita del Santissimo Sacramento, anche a Montenovo. (Alberto Fiorani, La storia e i caratteri della devozione lauretana delle confraternite, testo 041, 1995, p. 63). Con la soppressione di tutte le Confraternite, congregazioni, compagnie, case e associazioni religiose di ambo i sessi, anche le famiglie religiose dovettero sloggiare dai loro conventi e dalle loro chiese anche a Montenovo: gli edifici loro appartenenti furono adibiti a caserme, ospedali, tribunali, pubblici uffici o venduti all’asta. (Alberto Fiorani, Fabrizio Lipani, Raoul Mancinellli, Le Confraternite a

 
Accadde nel Mondo il 11 luglio PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 11 luglioL'11 luglio è il 192º giorno del calendario gregoriano (il 193º negli anni bisestili). Mancano 173 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1302 - Battaglia degli speroni dorati (Guldensporenslag in olandese) - le città fiamminghe battono il re di Francia

1346 - Carlo IV di Lussemburgo viene eletto imperatore del Sacro Romano Impero

1533 - Re Enrico VIII d'Inghilterra viene scomunicato

1576 - Martin Frobisher avvista la Groenlandia

1616 - Samuel de Champlain ritorna in Quebec

1740 - Gli ebrei vengono espulsi dalla Piccola

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 157

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.