Provincia_Ancona.jpg

Login

Chi è online

 99 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Fatti nostri
a MONTENOVO i fatti nostri del 26 ottobre PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 26 ottobre1822 - Proseguendo i festeggiamenti per le nozze del secolo a Montenovo fra il conte Giuseppe Mauruzi e la sposa Pierina Menghettoni di Montalboddo, nella giornata di sabato si svolse il torneo del Gioco di Pallone e si tenne “Conversazione” in società. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/619-oggi-26-ottobre-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-proseguivano-le-feste-per-le-nozze-del-secolo)

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 25 ottobre PDF Stampa E-mail
Martedì 25 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 25 ottobre1822 - Uno spettacolo di “steccato” era stato organizzato al borgo Santa Croce con la Caccia con una vacca durante la settimana di grandi festeggiamenti per il fastoso matrimonio del conte Giuseppe Mauruzi con Pierina Menghettoni di Montalboddo. (Alberto Fiorani, Lo Steccato o Caccia del Bove, testo 027, Ostra Vetere (AN), Centro Cultura Popolare, 1990, p. 35). (Fiorani Chiara, Lo Steccato o Caccia del Bove. Studio comparato sulle tauromachie marchigiane, testo 153, 2011, p. 114).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 24 ottobre PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 24 ottobre1838 - Tredicesima recita con la replica de “La villana nobilitata all’eccesso” con la farsa  “Il ritorno d'un vecchio” molto seria. Bellissimo il vestiario dei burattini tutto in seta. Pochi gli spettatori, che però rimasero contenti, passando le due ore senza spese. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 133).

1912 - Il periodico laico senigalliese “La fiaccola” riferisce dei fatti di Ostra Vetere nello sciopero totale dei contadini cattolici per il nuovo capitolato colonico, quando al comizio il sindacalista piemontese Giuseppe Balossini, lanciando la candidatura dell’avvocato cattolico Giovanni Bertini al Parlamento, si scontra

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 23 ottobre PDF Stampa E-mail
Domenica 23 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 23 ottobre1832 - Nel pomeriggio sono partiti tutti i Carabinieri per Castelfidardo, lì confluiti da tutte le località della provincia. Alle ore 16 è giunta a Montenovo la nuova guarnigione di quindici soldati sussidiari comandati da un caporale. I mosti in giornata stanno a 75 baiocchi 75 e nei paesi qui limitrofi addirittura vengono regalati, non trovandosi più alcun vaso per riporlo, giacchè l'abbondanza è generale su tutti i frutti di ogni specie, che nessuno ricorda essere mai accaduto. Così vengono celebrati molti sposalizi, tanto che fra le due parrocchie ne sono stati celebrati circa 60 solo in questo mese, e in ciò si riconosce sempre più l'abbondanza dei prodotti raccolti. Soltanto i cacciatori, in genere, vanno assai male, non facendo quasi alcuna preda,

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 22 ottobre PDF Stampa E-mail
Sabato 22 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 22 ottobre1911 - L’Unione Agricola di Miglioramento di Ostra Vetere con un manifesto convoca l’adunanza generale per il successivo 29 ottobre. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 34).

1912 - Un manifesto delle Unioni agricole di Ostra Vetere e Corinaldo annuncia il successo della vertenza per il rinnovo del capitolato colonico, dopo lo sciopero totale durato una decina di giorni, con il riconoscimento di tutte le rivendicazioni da parte dei proprietari terrieri. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, pp. 53-54).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 21 ottobre PDF Stampa E-mail
Venerdì 21 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 21 ottobre1838 - Dodicesima recita nuova “Beatrice di Tenda“, tragica, con un uditorio immenso, tanto che non si poteva reggere dal gran caldo, e sudore. Fu gradita grandemente. La signora Angiola Ricci recitò la parte di Beatrice, disimpegnandola divinamente, unitamente a tutte le altre. Decorazioni e vestiari dei burattini tutti nuovi e sorprendenti. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 133).

1839 – Settima replica di “Arlecchino servo di due padroni”. Vi furono dei forestieri, però il salone era già pienissimo per cui non si poteva reggere dal gran caldo spasmodico. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 20 ottobre PDF Stampa E-mail
Giovedì 20 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 20 ottobre1838 - Undicesima recita con la replica de “La serva divenuta padrona” con un pubblico sempre più numeroso e soddisfatto. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 133).

