Comune_di_Ostra_Vetere.jpg

Login

Chi è online

 282 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home
Accadde nel Mondo il 2 agosto PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Agosto 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 2 agostoIl 2 agosto è il 214º giorno del Calendario Gregoriano (il 215º negli anni bisestili). Mancano 151 giorni alla fine dell'anno.

In alcune regioni dell'Italia Settentrionale è considerato il giorno della festa degli Uomini

Eventi

338 a.C. – Filippo il Macedone sconfigge Atene e Tebe nella battaglia di Cheronea

216 a.C. – Battaglia di Canne: Annibale distrugge l'esercito romano di Lucio Emilio Paolo e Gaio Terenzio Varrone in quello che viene considerato uno dei capolavori della tattica militare

461 – L'imperatore romano d'Occidente

 
Santo del giorno 2 agosto Santo Stefano I papa PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Agosto 2023 00:00

Santo del giorno 2 agosto  Santo Stefano I papaSanto Stefano I papa è romano di origine e suo padre si chiamava Giulio. Viene eletto al pontificato il 12 marzo 254 come successore di Lucio I al tempo di Valeriano (253-260 ca.), che per qualche tempo lascia in pace i cristiani, già agitati per conto loro: c’è infatti il problema di come trattare i lapsi (“caduti”), ossia quei cristiani che in tempo di persecuzione hanno ceduto per paura e che poi, pentiti, chiedono di essere riaccolti: un aspro terreno di scontro tra rigoristi e indulgenti. Ci sono stati poi in Spagna due vescovi, Basilide e Marziale, che hanno rinnegato Cristo durante una persecuzione: ora, i fedeli sono sì disposti ad accettarli, ma solo come semplici fedeli. E costoro invece rivogliono pure i vescovadi, arrivando a ingannare papa Stefano, che dà loro ragione, facendo infuriare i fedeli di Spagna e anche quelli del Nordafrica, col grande Cipriano vescovo di Cartagine. Altro motivo di discordia: il cosiddetto “battesimo degli eretici”. Si tratta di quei seguaci delle molte sètte di allora, che poi chiedevano di entrare (o di ritornare) nella Chiesa. A Roma e in altre parti del mondo cristiano del tempo, questi pentiti vengono riaccolti senza esigere un secondo battesimo. In Africa, invece, lo si richiede, non considerano valido il “battesimo eretico”(ed è anche vero che in certe comunità staccate dalla Chiesa non tutti battezzano rigorosamente "nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo": c’è chi infila nella formula anche altri nomi). Un’altra spina nel breve e afflitto pontificato di Stefano. La Chiesa, all’epoca, non ha una sua compiuta teologia dei

 
Ostra Vetere: Mensilario dell'elezione del sindaco ser Cicco di Giacomo il 1° settembre 1355 PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Agosto 2023 19:10

Ostra Vetere: Mensilario dell'elezione del sindaco ser Cicco di Giacomo il 1° settembre 1355Il tormentato periodo di storia patria della metà del XIV° secolo, all'epoca della cosiddetta "cattività avignonese", è quel periodo storico nel quale i Papi non risiedevano più a Roma, ma ad Avignone in Francia. La lontananza della Curia Romana dall'Italia, ma soprattutto la debolezza politica del Papato, avevano creato le condizioni favorevoli ai tanti signorotti disseminati sulle terre dello Stato della Chiesa che cercarono di liberarsi dalla sua dipendenza e di crearsi propri stati indipendenti. L'anarchia era così accentuata che queste Signorie si trovavano continuamente in lotta: ognuna cercava di sopravvivere lottando contro l'invadenza del vicino e a sua volta era invadente con qualc'altro. Le guerre, i colpi di mano, gli attentati proditori e le rivolte erano fatti quotidiani. Così anche nella nostra zona avvenivano le stesse cose: Nicolò Bisaccioni conte di Boscareto aveva ben presto conquistato Montenovo e Corinaldo e, postosi a capo del partito ghibellino sostenitore dell'imperatore, aveva ben presto esteso il suo dominio. Lo ricordiamo alla presa del forte di

