Provincia_Ancona.jpg

Login

Chi è online

 205 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Fatti nostri
a MONTENOVO i fatti nostri del 14 maggio PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 14 maggio1479 - L'origine del Rosario risale a San Domenico che, in un momento di sconforto per l'insuccesso della lotta contro gli Albigesi, avrebbe avuto una apparizione della Vergine e l'esortazione a diffondere la pia pratica. Anche se l'apparizione viene considerata leggendaria, non vi è dubbio che la propagazione del Rosario rimane una gloria domenicana. In tutto l'Ordine domenicano era già costantemente praticata la devozione del Rosario quando Sisto IV con la Bolla "Ea quae ex fidelium" del 14 maggio 1479, ne riconobbe il valore spirituale, che divenne quindi la pratica quotidiana delle Confraternite del Rosario, come quella di Montenovo. (Alberto Fiorani, La storia e i caratteri della devozione lauretana delle confraternite, testo 041, Ostra

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 13 maggio PDF Stampa E-mail
Giovedì 13 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 13 maggio1252 – Prosegue l’escussione dei testi introdotti dal Sindaco Bruno del Comune di Montenovo davanti al Giudice del Tribunale del Presidato di San Lorenzo in Campo nella causa promossa dall’Abate di Sitria per la retrocessione degli uomini di Barbara che, nel 1240, si erano sottratti alla sua giurisdizione a causa delle incursioni dei teutonici dell’esercito imperiale di Federico II, facendosi liberi castellani montenovesi. (Alberto Fiorani, p. Rolando Maffoli o.f.m., Il processo del 1252 per l'incastellamento di alcune famiglie barbaresi a Montenovo, testo 007, Ostra Vetere (AN), Centro Cultura Popolare, 1981, p. 52).

1881 - L'assurda pretensione del Comune di

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 12 maggio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 12 maggio113 - Inaugurazione della Colonna Traiana a Roma (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/accadde-nel-mondo/59987-accadde-nel-mondo-il-12-maggio).

1797 - Il Maggior Consiglio di Venezia abdica e la città viene consegnata a Napoleone Bonaparte. L'ultimo doge Ludovico Manin è costretto ad abdicare (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/accadde-nel-mondo/59987-accadde-nel-mondo-il-12-maggio).

1815 - Guerra austro-napoletana: le truppe austriache al comando di Federico Bianchi occupano L'Aquila

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 11 maggio PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 11 maggio1252 - Il giorno 11 maggio si presentarono davanti al Tribunale del Presidato di San Lorenzo in Campo i testimoni, a richiesta del Sindaco del Comune di Montenovo e contro il Sindaco di Sitria. Bruno Sindaco di Montenovo intende provare che gli uomini di Barbara, per i quali è stata intentata la causa, si costituirono castellani del suo castello e si sottomisero spontaneamente alla giurisdizione di Montenovo con tutti i loro beni, con il consenso, la volontà e la presenza di Dom Ermanno Abate di Sitria, e che volontariamente gli stessi uomini vennero ad abitare a Montenovo con i loro beni. Tutto ciò avvenne anche con l'avallo del Priore di Santa Maria di Barbara. Ugualmente intende provare che il Comune di Montenovo li ebbe per

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 10 maggio PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 10 maggio1796 – Prima coalizione: Napoleone Bonaparte ottiene una vittoria decisiva contro le forze austriache al ponte di Lodi sul Fiume Adda. Gli austriaci perdono 2.000 uomini (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/accadde-nel-mondo/59957-accadde-nel-mondo-il-10-maggio).

1994 – Silvio Berlusconi forma il suo primo governo (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/accadde-nel-mondo/59957-accadde-nel-mondo-il-10-maggio).

2006 – Giorgio Napolitano viene eletto presidente della Repubblica Italiana, è il primo presidente già esponente del Partito Comunista

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 9 maggio PDF Stampa E-mail
Domenica 09 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 9 maggio2014 - Muore a Palestrina (RM) padre Giacomo Bini, figlio di Amalio e Teresa Tanfani nato a Ostra Vetere il 23 agosto 1938 e che venne eletto Ministro Generale dell’Ordine nel sessennio 1997-2003, successore di San Francesco d’Assisi. (http://www.ccpo.it/gazzetta-dj/comunicati/21583-ostra-vetere-e-morto-padre-giacomo-bini-di-ostra-vetere-che-fu-generale-dellordine-dei-frati-minori).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie,

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 8 maggio PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 8 maggio1948 – Entra in carica la I legislatura della Repubblica Italiana, la prima e più duratura dell’epoca repubblicana (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/accadde-nel-mondo/59927-accadde-nel-mondo-il-8-maggio).

