Centro_Cultura_Popolare.jpg

Login

Chi è online

 161 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home
Senigallia: L’infelice uscita della Giunta regionale sulla Sanità a Senigallia PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Maggio 2018 21:41

Senigallia: L’infelice uscita della Giunta regionale sulla Sanità a SenigalliaDal nostro lettore Marcello Mazza di Senigallia riceviamo e pubblichiamo: "Caro montenovonostro, ti invio le seguenti considerazioni dopo l’infelice uscita della Giunta regionale sulla Sanità a Senigallia come da: http://www.lastampa.it/2017/07/22/economia/litalia-si-scopre-a-tre-velocit-dieci-regioni-in-buona-salute-le-altre-tra-stallo-e-recessione-PlA8LEvOxT0K4amyUB6WFP/pagina.html Solo il titolo fa ribollire il sangue nelle vene. Tre giorni fa sono andato al CUP presso l’ospedale con la

 
Dalle Marche: Proseguono i Gazebo per il tesseramento della Lega Marche PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Maggio 2018 18:57

Dalle Marche: Proseguono i Gazebo per il tesseramento della Lega MarcheDopo lo straordinario risultato conseguito alle elezioni del 4 marzo e in vista delle amministrative del 10 giugno che porteranno al voto i cittadini di 16 comuni marchigiani, la Lega punta a radicarsi sul territorio con un’importante campagna di tesseramento che si sta rivelando un vero successo. Sabato 5 e domenica 6 maggio sarà rilanciata in tutte le Marche e la Lega scenderà in piazza con quasi 50 banchetti e gazebo! “Il tesseramento sta andando a gonfie vele – spiega il Senatore Paolo Arrigoni,

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 5 maggio PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Maggio 2018 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 5 maggio1664 - La demolizione della vecchia chiesa di Santa Maria di Piazza, al tempo dell’Abate don Marco Poccianti (IX Abate), avvenne nel 1664 (Ibidem, p. 112, "Fu intanto del mese di Aprile del 1664 dato principio alla demolizione et alli 5 di Maggio dato anco principio al cavo de fondamenti”. (Renzo Fiorani, Il pittore Giovambattista Lombardelli detto Montano, testo 034, Ostra Vetere, Centro Cultura Popolare (AN), 1992, p. 44).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo

 
Accadde nel Mondo il 5 maggio PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Maggio 2018 00:00

Accadde nel Mondo il 5 maggioIl 5 maggio è il 125º giorno del calendario gregoriano (il 126º negli anni bisestili). Mancano 240 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

553 – A Costantinopoli inizia il Secondo concilio ecumenico, indetto per contrastare l'eresia dei nestoriani

996 – Consacrazione di Papa Gregorio V

1640 – Re Carlo I d'Inghilterra scioglie il Corto Parlamento.

1646 – Re Carlo I d'Inghilterra si arrende all'esercito presbiteriano scozzese, a Newark.

1762 – Trattato di pace tra Russia e Prussia

 
Santo del giorno 5 maggio San Lanno (Lando) martire PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Maggio 2018 00:00

Santo del giorno 5 maggio San Lanno (Lando) martireDi origini germaniche, nasce probabilmente a Colonia intorno al 279-280 d.C. sotto il pontificato di Eutichiano e l’impero di Probo. Di nobile famiglia, entrò adolescente nell’esercito romano, nella vicina Treviri nel 292, quando già il cristianesimo era entrato largamente nell’esercito, in un periodo di tolleranza religiosa, nella legione XIII Fulminante reclutata da Marco Aurelio in Armenia, prima nazione a riconoscersi cristiana, composta quasi da tutti cristiani. L’imperatore Massimiano lo scelse poi per far parte della guardia imperiale ed accettò lealmente la disciplina militare al servizio dell’imperatore. Ma quando ebbe la percezione di una recrudescenza delle persecuzioni contro i cristiani, Lando, nel 294, si schiera decisamente sotto la bandiera di Cristo, sentendo la forza portentosa della verità. La sua figura di cavaliere soldato che impugna il vessillo della croce è la iconografia più fedele del Santo. Venuto in Italia al seguito di Massimiano di ritorno dalle Gallie, dopo un breve periodo, presumibilmente trascorso a Roma, sosta nell’antica Faleri sulla via Flaminia. Qui in una

