Comune_di_Ostra_Vetere.jpg

Login

Chi è online

 255 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare
Centro Cultura Popolare
Accadde nel Mondo il 29 dicembre PDF Stampa E-mail
Giovedì 29 Dicembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 29 dicembreIl 29 dicembre è il 363º giorno del Calendario gregoriano (il 364º negli anni bisestili). Mancano 2 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1170 – Tommaso Becket viene assassinato nella cattedrale di Canterbury

1503 – Gli spagnoli sconfiggono i francesi nella battaglia del Garigliano

1813 – Guerra anglo-americana: soldati britannici danno fuoco a Buffalo

1845 – Il Texas viene ammesso come 28º stato degli USA

1860 – Viene varata la prima corazzata britannica in grado di prendere il mare: la HMS

 
Santo del giorno 29 dicembre: San Martiniano di Milano vescovo PDF Stampa E-mail
Giovedì 29 Dicembre 2022 00:00

Santo del giorno 29 dicembre: San Martiniano di Milano vescovoMartiniano fu il quindicesimo vescovo di Milano e viveva nel 431: in quell'anno, infatti, scrisse una lettera a Giovanni di Antiochia e ai vescovi partigiani di Nestorio (in Mansi, IV, col. 1416, figura col nome di Martino). C'è un carme di Ennodio su san Martiniano (Carmina II, 81, in CSEL, VI, pp. 583-84) che ne ricorda l'elezione episcopale contrastata e gli attri­buisce la costruzione di due chiese ed un governo di breve durata, il che è in netto contrasto con la notizia che gli attribuisce trent'anni di episcopato. Morì il 29 dicembre di un anno non ben precisato, ma veniva commemorato il 2 gennaio (in octava S. Stephani). Attualmente si trova sepolto sotto l'altare maggiore della basilica di Santo Stefano. Con l'edizione del Martyrologium Romanum del 2004, la data di culto è stata spostata al 29 dicembre.

estratto da: http://www.santiebeati.it

da Centro Cultura Popolare

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 28 dicembre PDF Stampa E-mail
Mercoledì 28 Dicembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 28 dicembre1888 - Solenne apertura dell’Asilo d’Infanzia: "Alle ore nove di quel giorno i bambini vennero all'asilo, accompagnati dai loro genitori, e vestiti d'abito uniforme; e ordinati a due a due, dalle Suore maestre furono introdotti nella sala apparecchiata. Quivi erano i signori dell'Amministrazione e altre illustri persone. La festa fu rallegrata dal suono di musicali strumenti, dal canto di alcune fanciulle, e dai discorsi che vi tennero l'illustrissimo signor sindaco e il signor segretario”. (p. Rolando Maffoli o.f.m., Renzo Fiorani, Le suore figlie di Maria SS. dell'Orto, un secolo di assistenza a Ostra Vetere, testo 022, 1989, pp. 30-31).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a

 
Accadde nel Mondo il 28 dicembre PDF Stampa E-mail
Mercoledì 28 Dicembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 28 dicembreIl 28 dicembre è il 362º giorno del Calendario Gregoriano (il 363º negli anni bisestili). Mancano 3 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

418 – Bonifacio I diventa papa

457 – L'imperatore romano d'Oriente Leone I riconosce Maggioriano imperatore romano d'Occidente

1065 – Viene consacrata l'Abbazia di Westminster

1308 – Inizia il regno dell'Imperatore Hanazono, 95º governante imperiale del Giappone

1478 – A Giornico nel Canton Ticino le truppe svizzere confederate sconfiggono l'esercito del

 
Santo del giorno 28 dicembre: Sant'Antonio di Lerins monaco PDF Stampa E-mail
Mercoledì 28 Dicembre 2022 00:00

Santo del giorno 28 dicembre: Sant'Antonio di Lerins monacoAntonio nacque da ottima famiglia nella seconda metà del secolo V a Valeria, o nella provincia omonima, in Pannonia, nell’attuale Ungheria. Rimasto orfano di padre a otto anni, Antonio fu affidato a san Severino, l'apostolo del Norico (Austria), che lo condusse nel monastero di Faviana, dove Antonio si trattenne fino alla morte del maestro, avvenuta nel 482. Accolto dallo zio Costanzio, vescovo di Lorch (nel Baden-Württemberg in Germania), Antonio entrò nella vita monastica, facendosi subito apprezzare per la sua grande umiltà. Nel 488, sotto la spinta delle incursioni di Odoacre, i Romani abbandonarono il Norico, e Antonio si trasferì al lago di Como presso un sacerdote di nome Mario, che aveva raccolto intorno a sé alcuni discepoli. Mario, nutrendo grande ammirazione per Antonio, lo sollecitò a prendere gli ordini sacri e ad assisterlo nella sua opera, ma Antonio, desideroso di solitudine, si trasferì all'altro capo del lago, dove visse per qualche tempo in una grotta con due vecchi eremiti,