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 1° agosto PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Agosto 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 1° agosto1881 – Sulla controversia tra il Comune di Montalboddo e quello di Montenovo per il cambiamento di denominazione in Ostra, dalla pubblica residenza il 1° agosto 1881 la rappresentanza municipale Ricci Giuseppe Secondo sindaco, Sciava Cesare, Francesco Fiorani, Tulli Vincenzo, Bellini Augusto assessori e il Segretario Comunale Gioacchini Francesco presentò formale protesta al Ministero dell’Interno. (Fiorani Alberto, Alarico, testo 162, 2011, p. 36).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente

 
Accadde nel Mondo il 1° agosto PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Agosto 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 1° agostoIl primo agosto è il 213º giorno del calendario gregoriano (il 214º negli anni bisestili). Mancano 152 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

527 – Giustiniano I diventa Imperatore Bizantino.

1245 – Si apre il primo concilio di Lione.

1291 – Formazione della Confederazione Svizzera.

1461 – Edoardo IV viene incoronato re d'Inghilterra.

1492 – Ferdinando e Isabella cacciano gli Ebrei dalla Spagna.

1498 – Cristoforo Colombo scopre il Venezuela.

 
Santo del giorno 1° agosto San Pietro in Vincoli PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Agosto 2023 00:00

Santo del giorno 1° agosto San Pietro in VincoliNella festa di San Pietro in Vincoli viene celebrata la miracolosa liberazione di San Pietro apostolo dal carcere mamertino di Roma da parte di un angelo. Secondo antiche tradizione, Pietro venne arrestato a seguito della persecuzione neroniana e rinchiuso, insieme a Paolo, all'interno del Carcere Mamertino (dove poi sorse la chiesa di "San Pietro in Carcere") e dove i due carcerieri, destinati a diventare i santi Processo e Martiniano, vedendo i miracoli operati dai due apostoli, chiesero il battesimo. Allora Pietro, facendo un segno di croce verso la

 
Ostra Vetere: Mensilario della morte di papa Benedetto XVI il 31 dicembre 2022 PDF Stampa E-mail
Lunedì 31 Luglio 2023 18:41

Ostra Vetere: Mensilario della morte di papa Benedetto XVI il 31 dicembre 2022Il papa Benedetto XVI, Joseph Ratzinger, è morto la mattina del 31 dicembre 2022 alle ore 9.34 nel Monastero Mater Ecclesiae in Vaticano, e mentre la notizia faceva immediatamente il giro del mondo, messaggi e testimonianze di cordoglio sono cominciate ad arrivare da ogni continente. In Vaticano sono immediatamente cominciati i preparativi per i riti dei giorni successivi che, pur nella "semplicità" chiesta da Benedetto XVI, prevederanno i momenti pubblici nella Basilica e nella Piazza e anche l'arrivo di delegazioni straniere per le esequie. "La morte del Papa emerito Benedetto XVI è un lutto per l'Italia – ha affermato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella - La sua dolcezza e la sua sapienza hanno beneficato la nostra comunità e l'intera comunità internazionale. Con dedizione ha continuato a servire la causa della sua Chiesa nella veste inedita di Papa emerito con umiltà e serenità. La sua figura rimane indimenticabile per il popolo italiano. Intellettuale e teologo ha interpretato con finezza le ragioni del dialogo, della pace, della dignità della persona, come interessi supremi delle religioni. Con gratitudine guardiamo alla sua testimonianza e al suo esempio". I funerali di Benedetto XVI sono stati celebrati giovedì 5 gennaio 2022, alle 9.30, in Piazza San Pietro, in quella stessa piazza nella quale il nostro presidente Alberto Fiorani venne ricevuto da papa Benedetto XVI in qualità, allora, di Presidente del Coordinamento Regionale delle Confraternite e di Vice Presidente Nazionale delle Confraternite d’Italia, e durante la quale fece dono al pontefice di uno dei testi da lui scritti per il Centro di Cultura Popolare, il numero 63 - Alberto Fiorani, Pio IX e le confraternite, Ostra Vetere (AN) Centro Cultura Popolare, 2001, pp. 48, in memoria del nostro papa senigalliese Beato Pio IX, testo che papa Benedetto XVI apprezzò pubblicamente, come documentano le immagini allegate. Benedetto XVI, dopo la sua storica rinuncia al pontificato del febbraio 2013, ha terminato il suo viaggio terreno e il Centro di Cultura Popolare attende che i suoi tanti meriti di pastore buono e