 
Ostra Vetere: Una legge elettorale da cambiare PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Maggio 2018 20:52

Ostra Vetere: Una legge elettorale da cambiareNotizie come questa fanno sempre rabbrividire. È morto il Sindaco di Malcesine sul Lago di Garda, Nicola Marchesini, 48 anni, farmacista, dopo una lunga malattia. Non possiamo esimerci dall'esprimere cordoglio e vicinanza alla famiglia, ma anche alla popolazione del Comune gardesano. Ma non possiamo nemmeno esimerci da una dolente considerazione. Dopo il lutto e il conseguente commissariamento del Comune, i cittadini di Malcesine saranno chiamati di nuovo alle urne per eleggere un nuovo Sindaco. "Morto un papa, se ne fa un'altro", afferma la cinica prosopopea popolare. E' brutto, dirlo così, ma è proprio così. Perchè? Perchè la legge elettorale impone così. E' il frutto della riforma di tanti anni fa, quando si è voluto cambiare, purtroppo Ostra Vetere: Una legge elettorale da cambiaresenza un criterio ragionato. Si è voluta rafforzare la figura del Sindaco, facendolo eleggere direttamente dagli elettori. Una sorta di "presidenzialismo" di base, che odora tanto di ricerca dell' "uomo forte", la figura tanto apprezzata dalla destra politica, che la sinistra politica ha sorprendentemente fatto propria. Ma noi, che non siamo nè di destra nè di sinistra, non abbiamo mai apprezzato questa riforma. Nella cosiddetta Prima Repubblica, prima della riforma elettorale, le cose erano ben diverse. Il Ostra Vetere: Una legge elettorale da cambiareprincipio cardine originario della nostra democrazia era quello di rispettare la volontà popolare espressa in libere elezioni per la scelta dell'organo collegiale di vertice: il Consiglio Comunale, una assemblea composta da rappresentanti di maggioranza e di minoranza o minoranze, che al suo interno eleggeva in secondo grado altri organi istituzionali, come il Sindaco e la Giunta. Ma l'organo superiore rimaneva sempre il Consiglio Comunale, espressione rappresentativa della volontà Ostra Vetere: Una legge elettorale da cambiarepopolare. Se venivano a mancare, per i più disparati motivi, questi altri organi istituzionali elettivi di secondo grado, il Consiglio Comunale poteva eleggere organi successori. Ma non cadeva per questo l'amministrazione, salvo il caso in cui non ci fosse più stata una maggioranza capace di nominare gli altri organi subalterni. Quindi, caduto un Sindaco o una Giunta, il Consiglio provvedeva ad eleggerne altri. Invece la riforma elettorale ha fatto eleggere il Sindaco non più dal Consiglio Comunale, ma direttamente dai cittadini. E poi,

 
Dalle Marche: Gazebo per tesseramento della Lega Marche PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Maggio 2018 17:57

Dalle Marche: Gazebo per tesseramento della Lega MarcheDopo lo straordinario risultato conseguito alle elezioni del 4 marzo e in vista delle amministrative del 10 giugno che porteranno al voto i cittadini di 16 comuni marchigiani, la Lega punta a radicarsi sul territorio con un’importante campagna di tesseramento che si sta rivelando un vero successo. Sabato 5 e domenica 6 maggio sarà rilanciata in tutte le Marche e la Lega scenderà in piazza con quasi 50 banchetti e gazebo! “Il tesseramento sta andando a gonfie vele – spiega il Senatore Paolo Arrigoni, Commissario della Lega nelle Marche - dopo il

 
Roma: La presidente della Rai Monica Maggioni indagata per peculato e abuso d’ufficio PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Maggio 2018 17:16

Roma: La presidente della Rai Monica Maggioni indagata per peculato e abuso d’ufficioLa presidente della Rai Monica Maggioni è indagata dalla Procura di Roma per fatti relativi a quando era direttrice di Rai News. I reati ipotizzati sono abuso d'ufficio e peculato. L'indagine riguarderebbe sia viaggi effettuati da Maggioni anche per presentare un suo libro, sia gli affidamenti diretti senza gara d'appalto dei servizi per nuovi media di Rai News. L'indagine dei magistrati romani è partita in seguito a un esposto presentato dal presidente della

