Assemblea_Legislativa_Delle_Marche.jpg

Login

Chi è online

 305 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home
Accadde nel Mondo il 27 luglio PDF Stampa E-mail
Giovedì 27 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 27 luglioIl 27 luglio è il 208º giorno del calendario gregoriano (il 209º negli anni bisestili). Mancano 157 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

484 – L'usurpatore Leonzio fa il suo ingresso ad Antiochia

1214 – Battaglia di Bouvines: In Francia, Filippo II di Francia sconfigge Giovanni d'Inghilterra

1663 – Il Parlamento britannico passa il Secondo atto di Navigazione che richiede che tutti i beni diretti verso le colonie americane siano inviati su navi inglesi da porti inglesi

1689 – Gloriosa Rivoluzione: finisce la Battaglia di Killiecrankie

 
Santo del giorno 27 luglio Beata Camilla Gentili di Rovellone PDF Stampa E-mail
Giovedì 27 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 27 luglio Beata Camilla Gentili di RovelloneCamilla Gentili nacque nella seconda metà del XV secolo a San Severino Marche da Luca dei signori di Rovellone e da Brandina della nobile famiglia Grassi. Per volere della famiglia, si sposò con il nobile Battista Santucci, uomo violento e rissoso. Il marito di Camilla riversava l'odio che aveva per tutti i membri della famiglia Grassi, sulla suocera Brandina e sulla sposa, donna mite, sottomessa e stimata da tutti per la bontà. Incolpato dell'assassinio di Pierozzo Grassi nel 1482, Battista ebbe salva la vita grazie all'intervento personale e le preghiere di Camilla. Nonostante ciò il suo odio verso i Grassi non si placò, anzi crebbe a tal punto da proibire alla moglie di avere contatti con la madre Brandina. Accortosi che il suo divieto non era stato rispettato, il 26 luglio 1486, Battista con finta tenerezza invitò Camilla ad accompagnarlo all'Uvaiolo, località dove possedeva un podere, per trascorrere qualche ora in serenità. Camilla accondiscese senza rendersi conto che si stava

 
Ostra Vetere: Mensilario della nascita a Jesi il 26 dicembre 1194 dell’imperatore Federico II che voleva sottomettere Montenovo PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Luglio 2023 18:42

Ostra Vetere: Mensilario della nascita a Jesi il 26 dicembre 1194 dell’imperatore Federico II che voleva sottomettere MontenovoFederico Ruggero di Hohenstaufen nacque a Jesi (AN) il 26 dicembre 1194, è stato re di Sicilia con il titolo di Federico I dal 1198 al 1250, duca di Svevia con il titolo di Federico VII dal 1212 al 1216, re dei Romani dal 1212 e poi imperatore del Sacro Romano Impero con il titolo di Federico II, eletto nel 1211, incoronato dapprima ad Aquisgrana nel 1215 e, successivamente, a Roma dal papa nel 1220 e re di Gerusalemme dal 1225 per matrimonio, autoincoronatosi nella stessa Gerusalemme nel 1229. Apparteneva alla nobile famiglia sveva degli Hohenstaufen. Discendeva per parte di madre dai normanni di Altavilla (Hauteville in francese), conquistatori di Sicilia e fondatori del regno di Sicilia. Conosciuto con l'appellativo di stupor mundi ("meraviglia o stupore del mondo"), Federico II era dotato di una personalità poliedrica e affascinante che, fin dalla sua epoca, ha polarizzato l'attenzione degli storici e del popolo, producendo anche una lunga serie di miti e leggende popolari, nel bene e nel male. Il suo mito finì per confondersi con quello del nonno paterno, Federico Barbarossa. Il carisma di Federico II è stato tale che, all'indomani della sua morte avvenuta a Fiorentino di Puglia (Torremaggiore) il 13 dicembre 1250, il figlio Manfredi, futuro re di Sicilia, in una lettera indirizzata al fratello Corrado IV, lo citava così: "Il sole del mondo si è addormentato, lui che brillava sui popoli, il sole dei giusti, l'asilo della pace". Questo il comprensibile elogio filiale. E tale il comprensibile elogio sia della città natale, Jesi in provincia di Ancona nelle Marche, dove era fortunosamente nato sotto una tenda nella piazza a lui ora dedicata, e che gli dedicò anche una statua di bronzo e un Museo a lui intitolato, come pure della città dove morì il 13 dicembre 1250 a Fiorentino di Puglia (Torremaggiore). Eppure tali giubilazioni non sono unanimi e generalizzate. Infatti non facciamo altrettanto noi di Montenovo (Ostra Vetere), per i motivi ampiamente illustrati in uno dei volumi della nostra collana di testi, il n. 7 di Alberto Fiorani e p. Rolando Maffoli o.f.m., Il processo del 1252 per l'incastellamento di alcune famiglie barbaresi a Montenovo, Ostra Vetere (AN) Centro Cultura Popolare, 1981, pp. 64, che così ci informa, alle pagine 15-18: “Nella Marca d’Ancona la fine del XII secolo vede l'affermarsi dei liberi Comuni stretti in una lega, capeggiata da Ancona ed Osimo, e sostenuta dal pontefice Innocenzo III, lega che costringe l'ultimo marchese imperiale Marqualdo d'Anweiler a fuggire in Sicilia. La morte dell'imperatore Enrico VI e la minore età di Federico II, privando dell'appoggio militare le signorie locali, accelerano il processo di proliferazione delle nuove realtà comunali. La progressiva affrancazione delle popolazioni della nostra zona (V. VILLANI,  Nascita di un Comune - Serra de' Conti nel Comitato di Senigallia (sec. X-XIII) - Comune di Serra de' Conti, Biblioteca Comunale 1980 - p. 90) vede prima il fiorire dell'autonomia locale dei Comuni di Monte Bodio (oggi Ostra), di Rocca Contrada (oggi Arcevia) ai quali si aggiungono poi i Comuni di Corinaldo e di Montenovo (oggi Ostra Vetere) che troviamo già organizzati e riconosciuti nel 1230, mentre a