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 31 luglio PDF Stampa E-mail
Lunedì 31 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 31 luglio1836 - Tutti i macchinisti addetti alla nuova invenzione della “pompa” idraulica (l’archibugiere Ermenegildo Segoni, il falegname Niccolò Cherubini e il dilettante Tullio Tulli) sono partiti alla direzione del Fosso di San Fortunato per diseccarlo, essendoci molto pesce e specialmente le anguille. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/250-oggi-31-luglio-accadde-pillole-di-storia-montenovese).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo

 
Accadde nel Mondo il 31 luglio PDF Stampa E-mail
Lunedì 31 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 31 luglioIl 31 luglio è il 212º giorno del Calendario Gregoriano (il 213º negli anni bisestili). Mancano 153 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1009 – Consacrazione di Papa Sergio IV

1498 – Durante il suo terzo viaggio nell'emisfero occidentale, Cristoforo Colombo diventa il primo europeo a scoprire l'isola di Trinidad

1703 – Daniel Defoe viene messo alla gogna (e successivamente imprigionato), con l'accusa di diffamazione verso la Chiesa di Inghilterra, per la pubblicazione del pamphlet di satira politica, "La via più breve per i dissenzienti" (The Shortest-Way with the Dissenters, 1702)

 
Santo del giorno 31 luglio San Giustino De Jacobis da San Fele vescovo in Etiopia PDF Stampa E-mail
Lunedì 31 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 31 luglio San Giustino De Jacobis da San Fele vescovo in EtiopiaSan Giustino de Jacobis nacque a San Fele (Potenza) il 9 ottobre 1800 da Giovanni Battista e Giuseppina Muccia, settimo dei 14 figli della famiglia lucana. Intorno al 1812, la famiglia, forse per motivi economici, si trasferì a Napoli. Nel 1818, il carmelitano padre Mariano Cacace, intuita la vocazione del giovane, lo indirizza verso la comunità dei missionari della Congregazione della missione di san Vincenzo de' Paoli. Proseguendo i suoi studi, Giustino de Jacobis si sposta in Puglia e il 18 giugno 1824, a Brindisi nella cattedrale, è ordinato sacerdote dall'arcivescovo Giuseppe Maria Tedeschi (1819 - 1825). Nella stessa Puglia il de Jacobis trascorre i suoi primi anni di sacerdozio e tra il 1824 ed il 1836 è a Monopoli e Lecce. Nel 1836 rientra a Napoli dove imperversa un'epidemia di colera; fa le sue prime esperienze e corre i suoi primi rischi nel 1836-37, curando i colerosi di Napoli, nell’epidemia che provoca quindicimila morti in città, dopo aver colpito il Nord e il Centro Italia (e farà altre stragi in Sicilia). il sacerdote sanfelese ha modo così di dimostrare il suo spirito di dedizione verso i tantissimi

 
Ostra Vetere: Ma l’area attrezzata per la tendopoli e l'eliporto perché non c’è? PDF Stampa E-mail
Domenica 30 Luglio 2023 23:14

Ostra Vetere: Ma l’area attrezzata per la tendopoli e l'eliporto perché non c’è?Il comunicato odierno dell’INGV Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia informa sui terremoti in tempo reale. Nel pomeriggio di oggi una doppia scossa di magnitudo 3.6 e magnitudo 3.0 al largo del Mar Ionio Meridionale con ipocentri a 20 e 22 km di profondità. Alle 10:26 un sisma di magnitudo 2.3 sul Vesuvio con ipocentro ad 1 km. Alle 8:01 una scossa di magnitudo 2.2 sulla costa siciliana nord orientale con ipocentro a 116 km. Alle ore 4:03 un sisma di magnitudo 2.0 a Acquaformosa (CS) con ipocentro a 9 km. Alle 2:11 una scossa di magnitudo 2.2 sulla costa siciliana nord orientale con ipocentro a 120 km. Alle ore 00:04 una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 sul mar Ionio settentrionale con ipocentro a 49 km.

