Fondazione_Cassa_Di_Risparmio_Di_Jesi.jpg

Login

Chi è online

 185 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home
Santo del giorno 11 agosto: Santa Chiara di Assisi vergine PDF Stampa E-mail
Mercoledì 11 Agosto 2021 00:00

Santo del giorno 11 agosto: Santa Chiara di Assisi vergineLa sera della domenica delle Palme (1211 o 1212) una bella ragazza diciottenne fugge dalla sua casa in Assisi e corre alla Porziuncola, dove l’attendono Francesco e il gruppo dei suoi frati minori. Le fanno indossare un saio da penitente, le tagliano i capelli e poi la ricoverano in due successivi monasteri benedettini, a Bastia e a Sant’Angelo.  Infine Chiara prende dimora nel piccolo fabbricato annesso alla chiesa di San Damiano, che era stata restaurata da Francesco. Qui Chiara è stata raggiunta dalla sorella Agnese; poi dall’altra, Beatrice, e da gruppi di ragazze e donne: saranno presto una cinquantina. Così incomincia, sotto la spinta di Francesco d’Assisi, l’avventura di Chiara, figlia di nobili che si oppongono anche con la forza alla sua scelta di vita, ma invano. Anzi, dopo alcuni anni andrà con lei anche sua madre, Ortolana. Chiara però non è fuggita “per andare dalle monache”, ossia per entrare in una comunità nota e stabilita. Affascinata dalla predicazione e

 
Dall’Italia: Il PD vuole introdurre lo Jus soli per “italianizzare” i figli dei clandestini PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Agosto 2021 18:12

Dall’Italia: Il PD vuole introdurre lo Jus soli per “italianizzare” i figli dei clandestini"Faccio un appello a tutte le forze politiche perchè a settembre si apra immediatamente un tavolo in Parlamento per discutere una nuova legge sulla cittadinanza", ha detto il segretario del PD, Enrico Letta, parlando al Caffè della Versiliana di Marina di Pietrasanta. E ha ribadito che "la legge sulla cittadinanza rispetto alla gestione dei flussi migratori è tutta un'altra storia. Unire queste due cose è intollerabile e insopportabile, è offensivo nei confronti degli italiani e delle persone coinvolte, è un modo di

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 10 agosto PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Agosto 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 10 agosto1831 - Dal Governo di Ancona è stato qui inviato un Commissario con il Nuovo Catasto e Mappe Censuarie, fatte già fin dal 1818 dal geometra Serafino Salvati, di cui finalmente il papa Gregorio XVI ha ordinato l'esecuzione, concedendo 90 giorni di tempo per i reclami da parte dei proprietari che ritenessero di essere troppo gravati dalle corrispondenti tasse. Il vecchio Catasto rustico comunale ammontava soltanto a scudi 314.675:81 e il nuovo ammonta a scudi 161.340:10, con una diminuzione di scudi 153.336:71 e quindi mancano scudi 8.903:66 per la giusta metà di calo. Perciò ad anno nuovo si pagheranno le imposizioni Camerali e Comunitative la metà meno delle presenti: evviva il Papa, evviva. A questa

 
Accadde nel Mondo il 10 agosto PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Agosto 2021 00:00

Accadde nel Mondo il 10 agostoIl 10 agosto è il 222º giorno del Calendario Gregoriano (il 223º negli anni bisestili). Mancano 143 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

612 a.C. - Uccisione di Sinsharishkun, re dell'Impero Assiro. Distruzione di Ninive

480 a.C. - Morte del re spartano Leonida nella Battaglia delle Termopili

258 - San Lorenzo, uno dei sette diaconi di Roma, viene martirizzato (secondo la tradizione) sulla graticola

955 - Battaglia di Lechfeld: Ottone I del Sacro Romano Impero sconfigge i Magiari, ponendo fine ai 50 anni della loro invasione ad ovest

 
Santo del giorno 10 agosto: Sant'Erico (Erik) IV re di Danimarca martire PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Agosto 2021 00:00

