Fondazione_Cassa_Di_Risparmio_Di_Jesi.jpg

Login

Chi è online

 138 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Comunicati
Ancona: La titolazione della chiesa di Sappanico PDF Stampa E-mail
Domenica 14 Gennaio 2018 16:44

Ancona La titolazione della chiesa di SappanicoCi scrive da Ancona il conte Giovanni Bonarelli per informarci che: “Non si hanno notizie sull'origine della parrocchia di S. Ippolito Martire di Sappanico. Secondo quanto riporta l'inventario del 1817, la chiesa parrocchiale era stata eretta sulla sommità di una collina, nel castello di Sappanico. Aveva cappelle con tre altari, il maggiore era mantenuto dal parroco, i due laterali venivano mantenuti, per consuetudine, dalla Confraternita del SS. Sacramento e Rosario del luogo. Giovanni Bonarelli". E così il nostro Presidente gli ha risposto: "Non sapevo dell'esistenza di questa chiesa. Ma c'è ancora, o c'era e non c'è più? Come mai mi chiedi di Sant'Ippolito? E poi: hai copia dell'inventario del 1817? C'entrano niente i Bonarelli con la fondazione di quella chiesa? E sta a Sappanico frazione o a Sappanico castello, cioè prossima a casa tua? Saprai tutto quando pubblicherò il volumone che non riesco ancora a concludere e che spiegherà tutto su sant'Ippolito

 
Ostra Vetere: 87mo Compleanno di padre Rolando Maffoli PDF Stampa E-mail
Sabato 06 Gennaio 2018 17:05

Ostra Vetere 87mo Compleanno di padre Rolando MaffoliNel giorno dell’Epifania si celebra anche la festa di padre Rolando Maffoli, che ha compiuto 87 anni. Sicuri di interpretare i sentimenti di stima e riconoscenza di tutta la popolazione ostraveterana (e non solo) per l’intensa opera da lui svolta in favore della comunità cristiana devota al santuario di San Pasquale Baylon, vogliamo presentargli gli auguri del Centro di Cultura Popolare e della Gazzetta dj. Padre Rolando è nato a Serra Sant’Abbondio (PU), alle falde del Monte Catria, il 5 gennaio 1931. E’ entrato giovanissimo nell’Ordine dei frati minori di San Francesco, presso cui ha prestato la professione religiosa il 17 settembre 1956, per essere poi ordinato sacerdote il 10 novembre 1957. Poco tempo dopo è giunto a Ostra Vetere

 
Ostra Vetere: Premio San Giovannino nell’interludio del Concerto Natalizio PDF Stampa E-mail
Giovedì 04 Gennaio 2018 23:39

Ostra Vetere Premio San Giovannino nell interludio del Concerto NatalizioIl Santuario Diocesano di San Pasquale Baylon a Ostra Vetere ha ospitato stasera 4 gennaio 2018 l’annunciato Concerto dei Canti di Natale promosso dal Centro di Cultura Popolare e tenuto dalla Schola Cantorum Immacolata di Senigallia. Per la Schola, tutto nacque a Senigallia nel 1996 quando il professore Paolo Pettinelli iniziò l’animazione liturgica come autodidatta, facendo tesoro prima degli insegnamenti del maestro Graziano Mastrucci (organista e allora maestro del Coro Calicanto di Senigallia), e poi di don Eugenio Giulianelli, Ostra Vetere Premio San Giovannino nell interludio del Concerto Nataliziocompianto parroco della chiesa del Portone di Senigallia. Nel 2003 avvenne l’incontro e la collaborazione con il maestro Carlo Guidantoni, grazie al quale il Coro assunse lo stile definitivo, quello che ancor oggi lo contraddistingue. Infatti Carlo Guidantoni, per 34 anni 1° baritono all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, avendo lavorato con i migliori direttori del mondo, oltre ad aver impostato la voce di quasi tutti i componenti della Schola, seppe consigliare al meglio il direttore Paolo Pettinelli su come interpretare i vari pezzi. Carlo Guidantoni è Ostra Vetere Premio San Giovannino nell interludio del Concerto Nataliziopurtroppo deceduto il 22 maggio 2016, lasciando un profondo vuoto nel cuore di ciascun corista. I coristi della Schola al completo sono: i Soprani Agostina Pelizzari, Daniela Ferretti, Elena Mori, Graziella Mosca e Ivana Carletti; i Contralti Brunella Tinti, Stefania Terrenzio e Tamara Pelikhovska; i Tenori Antonio Franceschini e Stefano Sole; i Bassi Raffaele Gargamelli e Paolo Pettinelli. La schola ha eseguito Tota pulchra in gregoriano, Adeste Fideles di J. Francis Wade 1711-1786, Ave Maria in gregoriano, In notte placida di François Ostra Vetere Premio San Giovannino nell interludio del Concerto NatalizioCouperin 1668-1733, Ave Maria di Franz Schubert 1797-1828, Quanno nascette ninno di sant’Alfonso de’ Liguori 1696-1787, Astro del Ciel di Franz X. Gruber 1787-1863, Madonna Nera canto tradizionale polacco nella versione di Loreto. A questo punto l’intermezzo con la consegna del Premio San Giovannino della quale parleremo poi. Alla ripresa del Concerto, la Schola ha eseguito Tannebaum canto tedesco del X secolo, Ave Maria di Charles Gounod 1818-1893, Gli angeli delle campagne canto tradizionale francese, Ave Maria di Pietro Ostra Vetere Premio San Giovannino nell interludio del Concerto NatalizioMascagni 1863-1945, Mille cherubini in coro di Franz Schubert 1797-1828, Cantico di Natale di Adolphe Carles Adam 1803-1856, La Vergine degli Angeli di Giuseppe Verdi 1813-1901 e il Tu scendi dalle stelle di sant’Alfonso Maria de’ Liguori 1696-1787 cui si sono uniti in coro tutti i numerosi presenti in chiesa. Nell’interludio musicale ha preso la parola il presidente del Centro di Cultura Popolare Alberto Fiorani che ha illustrato le motivazioni del Premio San Giovannino 2016 concesso alla memoria del compianto Franco Segoni, presidente del Circolo Fenalc, e illustrato l’esito di lunghe ricerche storiografiche d’archivio che hanno condotto alla stesura del volume n. 277 della collana di testi del Centro di Cultura Popolare, Alberto Fiorani, Il montenovese Franco Segoni detto Tarugo, 2016, una cui copia è stata consegnata a tutti i presenti e viene allegata anche al presente comunicato con l’invito rivolto a tutti a leggerlo attentamente per le grandi ed entusiasmanti sorprese contenute e che illustrano la storia delle famiglie Segoni fin dall’antichità e che