 
Ostra Vetere: Mensilario dell'ultimo grave terremoto del 30 ottobre 2016 PDF Stampa E-mail
Domenica 30 Luglio 2023 19:10

Ostra Vetere: Mensilario dell'ultimo grave terremoto del 30 ottobre 2016Oh! Insomma. Vi decidete o no a dirci perchè il nostro Comune è ancora privo di tendopoli ed eliporto? Nel 1983 l'allora lungimirante amministrazione comunale (niente a che vedere con quelle successive, miserelle) era riuscita ad ottenere un consistente finanziamento di 30 milioni di lire dalla Protezione Civile appena costituita e guidata dall'onorevole Zamberletti. Per questo aveva subito affidato l'incarico per il relativo progetto per la realizzazione di un’area attrezzata a tendopoli e di un eliporto proprio vicino al paese. Ma appena giunta, la nuova amministrazione nazional-socialista ha immediatamente iniziato a "sfasciare" tutto quello che ha trovato di buono, annullando quel progetto. E ha poi proseguito anche negli anni successivi, tant'è che è sotto gli occhi di tutti come è ridotto questo povero paese. Ma noi insistiamo e vogliamo sapere: perchè quei soldi sono stati distratti? Ce lo fate sapere o no? Perchè quelle opere, di cui avete privato la nostra comunità, sarebbero indispensabili in

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 30 luglio PDF Stampa E-mail
Domenica 30 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 30 luglio1836 - Questa mattina tre maestri artigiani, l’archibugiere Ermenegildo Segoni, il falegname Niccolò Cherubini e il dilettante Tullio Tulli, hanno posto in prova una macchina chiamata pompa ad una pozza d'acqua per diseccarla immediatamente, come infatti rimase asciutta la pozza di Vincenzo Carotti, dove fu fatta la prova. Tutti andarono a vedere il portento e restarono soddisfatti di questa nuova realizzazione. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/248-oggi-30-luglio-accadde-pillole-di-storia-montenovese).

1881 - Mentre il Professore Davide Buti Pecci stava compilando la Memoria sui diritti al nome

 
Accadde nel Mondo il 30 luglio PDF Stampa E-mail
Domenica 30 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 30 luglioIl 30 luglio è il 211º giorno del Calendario Gregoriano (il 212º negli anni bisestili). Mancano 154 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

101 a.C. – Battaglia dei Campi Raudii: Gaio Mario e Quinto Lutazio Càtulo sconfiggono i Cimbri

1419 – Boemia – prima defenestrazione di Praga

1608 – A Ticonderoga (oggi Crown Point (New York)), Samuel de Champlain spara a due capi Irochesi uccidendoli. Questo episodio avrebbe improntato il tono delle relazioni Franco-Irochesi per il secolo successivo

1619 – A Jamestown (Virginia), si raduna per la

 
Santo del giorno 30 luglio San Pietro Crisologo vescovo di Ravenna e dottore della Chiesa PDF Stampa E-mail
Domenica 30 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 30 luglio San Pietro Crisologo vescovo di Ravenna e dottore della ChiesaSan Pietro Crisologo, vescovo di Ravenna e dottore della Chiesa, nacque a Imola circa il 380, venne consacrato vescovo di Ravenna intorno al 433 dal Papa in persona, Sisto III, cioè l’uomo della pace religiosa dopo dissidi, scontri e iniziative scismatiche, ispirate alle dottrine di Nestorio. Segno perenne di questa pace, il rifacimento della Basilica liberiana sull’Esquilino, dedicata alla Madre di Dio (Santa Maria Maggiore). Quando Pietro tiene il suo primo discorso da vescovo, ad ascoltarlo col papa c’è anche Galla Placidia, figlia dell’imperatore Teodosio, sorella dell’imperatore Onorio e ora madre e tutrice dell’imperatore Valentiniano III. Una donna che è stata padrona della reggia, poi ostaggio dei Goti invasori e moglie per forza di un goto, Ataulfo cognato di Alarico distruttore di Ostra antica nel 409 e conquistatore di Roma nel 410, assassinato poco dopo in una congiura. L’assassino ha poi scacciato lei, costringendola a camminare a piedi per dodici miglia in catene, prima di essere rimandata ai suoi. Ravenna, che ora è la capitale dell’impero, cerniera tra Oriente e Occidente. Ravenna, che manda e riceve corrieri da ogni parte, e quasi sempre con notizie tristi, perché l’impero è giunto alle sue ultime