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 26 luglio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 26 luglio1822 - Quasi completata la spartizione dei grani fra padroni e contadini; in generale la raccolta è stata abbondantissima, tanto che ha fatto registrare un aumento di produzione di più della metà, nonostante la stagione avversa e l’infestazione di “carbone” che ha pregiudicato un buon quinto del raccolto. Il grano nuovo a Montenovo si vende a scudi 6 il rubbio, mentre a Senigallia a scudi 6.30. Il grano dell’annata precedente si vende a scudi  7.20 a Montenovo e in Senigallia a scudi 7.60. Le fave quì a scudi 3.80 e a Senigallia scudi 4:20. Degli altri prodotti agricoli ancora non si tratta, mentre è finalmente giunto il prezzo medio de bachi da seta, poichè sulla piazza di Fossombrone è stabilito il prezzo a baiochi 22.-:3. 6/1 il %, ma a

 
Accadde nel Mondo il 26 luglio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 26 luglioIl 26 luglio è il 207º giorno del calendario gregoriano (il 208º negli anni bisestili). Mancano 158 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1139 – Alfonso, all'epoca un conte, viene proclamato primo re del Portogallo e dichiara l'indipendenza dalla Castiglia

1429 – abdicazione dell'antipapa Clemente VIII

1469 – Battaglia di Edgecote Moor

1755 – Papa Benedetto XIV promulga l'enciclica Allatae sunt, sul rispetto dei riti orientali

1788 – Lo stato di New York ratifica la Costituzione degli Stati Uniti e viene ammesso come undicesimo stato