 
Dall’Italia: Governo tecnico si, governo tecnico no. Il Quirinale riflette PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Maggio 2018 15:30

Dall’Italia: Governo tecnico si, governo tecnico no. Il Quirinale rifletteComincerà lunedì con ogni probabilità il nuovo giro di consultazioni al Quirinale: tutti i leader saranno sentiti da Mattarella. E stando a quanto sostengono più o meno tutti gli organi di stampa, Mattarella potrebbe aver chiuso alle soluzioni politiche per aprire a un governo istituzionale. Di larghe intese, di tregua, d'emergenza, del presidente, tecnico, o come altro lo si voglia chiamare, si pensa a un esecutivo con a capo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 4 maggio PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Maggio 2018 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 4 maggio1822 - Gli obblighi morali dei confratelli delle Confraternite locali non si limitavano soltanto a un controllo della loro vita personale e associativa: anche la moralità pubblica era oggetto delle attenzioni delle Confraternite. Ne fa fede il verbale di congregazione della Venerabile Confraternita del Santissimo Sacramento, nel corso del quale il Vicario Foraneo propose ai confratelli di ripristinare una antica usanza secondo la quale si dovevano estrarre a sorte due di loro al mese affinchè girassero per il paese a reprimere, in qualità di "correttori delle bestemmie", le intemperanze verbali dei concittadini. L'esercizio di tale pratica censoria veniva esteso anche a tutte quelle

 
Accadde nel Mondo il 4 maggio PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Maggio 2018 00:00

Accadde nel Mondo il 4 maggioIl 4 maggio è il 124º giorno del calendario gregoriano (il 125º negli anni bisestili). Mancano 241 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1471 – Guerra delle due rose: battaglia di Tewkesbury – Edoardo IV sconfigge l'esercito dei Lancaster e uccide Edoardo, principe di Galles

1493 – Papa Alessandro VI risolve la disputa riguardo ai territori del Nuovo Mondo tra Spagna e Portogallo, emanando la bolla "Inter Caetera"

1626 – L'esploratore olandese Peter Minuit arriva nei Nuovi Paesi Bassi (l'odierna Manhattan) a bordo del See Meeuw

 
Santo del giorno 4 maggio San Ciriaco di Gerusalemme Vescovo e martire PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Maggio 2018 00:00

Santo del giorno 4 maggio San Ciriaco di Gerusalemme Vescovo e martireIn greco, Ciriaco significa “dedicato al Signore”. Così si chiamano vari santi, e tra essi quello che si ricorda qui, il patrono di Ancona, titolare della cattedrale che dal monte Guasco domina la città e il porto. Qui il culto per lui dura da un millennio e mezzo. Era un dotto ebreo di nome Giuda; e si fece poi cristiano, chiamandosi Ciriaco, dopo aver visto disseppellire nella zona del Calvario quella che fu ritenuta la vera Croce di Gesù, quando aveva promosso la ricerca, nella prima metà del IV secolo, Elena, madre dell’imperatore Costantino. Questa tradizione

 
Ostra Vetere: Terremoto a Tredozio, scossa di magnitudo 3,3 tra Emilia Romagna e Toscana PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 22:19

Ostra Vetere: Terremoto a Tredozio, scossa di magnitudo 3,3 tra Emilia Romagna e ToscanaUna scossa di terremoto di magnitudo 3,3  è stata registrata alle 16.19 di giovedì 3 maggio sulla dorsale appenninica tra Emilia Romagna e Toscana. La magnitudo rilevata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è stata di 3.3 a profondità di cinque chilometri. L’epicentro a Tredozio, in provincia di Forlì e Cesena, ma il sisma, molto superficiale, è stato avvertito

 
Ostra Vetere: Servizio imprevidente dell’amministrazione comunale sui fatti di quattro anni fa PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 19:45