 
Ostra Vetere: Mensilario dell’arrivo delle Suore in servizio all’Opera Pia “Buti” il 29 ottobre 1888 PDF Stampa E-mail
Sabato 29 Luglio 2023 19:19

Ostra Vetere: Mensilario dell’arrivo delle Suore in servizio all’Opera Pia “Buti” il 29 ottobre 18881888 - Quattro suore gianelline, accompagnate dalla Madre Generale suor Maria Raffo e dalla Madre Vicaria suor Maria Agnese Prefumo, arrivano in paese alle ore quattro pomeridiane, provenienti da Senigallia. Due amministratori del Comune erano andati loro incontro con due carrozze: appena giunte, le suore hanno una calorosa accoglienza sia da parte del sindaco e degli amministratori dell'Opera Pia Buti che da parte della popolazione. (p. Rolando Maffoli o.f.m., Renzo Fiorani, Le suore figlie di Maria SS. dell'Orto, un secolo di assistenza a Ostra Vetere, testo 022, 1989, p. 30).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 29 luglio PDF Stampa E-mail
Sabato 29 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 29 luglio1832 - Gran festa in Ancona dei Francesi, cadendo l’Anniversario della Rivoluzione in Francia, con grandi batterie di spari di cannoni. Senza passaporto stampato, nessuno può andare in Fiera a Senigallia, nè in alcun altro luogo; il provvedimento però è giudicato un ladrocinio, giacchè per chiederlo bisogna pagare una tassa di un “paolo” e per ritirarlo un altro “paolo”, la qual cosa non si era mai verificata prima. La Fiera è molto abbondante di ogni sorta de merci, e quest’oggi è stata estratta la prima Tombola, ma con pochissimo pubblica a causa delle predette tasse. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/7810-oggi-29-luglio-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-i-francesi-che-

 
Accadde nel Mondo il 29 luglio PDF Stampa E-mail
Sabato 29 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 29 luglioIl 29 luglio è il 210º giorno del calendario gregoriano (il 211º negli anni bisestili). Mancano 155 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

238 – Gordiano III diviene Imperatore Romano

563 – Verona si ribella ai soldati bizantini, rivolta che viene repressa con la forza

1014 – Battaglia di Kleidion: Basilio II non solo infligge una sconfitta decisiva all'esercito bulgaro, ma il suo successivo trattamento selvaggio dei 15.000 prigionieri, si narra abbia causato la morte per shock dello Zar Samuil di Bulgaria

1364 – Battaglia di Cascina: presso Cascina

 
Santo del giorno 29 luglio Sant'Olav (Olaf) re di Norvegia martire PDF Stampa E-mail
Sabato 29 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 29 luglio Sant'Olav (Olaf) re di Norvegia martireOlav II Haraldsson, chiamato anche “il Voluminoso”, nacque nel 995 a Trondheim in Norvegia e come era consuetudine del suo popolo vichingo, prese parte ad alcune spedizioni dirette verso l’Inghilterra e l’Islanda. Fu proprio in Inghilterra che conobbe il cristianesimo e fu battezzato poi nel 1014 a Rouen. Dal 1015 al 1016 fu impegnato, una volta ritornato in Norvegia, a combattere e scacciare Haakon, che già come suo padre Erik-jarl, aveva usurpato il trono. La guerra interna finì con la battaglia navale di Nesjar, il 25 marzo 1016, vinta da Olav che divenne così il re del paese, superando anche il fratello Harald, pagano, che lo pretendeva. Organizzò lo Stato secondo le leggi e le usanze dei cristiani, distrusse il paganesimo; costruì varie chiese facendo venire dall’Inghilterra sacerdoti cattolici e con lui si cominciò ad applicare in Norvegia, il diritto ecclesiastico anglosassone. Sotto il regno di Olav ‘il Santo’, la Norvegia ebbe un periodo di notevole prosperità economica, anche se il suo governo fu osteggiato dai potenti ‘jarls’ suoi nemici; per costringere all’obbedienza le popolazioni pagane ribelli, si alleò con suo