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (277Tarug_1_2.pdf)277Tarug_1_2 2419 Kb
 
Ostra Vetere: Concerto di Canti Natalizi con sorpresa PDF Stampa E-mail
Mercoledì 03 Gennaio 2018 17:35

Concerto di Canti Natalizi con sorpresaIl Centro di Cultura Popolare e la Schola Cantorum Immacolata di Senigallia rinnovano l’invito al Concerto di Canti di Natale in programma per la sera di giovedì 4 gennaio alle ore 21 presso il Santuario Diocesano di San Pasquale Baylon a Ostra Vetere. E’ ormai una tradizione, quella dei Concerti Natalizi, che si rinnova anche quest’anno, con in più una sorpresa che verrà svelata nel corso dell’intermezzo musicale unitamente alla consegna del Premio San Giovannino 2016. Si tratta dei sorprendenti risultati di una ricerca storiografica recente, e che getta nuova luce sulle vicende paesane degli ultimi secoli. Non poteva essere diversamente, tenuto conto della gran mole di pubblicazioni storiche e artistiche curate dal Centro di Cultura Popolare nei suoi quasi cinquanta anni di attività. Sorpresa che verrà rivelata ai presenti e che costituisce un ulteriore incentivo alla partecipazione al concerto, sulle note delle dolci melodie natalizie

 
Ostra Vetere: Nono anniversario della scomparsa di Franco Ceccacci PDF Stampa E-mail
Venerdì 29 Dicembre 2017 17:30

Ostra Vetere Nono anniversario della scomparsa di Franco CeccacciNove anni fa, il 29 dicembre 2008, presso l’Ospedale regionale di Torrette di Ancona presso cui era stato ricoverato, moriva l’indimenticabile amico Franco Ceccacci. Animatore instancabile della comunità locale, al cui servizio dedicava tutte le sue energie, ha lasciato un vuoto incolmabile in tutti coloro che lo conoscevano e che ne apprezzavano le doti di serietà e di impegno. Non ci sono parole per esprimere lo stupore suscitato dall’immatura scomparsa di Franco, rapìto alla vita e agli affetti familiari in giovane età. Era impegnato in una pluralità di iniziative associative, cui dedicava tutta la sua energia di animatore e promotore. Proveniva dall'associazionismo cattolico ed è stato più volte Presidente della locale associazione turistica Pro Loco. Lo ricordano a tutti i concittadini, con immutato affetto, il Centro di Cultura Popolare di cui fu uno dei primi soci fondatori e la Gazzetta dj, e che, proprio per i suoi grandi meriti civili e sociali, è stato insignito nel 2014 del Premio San

 
Barbara: Gli auguri del professore Ettore Baldetti PDF Stampa E-mail
Sabato 23 Dicembre 2017 17:42

Barbara Gli auguri del professore Ettore BaldettiRicambio i migliori auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo. Ettore Baldetti.

da professore Ettore Baldetti

 
Corinaldo: Gli auguri del professore Fabio Ciceroni PDF Stampa E-mail
Sabato 23 Dicembre 2017 17:24

Corinaldo Gli auguri del professore Fabio CiceroniGrazie ed un augurio di tutto cuore,

Fabio Ciceroni

 
Senigallia: Da Netservice, Buone Feste a... Centro Cultura Popolare PDF Stampa E-mail
Sabato 23 Dicembre 2017 17:24