Ostra Vetere: Anniversario alluvione Pongelli 03/05/2014Quattro anni fa, il 3 maggio 2014, dopo ore di intensa pioggia notturna, all’apparire del giorno così si presentava la frazione di Pongelli di Ostra Vetere, sommersa dall’acqua maleodorante e forse inquinata tracimata dal Fosso del Vallone San Giovanni. Tutta la zona artigianale e quella industriale erano state coperte dalla superficie liquida e fangosa ed era irriconoscibile la stessa strada provinciale, finita sott’acqua. I danni sono

 
Castelleone di Suasa: Personale di Luciano Galli PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 19:22

Castelleone di Suasa: Personale di Luciano GalliSi sono chiusi definitivamente i battenti sulla mostra espositiva del pittore/artista Castelleonese Luciano Galli, che è stata aperta al pubblico dal 21 al 29 aprile 2018, presso il Museo Archeologico “Alvaro Casagrande” e con un apertura straordinaria, Lunedì 30 Aprile, per una visita di oltre 50 persone (gemellaggio francese di Ostra Vetere). L’iniziativa culturale, presentata dal critico d’arte Piero Tognini, è stata promossa dall’Associazione Turistica Pro Suasa, con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Pergola e Corinaldo, ed il patrocinio gratuito del Castelleone di Suasa: Personale di Luciano GalliComune di Castelleone di Suasa. La tecnica artistica di Luciano Galli esprime la sua sensibilità, utilizzando la tempera e l’olio, con colori mai puri, ma ricercando le più sottili sfumature e applicandoli a complicate geometrie personalizzate. Gli elementi che dipinge trascendono il reale per definirsi in una dimensione metafisica, mescolandosi fra le cose, di cui l’artista sente, vive, immagina ed elabora. Diplomato al Liceo Artistico “A. Apolloni” di Fano, ha partecipato al corso delle Belle Arti di Macerata “Scuola libera del nudo”, ha al suo attivo varie Castelleone di Suasa: Personale di Luciano Gallipartecipazioni a collettive, personali, manifestazioni importanti dell’arte locale e non sono mancati i riconoscimenti e premi nazionali ed internazionali.Ha partecipato al Premio Salvi di Sassoferrato, alla Biennale “Marche ed Umbria” a Fabriano, all’Ex-tempore a Rosora, a Palazzo di Arcevia, ecc., meritando anche il Primo Ex-aequo, nel XIV Concorso Internazionale dell’Adriatico “Pisaurum d’Oro”. Diversi critici d’arte qualificati hanno scritto recensioni sull’artista, come Troiani Stefano, Vitaliano Angelini, Lara Cicetti ed altri. Di seguito si riportano alcune frammenti dei tanti Castelleone di Suasa: Personale di Luciano Gallipensieri, messaggi e impressioni, lasciati, sul libro delle firme, dai visitatori della mostra, come, ad esempio, quello espresso da Sua Eccellenza il Vescovo di Senigallia, Franco Manenti: “A Luciano con l’augurio di saper sempre riuscire con i suoi quadri a stupire di fronte ad una realtà che è sempre più ricca di quello che cogliamo con i nostri occhi” o come quello espresso da Don Fernando: “La bellezza dell’arte avvicina a Dio Creatore. A Luciano grazie per la sua sensibilità e finezza nel raccontarlo”. Il pittore Luciano Galli esporrà nuovamente i suoi quadri a San Lorenzo in Campo, Pergola e Senigallia

 
Senigallia: Anniversario dell’alluvione 2014 che fece danni e morti nella Valmisa PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 18:55

Senigallia: Anniversario dell’alluvione 2014 che fece danni e morti nella ValmisaQuarto anniversario della terribile alluvione che, il 3 maggio 2014, sommerse larga parte della città di Senigallia, dopo aver allagato tanta altra parte del territorio vallivo dell’entroterra, da Cannella a Vallone di Senigallia, da Casine a Pianello di Ostra e fino a Pongelli di Ostra Vetere. Il tremendo nubifragio notturno aveva prodotto danni incalcolabili, anche a causa dell’imprevidenza delle scelte di gestione del

 
Regione Marche: Il consigliere della Lega nord Sandro Zaffiri sul suicidio di Alba Adriatica PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 18:49