1972 – In Italia ha luogo la seconda e ultima giornata delle elezioni politiche di quell’anno, le prime anticipate della storia della Repubblica (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/accadde-nel-mondo/59927-accadde-nel-mondo-il-8-maggio).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 7 maggio PDF Stampa E-mail
Venerdì 07 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 7 maggio1984 - Si verifica la prima delle due scosse principali del terremoto dell'Italia centro-meridionale (la seconda avverrà quattro giorni dopo), con danni e vittime in Abruzzo, Lazio e Molise (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/accadde-nel-mondo/59912-accadde-nel-mondo-il-7-maggio).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 6 maggio PDF Stampa E-mail
Giovedì 06 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 6 maggio1640 - Ricaviamo dal foglio 158 del "Libro de Consegli 1635-1642", conservato nell'archivio storico comunale presso la biblioteca "Giuseppe Tanfani", che il Consiglio prese una sua decisione il 6 maggio 1640 sulla proposta "se pare fare un quadro con qualche Santissima Immagine per orare nella Cancilleria". (Alberto Fiorani, Il patrono san Giovanni Battista, testo 019, 1988, p. 43).

1838 - Mons. Antonio Gianelli il 6 maggio 1838 nel duomo di Genova viene consacrato vescovo. Nove anni prima aveva fondato l’Ordine delle suore “Figlie di Maria Santissima dell’Orto” che serviranno Ostra Vetere per cento anni fra il 1888 e il 1988. (p. Rolando Maffoli o.f.m., Renzo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 5 maggio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 05 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 5 maggio1664 - La demolizione della vecchia chiesa di Santa Maria di Piazza, al tempo dell’Abate don Marco Poccianti (IX Abate), avvenne nel 1664 (Ibidem, p. 112, "Fu intanto del mese di Aprile del 1664 dato principio alla demolizione et alli 5 di Maggio dato anco principio al cavo de fondamenti”. (Renzo Fiorani, Il pittore Giovambattista Lombardelli detto Montano, testo 034, Ostra Vetere, Centro Cultura Popolare (AN), 1992, p. 44).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 4 maggio PDF Stampa E-mail
Martedì 04 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 4 maggio1822 - Gli obblighi morali dei confratelli delle Confraternite locali non si limitavano soltanto a un controllo della loro vita personale e associativa: anche la moralità pubblica era oggetto delle attenzioni delle Confraternite.   Ne fa fede il verbale di congregazione della Venerabile Confraternita del Santissimo Sacramento, nel corso del quale il Vicario Foraneo propose ai confratelli di ripristinare una antica usanza secondo la quale si dovevano estrarre a sorte due di loro al mese affinchè girassero per il paese a reprimere, in qualità di "correttori delle bestemmie", le intemperanze verbali dei concittadini. L'esercizio di tale pratica censoria veniva esteso anche a tutte quelle attività che potevano indurre al vizio e all'ozio e

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 3 maggio PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 3 maggio1883 - Al Teatro continuarono a susseguirsi i "veglioni mascherati" e le "recite", come quella data il 3 maggio 1883, giorno dell'Ascensione, e il cui incasso veniva devoluto a favore dell'Ospedale degli Infermi. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 164).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 2 maggio PDF Stampa E-mail
Domenica 02 Maggio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 2 maggio1692 - “Li 2 maggio 1692, li Soldati Vescovili ottennero la paga pel servizio prestato alla Marina, come (Pag. 527/v) - . . . . . . . . . . .  gli altri Soldati in occasione di contagio. Bollario 1689 al 1692, pagina 146/tergo”. E’ quanto si legge nel Bollario parrocchiale circa alcuni documenti riguardanti il possesso della Mensa Vescovile di Senigallia di alcuni terreni nella Contea del Vaccarile, nel Fondo Ramosceto, nel Fondo Santo Stefano del Pino ecc. Della contea di Vaccarile faceva parte anche la contrada di Pioli di Montenovo, come si chiamava allora Ostra Vetere. E proprio dalle famiglie coloniche delle contrade sottoposte alla giurisdizione del vescovo-conte venivano arruolati i soldati che componevano l’esercito comitale di 100 soldati,

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 36

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.