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 27 dicembre PDF Stampa E-mail
Martedì 27 Dicembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 27 dicembre1835 - Le produzioni teatrali vanno avanti facendo le prove al Teatro Concordia di Montenovo, nell’attesa di sentire quale esito avranno, dopodichè verrà dato ogni esatto ragguaglio di quanto avverrà. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 107).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina

 
Accadde nel Mondo il 27 dicembre PDF Stampa E-mail
Martedì 27 Dicembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 27 dicembreIl 27 dicembre è il 361º giorno del calendario gregoriano (il 362º negli anni bisestili). Mancano 4 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

418 – Eulalio viene eletto antipapa

537 – Consacrazione della Hagia Sophia di Istanbul

795 – Viene consacrato papa Leone III

1435 – Si instaura nella Repubblica di Genova il governo dei Capitani di Libertà

1509 – Matrimonio di Vittoria Colonna e Fernando Francesco d'Avalos

1521 – Inizia il conclave che eleggerà Papa Adriano VI, olandese, amico dell'Imperatore

 
Santo del giorno 27 dicembre: Beata Sara Salkahazi vergine e martire PDF Stampa E-mail
Martedì 27 Dicembre 2022 00:00

Santo del giorno 27 dicembre: Beata Sara Salkahazi vergine e martireSára Salkaházi fu la secondogenita di Leopold e Klotild Stiller e venne alla luce l’11 maggio 1899 a Kassa – l’odierna cittadina slovacca di Košice – una delle più eleganti città ungheresi sulle propaggini orientali dei monti metalliferi di Gömör-Szepes, dove il nonno era proprietario di un rinomato hotel. Dopo aver conseguito il diploma di maestra presso l’istituto delle Orsoline di Kassa. Con l’avvento del nuovo regime in seguito alla dissoluzione dell’Impero Austro-Ungarico sancito dalla firma del trattato di pace di Trianon, era praticamente impossibile ottenere un insegnamento perché Sára Salkaházi si rifiutava di giurare fedeltà al governo cecoslovacco. Non si tirò indietro davanti a nessun tipo di lavoro e per un anno svolse dapprima le mansioni di impiegata presso l’ufficio del Grand Hotel Schalkhaz, e poi –

 
Ostra Vetere: Anniversario della nascita a Jesi il 26 dicembre 1194 dell’imperatore Federico II che voleva sottomettere Montenovo PDF Stampa E-mail
Lunedì 26 Dicembre 2022 08:37

Ostra Vetere: Anniversario della nascita a Jesi il 26 dicembre 1194 dell’imperatore Federico II che voleva sottomettere Montenovo Federico Ruggero di Hohenstaufen nacque a Jesi (AN) il 26 dicembre 1194, è stato re di Sicilia con il titolo di Federico I dal 1198 al 1250, duca di Svevia con il titolo di Federico VII dal 1212 al 1216, re dei Romani dal 1212 e poi imperatore del Sacro Romano Impero con il titolo di Federico II, eletto nel 1211, incoronato dapprima ad Aquisgrana nel 1215 e, successivamente, a Roma dal papa nel 1220 e re di Gerusalemme dal 1225 per matrimonio, autoincoronatosi nella stessa Gerusalemme nel 1229. Apparteneva alla nobile famiglia sveva degli Hohenstaufen. Discendeva per parte di madre dai normanni di Altavilla (Hauteville in francese), conquistatori di Sicilia e fondatori del regno di Sicilia. Conosciuto con l'appellativo di stupor mundi ("meraviglia o stupore del mondo"), Federico II era dotato di una personalità poliedrica e affascinante che, fin dalla sua epoca, ha polarizzato l'attenzione degli storici e del popolo, producendo anche una lunga serie di miti e leggende popolari, nel bene e nel male. Il suo mito finì per confondersi con quello del nonno paterno, Federico Barbarossa. Il carisma di Federico II è stato tale che, all'indomani della sua morte avvenuta a Fiorentino di Puglia (Torremaggiore) il 13 dicembre 1250, il figlio Manfredi, futuro re di Sicilia, in una lettera indirizzata al fratello Corrado IV, lo citava così: "Il sole del mondo si è addormentato, lui che brillava sui popoli, il sole dei giusti, l'asilo della pace". Questo il comprensibile elogio filiale. E tale il comprensibile elogio sia della città natale, Jesi in provincia di Ancona nelle Marche, dove era fortunosamente nato sotto una tenda nella piazza a lui ora dedicata, e che gli dedicò anche una statua di bronzo e un Museo a lui intitolato, come pure della città dove morì il 13 dicembre 1250 a Fiorentino di Puglia (Torremaggiore). Eppure tali giubilazioni non sono unanimi e generalizzate. Infatti non facciamo altrettanto noi di Montenovo (Ostra Vetere), per i motivi ampiamente illustrati in uno dei volumi della nostra collana di testi, il n. 7 di Alberto Fiorani e p. Rolando Maffoli o.f.m., Il processo del 1252 per l'incastellamento di alcune famiglie barbaresi a Montenovo, Ostra Vetere (AN) Centro Cultura Popolare, 1981, pp. 64, che così ci informa, alle pagine 15-18: “Nella Marca d’Ancona la fine del XII secolo vede l'affermarsi dei liberi Comuni stretti in una lega, capeggiata da Ancona ed Osimo, e sostenuta dal pontefice Innocenzo III, lega che costringe l'ultimo marchese imperiale Marqualdo d'Anweiler a fuggire in Sicilia. La morte dell'imperatore Enrico VI e la minore età di Federico II, privando dell'appoggio militare le signorie locali, accelerano il processo di proliferazione delle nuove realtà comunali. La progressiva affrancazione delle popolazioni della nostra zona (V. VILLANI,  Nascita di un Comune - Serra de' Conti nel Comitato di Senigallia (sec. X-XIII) - Comune di Serra de' Conti, Biblioteca Comunale 1980 - p. 90) vede prima il fiorire dell'autonomia locale dei Comuni di Monte Bodio (oggi Ostra), di Rocca Contrada (oggi Arcevia) ai quali si aggiungono poi i Comuni di Corinaldo e di Montenovo (oggi Ostra Vetere) che troviamo già organizzati e riconosciuti nel 1230, mentre a