 
Santo del giorno 26 luglio Beato Ugo de Actis monaco silvestrino da Sassoferrato PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 26 luglio Beato Ugo de Actis monaco silvestrino da SassoferratoUgo degli Atti o de Actis nacque a Serra San Quirico, nelle Marche, dalla famiglia degli Atti nella prima metà del secolo XIII. Ebbe come fratello il beato Giuseppe, secondo Priore Generale della Congregazione dei Silvestrini dell'Ordine di San Benedetto di Montefano e immediato successore del fondatore della Congregazione, San Silvestro Guzzolini da Osimo. Dopo una breve esperienza di studio a Bologna, fu accolto da Silvestro nel monastero di San Giovanni di Sassoferrato (AN). In breve raggiunse la perfezione monastica. La sua virtù fu presto nota ai confratelli e alla popolazione, a favore della quale si dedicò alla predicazione e operò numerosi prodigi. Morì il 26 luglio del 1270 circa, dopo una vita dedita alle opere di misericordia e alla edificazione dei fedeli tramite il ministero della predicazione. Il suo corpo, sepolto nella chiesa del monastero di San Giovanni Battista, riposa ora in quella di Santa Maria del Piano in Sassoferrato. Nel 1756 il pontefice Benedetto XIV ne approvò il culto e lo inserì nell’albo dei “beati”. A Sassoferrato, di cui è patrono, la festa si celebra il 26 luglio; nella

 
Ostra Vetere: Mensilario dell’Autovelox imbrattato al 25 agosto 2021 PDF Stampa E-mail
Martedì 25 Luglio 2023 18:34

Ostra Vetere: Mensilario dell’Autovelox imbrattato al 25 agosto 2021Che figura !!! Da anni chi arriva in paese riceve subito il “benvenuto”. Proprio all’inizio del paese, sulla curva che finalmente scopre il centro abitato di Montenovo, ha la possibilità di “apprezzare” quanta cura l’amministrazione comunale nazional-socialista sfascista e soveranista che purtroppo avevamo e che dedicava al decoro cittadino, cioè zero. Da anni e anni l’autovelox lì installato fa “bella” mostra di sé, imbrattato da invereconde spruzzate di vernice. E’ chiaro che la responsabilità è di chi ha perpetrato quello scempio tanti anni fa. Ma

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 25 luglio PDF Stampa E-mail
Martedì 25 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 25 luglio1832 – All’alba torna nuovamente a piovere con fulmini e tuoni per circa due ore con gran vantaggio per le piantagioni di granturco, ma creando problemi ai grani, che sono ancora tutti sui “barconi” e non si possono “battere” a causa delle piogge quotidiane. Nella mattinata è stato sparato il cannone a Senigallia per l’inizio di franchigia per la fiera della Maddalena. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/7767-oggi-25-luglio-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-non-si-poteva-battere-il-grano-sui-barconi-per-le-piogge-giornaliere).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito

 
Accadde nel Mondo il 25 luglio PDF Stampa E-mail
Martedì 25 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 25 luglioIl 25 luglio è il 206º giorno del calendario gregoriano (il 207º negli anni bisestili). Mancano 159 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

306 – Costantino I viene proclamato Imperatore dalle sue truppe

325 – Conclusione del Concilio di Nicea: è stato il primo concilio ecumenico del mondo cristiano, secondo la prassi del Concilio di Gerusalemme di età apostolica.

864 – Con l'Editto di Pistres, Carlo il Calvo ordina misure difensive contro le invasioni vichinghe

1261 – Costantinopoli viene riconquistata dai

 
Santo del giorno 25 luglio: San Giacomo il Maggiore apostolo PDF Stampa E-mail
Martedì 25 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 25 luglio: San Giacomo il Maggiore apostoloSan Giacomo apostolo è detto “Maggiore” per distinguerlo dall’apostolo omonimo apostolo, Giacomo di Alfeo, detto il Minore. Giacomo figlio di Zebedeo e Maria Sàlome e fratello dell'apostolo Giovanni Evangelista, entrambi pescatori, nacque a Betsàida, sul lago di Tiberiade. Chiamati da Gesù (che ha già con sé i fratelli Simone e Andrea) anch’essi lo seguono (Matteo cap. 4). Nasce poi il collegio apostolico: "(Gesù) ne costituì Dodici che stessero con lui: (...) Simone, al quale impose il nome di Pietro, poi Giacomo di Zebedeo e Giovanni fratello di Giacomo, ai quali diede il nome di Boanerghes, cioè figli del tuono" (Marco cap. 3,17; Lc 9,52-56), perché pronti e impetuosi di carattere. Con Pietro e Giovanni fu presente ai principali miracoli del Signore (Mc 5,37), testimone della Trasfigurazione di Gesù sul Tabor (Mt 17,1.), della risurrezione della figlia di Giairo e della agonia nella notte al Getsemani, vigilia della