Regione Marche: Il consigliere della Lega nord Sandro Zaffiri sul suicidio di Alba AdriaticaIl consigliere della Lega nord, Sandro Zaffiri, sul suicidio di Alba Adriatica: “Il vuoto normativo non va riempito con le chiacchiere”. Sul tragico fatto di Alba Adriatica che ha visto, purtroppo, protagonista un concittadino marchigiano, fiaccato dalle lungaggini e dalle tante complicazioni burocratiche post-terremoto interviene, in una nota, il consigliere regionale della Lega nord, Sandro Zaffiri. “Pur nel rispetto del momento di dolore e profonda commozione a cui episodi come questo devono essere

 
Catania: “giustiziagiusta” sull’arresto dell’ex deputato Marco Forzese per corruzione all’Ispettorato del lavoro PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 18:37

Catania: “giustiziagiusta” sull’arresto dell’ex deputato Marco Forzese per corruzione all’Ispettorato del lavoroIl giudici per le indagini preliminari del tribunale di Catania ha disposto gli arresti domiciliari per l’ex deputato regionale Marco Forzese, indagato assieme ad altre 8 persone per corruzione. Altre tre persone agli arresti domiciliari e interdetto dalla professione altre cinque sulla base delle indagini della Guardia di finanza, che avrebbe

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 3 maggio PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 3 maggio1883 - Al Teatro continuarono a susseguirsi i "veglioni mascherati" e le "recite", come quella data il 3 maggio 1883, giorno dell'Ascensione, e il cui incasso veniva devoluto a favore dell'Ospedale degli Infermi. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 164).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina

 
Accadde nel Mondo il 3 maggio PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 00:00

Accadde nel Mondo il 3 maggioIl 3 maggio è il 123º giorno del calendario gregoriano (il 124º negli anni bisestili). Mancano 242 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1241 - Mar Tirreno: davanti all'isola del Giglio la flotta di Federico II e quella di Pisa attaccano le navi di Genova con a bordo dei prelati diretti al concilio indetto da Papa Gregorio IX, catturandoli

1497 - Consacrazione della Certosa di Pavia

1512 - Roma, inizio del Concilio Lateranense V

1791 - La Dieta polacca proclama la Costituzione del 3 maggio (prima costituzione moderna in Europa, seconda nel mondo)

 
Santo del giorno 3 maggio Santi Filippo e Giacomo il minore Apostoli PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 00:00

Santo del giorno 3 maggio Santi Filippo e Giacomo il minore Apostoli Gli apostoli Filippo e Giacomo il minore vengono ricordati lo stesso giorno poichè le loro reliquie furono deposte insieme nella chiesa dei Dodici Apostoli a Roma. Filippo era originario della città di Betsaida, la stessa degli apostoli Pietro e Andrea. Discepolo di Giovanni Battista, fu tra i primi a seguire Gesù e, secondo la tradizione, evangelizzò gli Sciti e i Parti. Giacomo era figlio di Alfeo e cugino di Gesù. Ebbe un ruolo importante nel concilio di Gerusalemme (50 circa) divenendo capo della Chiesa della città alla morte di Giacomo il Maggiore. Scrisse la prima delle Lettere Cattoliche del Nuovo Testamento. Secondo Giuseppe Flavio (37 circa - 103) fu lapidato tra il 62 e il 66.

Il 3 di maggio la Chiesa ricorda la memoria liturgica di due santi:
San FILIPPO, Apostolo

FILIPPO è appena citato nei Vangeli di Matteo, Marco e Luca. Giovanni lo presenta per la prima volta mentre fa il conto di quanto costerebbe sfamare la turba che è al seguito di Gesù (6,57). E, più tardi, quando accompagna da Gesù, dopo

 
Ostra Vetere: Protocollata la nostra richiesta sulla presentazione delle liste PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Maggio 2018 23:12