 
Ostra Vetere: Mensilario indagati sindaco e assessori per abuso d’ufficio 28 marzo 2018 PDF Stampa E-mail
Venerdì 28 Luglio 2023 18:37

Ostra Vetere: Mensilario indagati sindaco e assessori per abuso d’ufficio 28 marzo 2018Già lo scorso Giovedì 05 Aprile 2018 avevamo dovuto dare notizia che il sindaco e assessori di Ostra Vetere erano stati posti sotto inchiesta per abuso d’ufficio fin dal precedente 28 marzo, come documentava il giornale on-line “Centropagina” intitolato “Abuso d’ufficio per la giunta di Ostra Vetere: indagati sindaco, vice e due assessori” appunto del 28 marzo 2018 a firma della giornalista Marina Verdenelli (http://www.centropagina.it/senigallia/abuso-dufficio-per-la-giunta-di-ostra-vetere-indagati-sindaco-vice-e-due-assessori/), che per correttezza abbiamo riprodotto integralmente nel nostro comunicato intitolato “Ostra Vetere: Emmò? Còmo la mettèssima?” (http://www.ccpo.it/comunita/montenovonostro/43032-ostra-vetere-emmo-como-la-mettessima), nel quale anticipavamo che, come facciamo sempre, ci riservavamo di commentare successivamente la clamorosa notizia. Trascorso qualche giorno per far decantare la situazione, ci siamo sentiti pronti ad affrontare l’argomento per dire subito che questa cosa non fa bene al paese e noi siamo davvero dispiaciuti per questo. Ci dispiace per il paese, quindi. Ma ci dispiace anche per gli amministratori coinvolti nella scabrosa vicenda e anzi auguriamo loro di uscire presto e bene e completamente scagionati, come poi è stato comunicato. E’ stato certamente un duro colpo alla credibilità delle persone coinvolte, anche per il capo di imputazione: “abuso d’ufficio”. Non è certo poca cosa essere accusati di aver male esercitato il potere conferito dal mandato popolare. Significava che gli inquirenti avevano ipotizzato il reato imputato e sarebbe spettato poi alla magistratura arrivare fino in fondo e decidere, infine, se rinviare a giudizio i quattro esponenti di sinistra oppure, come avevamo augurato loro, di archiviare tutto

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 28 luglio PDF Stampa E-mail
Venerdì 28 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 28 luglio1833 - Il tempo sempre piovoso e con freddo acuto, tanto che tutti portano i cappotti invocando il solleone. Per le colture agricole la stagione va assai male, non potendo lavorare la terra per l’aratura, ma anche per il precedente raccolto dei grani, che non possono essere conservati adeguatamente. Tuttavia è cresciuto il raccolto dei grani in generale, ma si ripongono in granaio assai umidi. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/7797-oggi-28-luglio-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-il-tempo-sempre-piovoso-e-freddo-costringeva-a-indossare-i-cappotti-con-il-solleone).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a

 
Accadde nel Mondo il 28 luglio PDF Stampa E-mail
Venerdì 28 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 28 luglioIl 28 luglio è il 209º giorno del Calendario Gregoriano (il 210º negli anni bisestili). Mancano 156 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1364 – Nella Battaglia di Cascina i fiorentini sconfiggono i pisani facendo il loro primo passo verso la conquista di tutta la Repubblica di Pisa.

1402 – Nella battaglia di Ancyra, i Turchi ottomani sono pesantemente sconfitti dai timuridi di Tamerlano e il sultano Bajazet I è fatto prigioniero.