 
Ostra Vetere: Ma l’area attrezzata per la tendopoli e l'eliporto perché non c’è? PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Luglio 2023 23:45

Ostra Vetere: Ma l’area attrezzata per la tendopoli e l'eliporto perché non c’è?Il comunicato odierno dell’INGV Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia informa sui terremoti in tempo reale. Alle ore 5:01 e 4:55 due scosse di terremoto di magnitudo 3.1 e 2.5 registrate a Milo (CT) con ipocentro  a 4 km. Alle ore 2:51 un sisma di magnitudo 2.1 registrato sul golfo di Policastro con ipocentro a 10 km. All’estero una forte scossa di magnitudo 5.8 registrata alle isole Fiji con ipocentro a 593 km. Tra terremoti vicini e lontani

 
Ostra Vetere: Mensilario del terremoto delle Marche del 24 agosto 2016 PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Luglio 2023 18:35

Ostra Vetere: Mensilario del terremoto delle Marche del 24 agosto 2016Ricorre oggi il mensilario (anniversario mensile) del 24 agosto 2016, anniversario della prima tremenda scossa di terremoto che devastò l’Italia Centrale: alle ore 3:36 di quella notte una terribile scossa di magnitudo 6.0, con epicentro situato lungo la Valle del Tronto tra i comuni di Accumoli (RI) e Arquata del Tronto (AP) e con ipocentro alla profondità di 8 km, coinvolse quattro regioni italiane: Marche, Lazio, Umbria e Abruzzo, provocando 299 morti, migliaia di sfollati e danni incalcolabili, mentre furono state estratte vive dalle macerie 238 persone, alcune delle quali decedute in seguito. Si potrebbe tentare un bilancio mentre i fatti dovrebbero fare riflettere, sui ritardi e le macerie quasi tutte ancora al loro posto dopo anni e anni dal terremoto, con la cerimonia per la consegna delle prime casette di emergenza a quasi un anno di ritardo, poche stalle, scuole nel caos, rabbia crescente degli sfollati. «Siamo in ritardo», è la litania costante degli ultimi anni. I super commissari alla ricostruzione, nominati dai

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 24 luglio PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 24 luglio1827 - Questa mattina sono partite le Marionette, dopo undici recite, gradite per la comicità ed anche per il garbo della Compagnia. In totale hanno incassato circa 13 scudi 13, però si sono spesati e sono restate contentissime; avendo declamato Arlecchino un bel ringraziamento in versi al pubblico. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 87).

1837 - Ventiquattresima e ultima recita in cartellone con il dramma “Il colonnello e la pittrice”. Fu gradita, come al ringraziamento, che recitò in versi la primadonna Vincenza Zannoni, bravissima eccellente attrice sia nelle parti serie che per il genere buffo. Il Teatro fu pienissimo e

 
Accadde nel Mondo il 24 luglio PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 24 luglioIl 24 luglio è il 205º giorno del calendario gregoriano (il 206º negli anni bisestili). Mancano 160 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1132 - Battaglia di Nocera: una vasta coalizione sconfigge Ruggero II

1567 - Maria Stuarda, regina di Scozia, viene deposta

1701 - Fondazione di Detroit (Michigan)

1814 - Guerra del 1812: il Generale Phineas Riall avanza verso Niagara per fermare gli invasori americani di Jacob Brown

1847 - Dopo 17 mesi di viaggio, Brigham Young guida 148 pionieri Mormoni nella Salt Lake

 
Santo del giorno 24 luglio Beato Donato da Urbino francescano PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 24 luglio Beato Donato da Urbino francescanoIl beato Donato, nato ad Urbino nelle alte Marche del XV secolo, era figlio di un avvocato e questo ci fa capire la buona condizione sociale della famiglia. Il padre lo trasferì a Padova a completare gli studi presso quella famosa Università, dove poi conseguì il titolo di Dottore in Medicina. Per dare seguito alla vocazione allo stato religioso che avvertiva nel suo intimo, decise di entrare tra i Francescani dell’Osservanza, dove, grazie ai suoi meriti morali e spirituali e alla sua cultura, fu nominato per ben cinque volte Ministro della Provincia Marchigiana. Dopo una vita degna di venerazione e di esempio per i suoi confratelli, si spense nel 1504 nel convento francescano di San Bernardino di Urbino, dove le sue reliquie riposano sotto l’altare del Crocifisso. E’ commemorato ad Urbino e nell’Ordine Francescano il 24 luglio.