1839 - Sesta replica de “Il chiacchierone imprudente” che fece ridere molto e i forestieri rimasero contentissimi. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 137).

1888 - Presso l’Asilo d'Infanzia "don Nicola Buti" e la Scuola Femminile inizia la sua attività la madre superiora Suor Maria Colomba Valle, che vi presterà servizio fino al successivo 1890. (p. Rolando Maffoli o.f.m., Renzo Fiorani, Le suore

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 19 ottobre PDF Stampa E-mail
Mercoledì 19 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 19 ottobre1907 - Il presidente Nazzareno Badiali dell’Unione Agricola dei mezzadri scrive al sindaco Roberto Casci Ceccacci, che aveva tentato una conciliazione con i proprietari terrieri, confermando la volontà di proseguire lo sciopero a oltranza proclamato il giorno precedente. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 23).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 18 ottobre PDF Stampa E-mail
Martedì 18 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 18 ottobre1838 - La presenza di dieci ospiti forestieri venuti a casa della vedova Geltrude Ricci indusse a replicare la decima recita “Il chiacchierone imprudente”, sempre meglio recitata e che riscosse un buon consenso. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 133).

1907 - Sciopero generale dei mezzadri indetto dall’Unione Agricola contro quei proprietari terrieri che non hanno dato esecuzione al capitolato colonico del 29 giugno precedente. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 22).

1912 - Durante lo sciopero totale dei contadini cattolici per il nuovo capitolato colonico, alle 10

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 17 ottobre PDF Stampa E-mail
Lunedì 17 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 17 ottobre1838 - Nona recita con la replica de “Il chiacchierone imprudente”  si sono subito rappacificati i due soggetti litigiosi, per cui lo spettacolo riuscì assai meglio della prima sera, con gli stessi spettatori. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 133).

1907 - Compare sui muri del paese un manifesto nel quale l’Unione Agricola denuncia all’opinione pubblica i proprietari terrieri che non hanno ancora dato esecuzione al Capitolato colonico del 29 giugno precedente e proclama lo sciopero generale dei mezzadri per il giorno dopo. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 22).

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 16 ottobre PDF Stampa E-mail
Domenica 16 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 16 ottobre1839 - Quinta recita della replica dei burattini ne “L'innocente in periglio” con pochissimi spettatori a causa della pioggia continua. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 136).

1912 - Due giorni dopo l’offerta di arbitrati della Federazione Liberale Collegiale di Senigallia nella vertenza fra proprietari terrieri e contadini cattolici per la vertenza sul nuovo capitolato colonico, il presidente dell’Unione agricola Agostino Peverini chiede l’integrale accoglimento dell’ultimatum, altrimenti lo sciopero continua. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 51).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 15 ottobre PDF Stampa E-mail
Sabato 15 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 15 ottobre1838 - Sono tornati tutti i nostri compaesani dalle feste di Montecarotto, dove il perfido continuo temporale di acqua è stato ragguardevole e dannoso per i montecarottesi, per cui sono stati fatti pochi spettacoli. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, pp. 132-133).

1907 - Entra in vigore il nuovo “capitolato colonico” che disciplina i rapporti tra mezzadri e proprietari terrieri per un anno, fino al 14 ottobre dell’anno successivo, salvo proroga tacita. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 22).

1927 - Nasce a Ostra Vetere il dottore Giuseppe Tanfani, che fu segretario comunale di San Paolo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 14 ottobre PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Ottobre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 14 ottobre1838 - Continua la pioggia a diluvio con i fiumi straripanti e grandi frane. E’ una rovina per la vendemmia rimasta a metà. Al Teatro Concordia va in scena la nuova ottava recita “La pupilla amante del tutore”, sciocca produzione con burattini a due soli atti. Più numeroso il pubblico. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 132).

1908 - Al termine dell’anno di durata, scade il nuovo “capitolato colonico” che disciplina i rapporti tra mezzadri e proprietari terrieri per un anno, salvo proroga tacita. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 22).

1912 - Dopo tre giorni di sciopero totale proclamato dalle Unioni dei contadini cattolici di

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 48

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.