Ostra Vetere: Protocollata la nostra richiesta sulla presentazione delle listeTorna oggi protocollata con il numero 2946 del 02-05-2018 dall’Ufficio Protocollo del Comune di Ostra Vetere la nostra lettera dello scorso 27 aprile 2018 di oggetto “Presentazione liste” e indirizzata al sindaco, con la quale chiedevamo di sapere se, in vista delle ormai imminenti elezioni amministrative anticipate del prossimo 10 giugno, avesse già disposto la presenza in Comune del funzionario preposto alla autenticazione delle firme di presentazione delle liste dei candidati e delle firme di presentazione delle medesime e in quali orari. Gli abbiamo anche chiesto assicurazione in proposito. Ne avevamo già dato notizia con il nostro comunicato dello scorso Venerdì 27 Aprile 2018 dal titolo “Ostra Vetere: Presentazione delle liste” (http://www.ccpo.it/comunita/montenovonostro/43364-ostra-vetere-presentazione-delle-liste). Ma c’è poco da sperare in una sollecita risposta, visto che il sindaco non ci risponde quasi mai. Comunque

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 2 maggio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Maggio 2018 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 2 maggio“Li 2 maggio 1692, li Soldati Vescovili ottennero la paga pel servizio prestato alla Marina, come (Pag. 527/v) - . . . . . . . . . . .  gli altri Soldati in occasione di contagio. Bollario 1689 al 1692, pagina 146/tergo”. (Manoni Riccardo, Parrocchia di San Pietro Apostolo in Vaccarile, testo 192, Ostra Vetere (AN), Centro Cultura Popolare, 2013, p. 50). E’ quanto si legge nel Bollario parrocchiale circa alcuni documenti riguardanti il possesso della Mensa Vescovile di Senigallia di alcuni terreni nella Contea del Vaccarile, nel Fondo Ramosceto, nel Fondo Santo Stefano del Pino ecc. Della contea di Vaccarile faceva parte anche la contrada di Pioli di Montenovo, come si chiamava allora Ostra Vetere. E proprio dalle

 
Accadde nel Mondo il 2 maggio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Maggio 2018 00:00

Il 2 maggio è il 122º giorno del calendario gregoriano (il 123º negli anni bisestili). Mancano 243 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1194 – Re Riccardo I d'Inghilterra dona a Portsmouth il suo primo Statuto Reale.

1335 – Ottone IV d'Asburgo, duca d'Austria, diventa duca di Carinzia.

1360 - Zhu Di, dopo una guerra civile di 4 anni, viene incoronato imperatore Yongle, della dinastia Ming.

1519 – Ad Amboise (Francia) muore Leonardo da Vinci.

1568 – Maria Stuarda, regina di Scozia, fugge

 
Santo del giorno 2 maggio Sant’Atanasio Vescovo e dottore della Chiesa PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Maggio 2018 00:00

Santo del giorno 2 maggio Sant’Atanasio Vescovo e dottore della ChiesaL’epoca in cui visse sant’Atanasio, intorno al 360, fu di grande crisi della ortodossia, cioè della Dottrina autentica e la Verità cattolica rischiava di scomparire. Celebre è la frase di san Girolamo che descriveva quei tempi: «E il mondo, sgomento, si ritrovò ariano». Ma a tale contesto religioso, sant’Atanasio non si piegò. Era un giovane vescovo di Alessandria d’Egitto, dove era nato nel 295. Nel 325 presenziò al celebre Concilio di Nicea, in qualità di diacono del vescovo titolare di Alessandria, Alessandro. Nel Concilio di Nicea venne solennemente proclamata la Fede nella Divinità di Cristo in quanto consustanziale al Padre. Fu lì che fu stabilita la definizione  dell’uguaglianza del Figlio con il Padre: “homoousius”, che vuol dire “della stessa sostanza”. Il 17 aprile del 328 morì il vescovo Alessandro e il popolo di Alessandria d’Egitto chiese a gran voce Atanasio come vescovo. Fu vescovo per ben 46 anni, ma furono

 
Ostra Vetere: Avvio delle prenotazioni per la carta di identità elettronica PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Maggio 2018 18:01

Ostra Vetere: Avvio delle prenotazioni per la carta di identità elettronicaL’Anagrafe di Ostra Vetere è pronta per ricevere le prenotazioni per il rilascio della carta di identità elettronica, il cui procedimento di richiesta sarà attivo dal 15 Maggio 2018. Il nuovo documento sostituirà gradualmente il vecchio cartaceo che non potrà essere più richiesto se non per eccezionali, comprovate e documentate esigenze.

Si parlava di carta di identità elettronica (C.I.E.) nel 2005 quando ogni Comune, in base alla

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 465

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.