 
Ostra Vetere: Mensilario della Sentenza della Corte dei Conti che boccia il Consorzio per l'Igiene Urbana il 23 marzo 2023 PDF Stampa E-mail
Domenica 23 Luglio 2023 18:35

Ostra Vetere: Mensilario della Sentenza della Corte dei Conti che boccia il Consorzio per l'Igiene Urbana il 23 marzo 2023  Alcuni cittadini nei giorni scorsi ci hanno segnalato un caso clamoroso di un intervento della Corte dei Conti che ha stroncato la deliberazione dell'amministrazione comunale che purtroppo avevamo e che ora finalmente non c'è più e che riguarda la costituzione di una società consortile a partecipazione indiretta del Comune per la gestione del servizio di igiene urbana

 
Ostra Vetere: Mensilario del riconoscimento del Cannone di Fico il 23 giugno 2010 PDF Stampa E-mail
Domenica 23 Luglio 2023 18:29

Ostra Vetere: Mensilario del riconoscimento del Cannone di Fico il 23 giugno 2010Ricorre oggi l’anniversario del riconoscimento, il 23 giugno 2010 del famoso “Cannone di Fico” che tanta storia popolare rammenta alla memoria dei montenovesi. Non c’è migliore descrizione del fatto che trascrivere la lettera aperta scritta in quella data dal presidente del Centro di Cultura Popolare agli amministratori comunali per valorizzare il Cannone di fico: "Al Sindaco, Agli Assessori, Ai Viceassessori, Ai Consiglieri di maggioranza e di minoranza del Comune di Ostra Vetere. Oggetto: Il “Cannone di fico”. Partecipando qualche sera fa ad una riunione indetta nella Sala Consiliare in Municipio, ho casualmente notato, seminascosto dietro una delle tende drappeggianti le finestre, un cimelio di singolare interesse per tutta la comunità locale: il famoso “Cannone di fico”, così identificato dalla felice intuizione del compianto Fabrizio Lipani, ex presidente di questo Centro di Cultura Popolare, storiografo, attento osservatore e antiquario. Si tratta di un cimelio sul quale la salacia dell’immaginario popolare montenovese da secoli bonariamente dileggiava il vicino Comune di Corinaldo, dopo l’esito inglorioso della Quattrocentesca “guerra del Gabbianello perduto” che tutti ben conoscono qui a Ostra Vetere, perché tramandata oralmente da generazioni in generazioni. La carica satirica della storiella, un tempo motivo di sdegnata reazione dei nostri convicini corinaldesi, ha superato la fase plurisecolare dell’offensivo dileggio ed è ormai pacificamente accolta anche dagli interessati, che annualmente festeggiano altro “Cannone di fico” in apertura della Sagra corinaldese del “Pozzo della Polenta”. Tutti ritenevano che la storiella popolare fosse una lepida invenzione di qualche locale buontempone, seppure priva di concreta aderenza a fatti veri, fin quando, nel dicembre dell’ormai lontano 1993, il compianto Fabrizio Lipani ebbe una casuale e fortuita intuizione, anche a seguito del ritrovamento di preziosa documentazione storica, che volle approfondire con ricerche mirate e consulti professionali. Giunse così a formulare quella che si dimostrò essere ben più che una intuizione: il pesante ferrovecchio degradato da tempo immemorabile a umile fermaporta del vecchio ufficio d’anagrafe in Municipio era proprio un frammento di una spingarda del secolo XV, forse XIV, di cui ebbe il piacere di divulgare, in bacheca e sulla stampa, una bella fotografia per annunciare il ritrovamento del famoso “Cannone di fico”. Anche il direttore del Museo Nazionale

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 23 luglio PDF Stampa E-mail
Domenica 23 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 23 luglio1828 - Vanno in scena le Marionette Burattini della Compagnia Pierantoni con dieci persone impegnate in “Arlecchino fatto finto Principessa”, ma fu una solenne “cagnara” per la voce della primadonna. L'ingresso venne fissato ad un baiocco e mezzo. Infine venne fatta esplodere la “Macchina de Fuochi Pirici” di molti colori figurati. I balli sono stati includenti e nè l'uno né l'altro hanno meritano nemmeno l’incomodo degli spettatori. Per la prima sera ha fatto alla porta baiocchi 84½, non essendoci persone nei palchetti, ma pochissima plebaglia, motivo per cui si prevede che la Compagnia dovrà andarsene via presto, se non vorranno morire di fame. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, pp. 88-89).