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (007Barba3Ed_1_2.pdf) 7 - Alberto Fiorani, p. Rolando Maffoli o.f.m., Il processo del 1252 per l'inca 7 - Alberto Fiorani, p. Rolando Maffoli o.f.m., Il processo del 1252 per l'incastellamento di alcune famiglie barbaresi a Montenovo, Ostra Vetere (AN) Centro Cultura Popolare, 1981, pp. 64.2163 Kb
 
a MONTENOVO i fatti nostri del 26 dicembre PDF Stampa E-mail
Lunedì 26 Dicembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 26 dicembre1824 – A seguito della rinuncia al titolo del canonico don Nicola dei marchesi Buti, è stato istallato don Giuseppe Bonopera figlio de Angelo detto Struffetti. Appena impartita la Santa Benedizione prese pubblico possesso formale in chiesa, con l’accompagnamento di musici con tamburo, corni e spari di mortaretti pirotecnici. Restano però vacanti altri due canonicati per la morte di don Giuseppe Orlandi e di don Antonio Segoni penitenziere, di cui a suo tempo verranno indicati i successori che verranno istallati. Intanto il tempo si era rimesso al buono, ma con grandi gelate e molto freddo. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/943-oggi-26-dicembre-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-

 
Accadde nel Mondo il 26 dicembre PDF Stampa E-mail
Lunedì 26 Dicembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 26 dicembreIl 26 dicembre è il 360º giorno del Calendario gregoriano (il 361º negli anni bisestili). Mancano 5 giorni alla fine dell'anno. Il santo del giorno è Santo Stefano.

Eventi

1003 – Elezione di Papa Giovanni XVIII

1481 – Battaglia di Westbroek – L'Olanda sconfigge le truppe di Utrecht.

1606 – Esecuzione di Re Lear davanti alla corte d'Inghilterra.

1620 – I Padri Pellegrini sbarcano in quella che diventerà la Colonia di Plymouth, nel Massachusetts.

1776 – Guerra d'indipendenza americana: i

 
Santo del giorno 26 dicembre: Beato Pagano di Lecco domenicano PDF Stampa E-mail
Lunedì 26 Dicembre 2022 00:00

Santo del giorno 26 dicembre: Beato Pagano di Lecco domenicanoPagano di Lecco fu uno dei più illustri inquisitori domenicani del XIII secolo in Lombardia; in quel periodo buio della storia della Chiesa, in cui sorsero tante eresie, inquinamenti della politica nelle controversie religiose, fanatismo, superstizione e soprattutto tanta violenza con torture di ogni specie e condanne a morte strazianti con il rogo, al punto che il termine Inquisizione, per secoli è stato simbolo di paura e obbrobrio, che viene ingiustamente imputato alla Chiesa e ai suoi inquisitori dell’epoca. L’Ordine Domenicano in particolare, fu chiamato a ostacolare le eresie, esaminare le nuove teorie e idee in materia di religione e ortodossia della fede e fra loro vi furono confratelli dotti, che espletarono questo compito con discernimento e coscienza. Alcuni di questi però pagarono con la vita l’intolleranza che si era creata verso questa forma d’indagine o per imporre un altro modo di vedere o di credere. Fra questi martiri, il cui esempio più conosciuto è san Pietro da Verona, è da annoverare anche il beato Pagano di Lecco domenicano, nativo di Lecco nel XIII secolo, che si formò nel convento di Bergamo, soggiornando anche per un lungo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 25 dicembre PDF Stampa E-mail
Domenica 25 Dicembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 25 dicembre1976 – Si apre una “Mostra sulle Confraternite”, organizzata dal Centro di Cultura Popolare nella chiesa barocca di Santa Lucia di Ostra Vetere nel dicembre del 1976. (Alberto Fiorani, La storia e i caratteri della devozione lauretana delle confraternite, testo 041, 1995, p. 29).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 130

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.