Assemblea_Legislativa_Delle_Marche.jpg

Login

Chi è online

 248 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare Fatti nostri a MONTENOVO i fatti nostri del 22 giugno
a MONTENOVO i fatti nostri del 22 giugno PDF Stampa E-mail
Giovedì 22 Giugno 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 22 giugno207 a.C. – Il 22 giugno 207 a.C. avvenne la “Battaglia del Metauro” tra le truppe romane e la spedizione cartaginese di Asdrubale. Gli esiti di quel ciclopico scontro si rinvengono ancora oggi: nel territorio di Barchi, fino a pochi decenni fa, i contadini arando la terra in riva al Metauro presso il guado di Serrungarina, di tanto in tanto vedevano affiorare rottami dei carri dell’esercito cartaginese, ossa e zanne di elefanti. La "Battaglia del Metauro" del 207 avanti Cristo fu importantissima perchè vide la morte e la decapitazione del condottiero punico Asdrubale Barca e la disfatta del suo esercito. Il sanguinoso scontro rivestì un ruolo decisivo anche per le vicende del comune di Barchi: sembra infatti che dal nome del generale Asdrubale Barca, il cui corpo, mozzato della testa potrebbe essere ancora sepolto nel territorio barchiese, possa derivare quello stesso del paese. (Fiorani Alberto, Annibale, testo 156, Ostra Vetere (AN), Centro Cultura Popolare, 2011, pp. 62-63).

1999 – Muore il cavaliere Giuseppe Paolini, imprenditore e amministratore pubblico, che guidò la comunità locale come Sindaco del Comune fra il 1961 e il 1975, nel quindicennio che segnò il massimo sviluppo economico e civile del paese. Emigrato in Africa Orientale, dove aveva già combattuto durante la seconda guerra mondiale e dove realizzò poi opere pubbliche a favore delle popolazioni autoctone durante il mandato fiduciario italiano per l’ONU, diede grande impulso all’industrializzazione locale nel settore della meccanizzazione agricola fino ad assicurare stabile occupazione e arricchimento dell’economia cittadina, mentre sapeva coniugare al suo impegno imprenditoriale anche l’impegno civile alla guida dell’amministrazione comunale, realizzando grandi opere pubbliche. Tutta la seconda metà del Novecento ostraveterano è stata segnata dalla rilevanza della sua figura e della sua opera. (http://www.ccpo.it/comunita/scelta-popolare/33192-ostra-vetere-scelta-popolare-commemora-lanniversario-della-morte-del-cavalier-giuseppe-paolini-).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/pubblicazioni di questo sito internet www.ccpo.it, o le singole pagine citate del sito stesso.

da Centro Cultura Popolare

 

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.