 
Accadde nel Mondo il 23 luglio PDF Stampa E-mail
Domenica 23 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 23 luglioIl 23 luglio è il 204º giorno del Calendario Gregoriano (il 205º negli anni bisestili). Mancano 161 giorni alla fine dell'anno.

Il Sole entra nel segno astrologico del Leone.

Eventi

1632 – 300 coloni diretti in Nuova Francia partono da Dieppe

1829 – Negli Stati Uniti William Burt brevetta la prima macchina per scrivere

1862 – Guerra di secessione americana: Henry W. Halleck assume il comando dell'esercito unionista

1903 – Il Dott. Ernst Pfenning di Chicago (Illinois) diventa il primo possessore di una Ford

 
Santo del giorno 23 luglio Santa Brigida di Svezia religiosa fondatrice PDF Stampa E-mail
Domenica 23 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 23 luglio Santa Brigida di Svezia religiosa fondatriceBrigida o Brigitta o Birgitta, nacque nel giugno 1303 nel castello di Finsta presso Uppsala in Svezia; suo padre Birgen Persson era ‘lagman’, cioè giudice e governatore della regione dell’Upplan, la madre Ingeborga era anch’essa di nobile stirpe. In effetti Brigida apparteneva alla nobile stirpe dei Folkunghi e discendeva dal pio re cristiano Sverker I; ebbe altri sei fratelli e sorelle e le fu imposto il nome di Brigida, in onore di santa Brigida Cell Dara († 525), monaca irlandese, della quale i genitori erano devoti. Dopo la morte della madre, a 12 anni fu mandata presso la zia Caterina Bengtsdotter, a completare la propria formazione. Presso la zia, Brigida trascorse due anni, dove apprese le buone maniere delle famiglie nobili, la scrittura e l’arte del ricamo. A 14 anni, secondo le consuetudini dell’epoca, il padre la destinò in sposa del giovane Ulf Gudmarsson figlio del governatore del Västergötland. Le nozze furono celebrate nel settembre 1316 e la sua nuova casa fu il castello di Ulfasa, presso le sponde del

 
Ostra Vetere: Mensilario della iugulatoria Unione-Fusione del Comune il 22 dicembre 2017 PDF Stampa E-mail
Sabato 22 Luglio 2023 18:41

Ostra Vetere: Mensilario della iugulatoria Unione-Fusione del Comune il 22 dicembre 2017Mensilario della iugulatoria Unione-Fusione del Comune: il 22 dicembre 2017 l’amministrazione comunale che purtroppo avevamo aveva deciso un nuovo e più preoccupante affronto all’Autonomia Comunale, che “montenovonostro” strenuamente difende, tanto da aver posto l’Autonomia al centro dei tre pilastri ideologici che professa: Libertà, AUTONOMIA, Giustizia. E l’abbiamo detto e ridetto più volte che i tanti e troppi progetti sciorinati dal Partito Deformatico che insegue il cambiamento a tutti i costi, prima con la Fusione Obbligatoria, poi con la Fusione per Incorporazione, infine con Unione dei Comuni propedeutica alla Fusione per eludere il Referendum, ci trovano nettamente contrari perché pregiudizievoli all’autogoverno del Comune. E non solo l’abbiamo detto e scritto in numerosissimi comunicati, ma l’abbiamo anche ribadito con una lettera inviata al sindaco appena si era diffusa la notizia della convocazione del Consiglio Comunale, lo scorso 18 dicembre 2017. Eccola: “Ostra Vetere, 18 dicembre 2017 Protocollo: 20171218UC. Oggetto: Unione Comuni. Al Sindaco del Comune