Senigallia Da Netservice Buone Feste a Centro Cultura PopolareCentro Cultura Popolare, che tu sia un nostro Cliente, Utente o Lettore... Sono proprio per te i nostri migliori auguri! Sereno Natale e Felice 2018! Dal nostro Staff e dalle Redazioni. NETSERVICEGrafica. Web. Informazione. Senigallia NotizieQuotidiano on-line di Senigallia e del territorio. Valmisa.com - Notizie e guida dei paesi delle valli del Misa e Nevola. Tutto Senigallia - Il portale web delle aziende di Senigallia e della Valmisa. Marche in Festa

 
Ostra: Gli auguri del dottore Giuseppe Olivetti PDF Stampa E-mail
Giovedì 21 Dicembre 2017 17:00

Ostra Gli auguri del dottore Giuseppe OlivettiGli auguri più belli di Santo Natale del Signore. Ricambio gli auguri a tutti voi.

dottore Giuseppe Olivetti

 
Ostra Vetere: Concerto di Canti di Natale al Santuario di San Pasquale PDF Stampa E-mail
Mercoledì 20 Dicembre 2017 16:50

Ostra Vetere Concerto di Canti di Natale al Santuario di San Pasquale  Il Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere e la Schola Cantorum Immacolata di Senigallia, in occasione delle festività natalizie, formulano i più fervidi auguri per il Santo Natale del Signore e offrono alla popolazione il tradizionale CONCERTO DI CANTI DI NATALE presso il Santuario Diocesano di San Pasquale in Ostra Vetere nella serata di GIOVEDI’ 4 GENNAIO 2018 alle ore 21,00  durante l’intermezzo si terrà anche la cerimonia di consegna del Premio San Giovannino 2016. Tutta la popolazione è invitata. L’ingresso è libero e gratuito. E’ gradita la partecipazione dell’Amministrazione Comunale. Con l’occasione si formulano i migliori auguri per le Festività Natalizie e per il Nuovo Anno 2018.

da Centro Cultura Popolare

 
Ostra Vetere: Anniversario della nascita del sindaco Antonio Sampaolesi PDF Stampa E-mail
Martedì 05 Dicembre 2017 17:48

Ostra Vetere Anniversario della nascita del sindaco Antonio SampaolesiRicorre oggi l’anniversario della nascita, il 5 dicembre 1909 a Ostra Vetere, del primo sindaco eletto a suffragio universale nell’immediato dopoguerra, Antonio Sampaolesi, gestore dell’agenzia locale del Consorzio Agrario. Amministrò il Comune nel quinquennio 1946-51, negli anni della ricostruzione dopo le terribili devastazioni provocate dal passaggio del fronte di guerra che produsse tanti lutti e danni materiali, cui si dovette rimediare con il concorde impegno di tutti, come dimostra la foto allegata, che ritrae il sindaco Sampaolesi al centro della foto sotto le bandiere fra altre autorità, mentre legge il suo messaggio durante la cerimonia di consegna delle chiavi alle famiglie assegnatarie della Case UNRRA,

 
Ostra Vetere: Anniversario della morte di fra’ Giovanni Cesaretti PDF Stampa E-mail
Sabato 02 Dicembre 2017 17:58

Ostra Vetere Anniversario della morte di fra Giovanni CesarettiRicorre oggi l’anniversario della morte di Fra’ Giovanni Cesaretti, avvenuta a Potenza Picena in provincia di Macerata il 2 dicembre 2012. Fra’ Giovanni aveva servito per anni come sagrestano la chiesa francescana di Santa Croce, il frequentatissimo Santuario diocesano di San Pasquale Baylon presso il convento dei frati minori riformati di Ostra Vetere, dedicandosi particolarmente al canto della liturgia con l’organo, che sapeva suonare egregiamente con tanta maestria. In precedenza aveva servito con tanta generosità le missioni come instancabile collaboratore del Centro Missionario francescano di Potenza Picena ed essersi dedicato all'educazione dei giovani nel seminario e alla cura della locale chiesa Sant'Antonio. Il Centro di Cultura Popolare lo ricorda come umile e devoto seguace del poverello di Assisi, sempre pronto a offrire la gioia della musica come sublime canto dell’anima.

 

 
Ostra Vetere: Anniversario dell’arrivo del priore don Giovanni Montesi da Arcevia PDF Stampa E-mail
Giovedì 30 Novembre 2017 17:24

Ostra Vetere Anniversario dell’arrivo del priore don Giovanni Montesi da ArceviaPriore parroco della millenaria parrocchia di San Severo Vescovo, don Giovanni Montesi giunse a Ostra Vetere da Arcevia, dove era stato parroco della Parrocchia di San Ginesio, il 30 novembre 1962. Nato a Morro d’Alba il 16 maggio 1904, si copriva sempre con abiti invernali da quanto era freddoloso e portava sempre un mantello, come ritratto nella foto, il primo a destra. Bonario e accomodante, amico di tutti, rimase per vent’anni a servizio della comunità religiosa locale. Il Centro di Cultura Popolare lo ricorda ai compaesani anche per la sua curiosa collezione di anticaglie esposte nel salone parrocchiale,

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 42

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.