1443 – Grande incendio di Mosca

1480 – Battaglia di Otranto: la flotta navale turca sferra per ordine del sultano Maometto II

 
Santo del giorno 28 luglio San Cameliano di Troyes vescovo PDF Stampa E-mail
Venerdì 28 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 28 luglio San Cameliano di Troyes vescovoCameliano, succeduto a san Lupo nel 479 e nono vescovo di Troyes, avrebbe fatto parte di una legazione inviata ad Attila: mentre i suoi compagni furono massacrati, egli riuscì a salvarsi e a portare la notizia della loro morte. Sidonio Apollinare elogia Cameliano, che sarebbe stato presentato al clero da san Lupo stesso come suo successore, per la dolcezza, la gravità e la prudenza dimostrata. Verso il 486, santa Genoveffa, che cercava grano per Parigi affamata, si recò a Troyes per raccomandare a Cameliano la sua questua; nel 493 il vescovo

 
Ostra Vetere – Mensilario della presentazione ufficiale del movimento civico “montenovonostro” il 27 aprile 2013 PDF Stampa E-mail
Giovedì 27 Luglio 2023 19:06

Ostra Vetere – Mensilario della presentazione ufficiale del movimento civico “montenovonostro” il 27 aprile 2013Il 27 aprile 2013 ha iniziato la sua attività di servizio al paese la nuova formazione paesana: "montenovonostro", la lista che ci sarà comunque. Alle 11,59 di quel giorno, un minuto prima della scadenza del termine per la presentazione delle liste dei candidati alle successive elezioni amministrative anticipate, è stato depositato in Comune il contrassegno di lista con la seguente lettera, assunta a protocollo n. 3065 del 27 aprile 2013: "la lista “montenovonostro” nata su sollecitazioni di compaesani, con la presente deposita il regolare contrassegno che distinguerà l’attività pubblica della iniziativa di servizio al paese a far data da oggi, ultimo giorno utile per la presentazione delle liste dei candidati nelle elezioni

 
Ostra Vetere - Mensilario della proclamazione di Traiano a imperatore romano il 27 gennaio 98 d.C. PDF Stampa E-mail
Giovedì 27 Luglio 2023 19:01

Ostra Vetere - Mensilario della proclamazione di Traiano a imperatore romano il 27 gennaio 98 d.C.Marco Ulpio Nerva Traiano  (Italica, 18 settembre 53 – Selinunte in Cilicia, 8 agosto 117) imperatore romano regnante dal 98 al 117 d.C., nacque nella città romana spagnola di Italica (odierna Santiponce, non lontano dall'attuale Siviglia) fondata e abitata da coloni italici nel 206 a.C. da un insieme di veterani (legionari romani e alleati italici) feriti o malati dell'esercito di Scipione Africano, nella Hispania Baetica (attuale Andalusia, Spagna). Il ramo traianeo della Gens Ulpia proveniva dall'Umbria, in particolare da Todi. Suo padre Marcus Ulpius Traianus, anche lui nato nella città di Italica in Hispania, era senatore, e quindi Traiano apparteneva a una famiglia senatoria. Nell'88 ottenne il comando come legatus legionis della legio VII Gemina, che era posizionata nel nord della Spagna. E mentre era al comando della legione spagnola, Domiziano gli ordinò durante l'inverno dell'88/89 di sopprimere la ribellione di Lucio Antonio Saturnino a Mogontiacum (Magonza), nella Germania Superiore. Ma la rivolta di Saturnino fu repressa nel sangue da Aulo Bucio Lappio Massimo prima che Traiano potesse intervenire. Per ricompensarlo della sua fedeltà Domiziano lo fece console con Manio Acilio Glabrione nel 91. Valente militare e popolare comandante, venne adottato

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 27 luglio PDF Stampa E-mail
Giovedì 27 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 27 luglio1828 - Ultima serata di Marionette Burattini delle sole quattro recite prodotte, mentre sono state vere cagnare tanto per le voci, che per il maneggio. Poca gente vi concorreva, anche a causa del caldo eccessivo scottante, basti sapere che il termometro è giunto a gradi 28: tutte le campagne restano bruciate e quello che avverrà Iddio solo lo sà. I suddetti Burattini sono andati in Monte Alboddo; mentre qui a Montenovo non sono arrivati a incassare 4 scudi in tutto. Povera gente. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, Ostra Vetere (AN), Centro Cultura Popolare, 1983, p. 89).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 601

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.