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 22 luglio PDF Stampa E-mail
Sabato 22 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 22 luglio1837 - Ventiduesima recita al Teatro Condominiale “Concordia” di Montenovo con il grande spettacolo “Venti re all'assedio di Troia” che fu gradito all'estremo, pur non essendoci tanto popolo, ma ugualmente riscosse alla porta scudi 2.71 e sempre più godono i comici della Compagnia teatrale. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 120).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco

 
Accadde nel Mondo il 22 luglio PDF Stampa E-mail
Sabato 22 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 22 luglioIl 22 luglio è il 203º giorno del Calendario Gregoriano (il 204º negli anni bisestili). Mancano 162 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

776 a.C. – Olimpia (Grecia): alcuni storici ritengono siano iniziati in questo giorno i primi giochi olimpici

1209 – Crociata albigese: i crociati conquistano la città francese di Béziers e massacrano ventimila persone, sia i catari che i cattolici che si erano rifiutati di consegnarli.

1298 – Battaglia di Falkirk – Edoardo I sconfigge l'esercito ribelle scozzese di William Wallace

1587 – Colonia di Roanoke: Un secondo gruppo

 
Santo del giorno 22 luglio Santa Maria Maddalena (di Magdala) PDF Stampa E-mail
Sabato 22 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 22 luglio Santa Maria Maddalena (di Magdala)Santa Maria Maddalena (di Magdala), risanata dal Signore Gesù, seguendolo lo serviva con grande affetto (Lc. 8,3). Alla fine, quando i discepoli erano fuggiti, Maria Maddalena era là in piedi presso la croce del Signore con Maria, Giovanni ed alcune donne (Gv. 19,25). Il giorno di Pasqua Gesù apparve a lei e la mandò ad annunciare la sua risurrezione ai discepoli (Mc. 16,9; Gv 20,11-18). La Chiesa latina era solita accomunare nella liturgia le tre distinte donne di cui parla il Vangelo e che la liturgia greca commemora separatamente: Maria di Betania, sorella di Lazzaro e di Marta, l'innominata peccatrice "cui molto è stato perdonato perché molto ha amato", e Maria Maddalena o di Magdala, l'ossessa miracolata da Gesù, che ella seguì e assistette con le altre donne fino alla crocifissione ed ebbe il privilegio di vedere risorto. L'identificazione delle tre donne è stata facilitata dal nome Maria comune almeno a due e dalla sentenza di San Gregorio Magno che vide indicata in tutti i passi evangelici una sola e medesima donna. I redattori del nuovo calendario, riconfermando la memoria di una

 
Ostra Vetere: Mensilario della scoperta del DNA da parte di Crick e Watson il 21 febbraio 1953 PDF Stampa E-mail
Venerdì 21 Luglio 2023 18:38

Ostra Vetere: Mensilario della scoperta del DNA da parte di Crick e Watson il 21 febbraio 1953L'acido desossiribonucleico DNA è un acido nucleico che contiene le informazioni genetiche degli esseri viventi. Il 21 febbraio 1953 James Watson e Francis Crick presentarono sulla rivista “Nature” il primo modello accurato della struttura del DNA, ovvero il modello a doppia elica. A disegnarne il bozzetto fu Odile Speed, pittrice e moglie di Crick. Le evidenze sperimentali a supporto del modello di Watson e

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 21 luglio PDF Stampa E-mail
Venerdì 21 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 21 luglio1826 – Nel pomeriggio un temporale con tuoni e pioggia non impedì in serata di tenere la terza ed ultima processione del Giubileo, che è stata numerosissima di persone di ogni ceto. Poche però le persone di ceto nobiliare. Nessuno si è comunque astenuto e tutti hanno adempiuto al dovere di fedeli cattolici. Fin dalla notte precedente era intanto incominciata la Fiera di Senigallia. Ma il temporale sopraggiunto ha provocato danni gravi nella contrada di San Vito, a causa della grandine. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/7729-oggi-21-luglio-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-i-temporali-rovinarono-la-fiera-di-senigallia-e-la-contrada-di-san-vito-ma-non-la-processione-del-giubileo).

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 601

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.