Santo del giorno 10 agosto: Sant'Erico (Erik) IV re di Danimarca martireErico, primo figlio di Valdemar Sejr e di Berengaria, nacque nel 1216 e visse in uno dei più tormentati periodi che la Danimarca abbia attraversato. Era stato nominato duca della regione di Sonderjylland nel 1218 ed era stato incoronato re nel 1232, ma cominciò a regnare nel 1241. Uno dei suoi fratelli, Abele, rifiutò di riconoscerlo re e ne nacque una guerra intestina fra i numerosi fratelli durante la quale la più gran parte del Sonderjylland fu devastata. Nel 1249 progettò una crociata in Estonia e per sostenere le spese mise un'imposta su ogni aratro, provocando una sommossa nella Scania, la parte meridionale dell'attuale Svezia, che allora apparteneva alla Danimarca. Da questa imposta gli derivò il sopranno­me di Plovpennings, con il quale è passato alla sto­ria (da plov = aratro e penning — moneta, da­naro). La crociata fu rimandata, ma l'anno dopo Erico entrò improvvisamente nel paese di Abele e co­strinse il fratello a sottomettersi. Poco dopo, du­rante una discussione, Abele fece prendere il fra­tello a tradimento e lo consegnò a uno dei suoi nemici mortali, che, fattolo decapitare, ne buttò il cadavere in mare (10 agosto 1250). Quando, il gior­no dopo, il cadavere fu trovato da alcuni pescatori, fu sepolto dai «frati neri» (così si chiamavano allora nel Nord i Domenicani) nella loro chiesa. Nel 1257 fu trasportato nella chiesa di Ringsted, dove sono sepolti molti re danesi. La impressio­nante morte di Erico e la sorte che, come un castigo di Dio, era toccata ai suoi assassini (tutti moriro­no di morte violenta), fecero sì che il popolo dane­se lo considerasse come un martire e molte con­fraternite sorgessero in suo onore e col suo nome. La sorte tragica del re Erico offrì materia al grande poeta danese Ohlenschlager (1779-1850) per un dramma, Enrico ed Abele, scritto nel 1820. La

 
Senigallia: “1920-2020 tra cronaca e storia. Popolari e Democristiani a Senigallia” PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Agosto 2021 18:11

Senigallia: “1920-2020 tra cronaca e storia. Popolari e Democristiani a Senigallia” Il Circolo culturale di Palazzo Mastai d’intesa col Coordinamento dei Partigiani Cristiani (ANPC) della Valmisa ha pubblicato qualche giorno fa e messo in circolazione il fascicolo “1920-2020 tra cronaca e storia. Popolari e Democristiani a Senigallia” Curatore Franco Porcelli, con la collaborazione di Fabio Bellini, Mario Cavallari, Luigi Mencucci, Vincenzo Prediletto, Gianluca Quaglia e Norberto Salvatori. Importante l’apporto storico-fotografico dall’archivio del Circolo Acli ‘Umberto Ravetta’ di via Cavallotti. Dentro un’elegante confezione a colori dalla copertina plastificata, assunte diverse testimonianze dirette e consultati i periodici d’epoca: ‘il Brenno’, ‘Controvento’ e ‘Sestante’, il fascicolo propone in 32 medaglioni e 5 tavole di riepilogo i profili di gran parte dei protagonisti cittadini della centenaria stagione democratico cristiana locale. In apertura compaiono gli ampi servizi dedicati al Vescovo Tito Maria Cucchi, il ‘pioniere’, e all’avvocato Giovanni Bertini, il primo e ‘contrastato’ Deputato cattolico di

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 9 agosto PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Agosto 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 9 agosto1838 - Finalmente piove forte, poiché non c’era più acqua nei pozzi e nei fiumi. Viene riferito che a Senigallia vi è stata una grossa grandinata, per cui ha molto rinfrescata l'aria. Circa l'una e mezza di notte terminò l'ultima recita dell’Opera Regia con balli spettacolari, per cui il solito impresario Lanari ha investito circa scudi 3.700, ma alle ore due all'improvviso si vide un incendio spaventoso poiche era andato a fuoco il Teatro, per cui alle tre restò definitivamente bruciato e ridotto in polvere. Si sospetta il dolo, mentre il danno causato è incalcolabile, assicurato per circa sessanta mila scudi. L’impresario Lanari vi perdette tutto il vestiario e le decorazioni, calcolando il danno di circa 16.500 scudi. Soltanto un giovane fu trovato

 
Accadde nel Mondo il 9 agosto PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Agosto 2021 00:00

Accadde nel Mondo il 9 agostoIl 9 agosto è il 221º giorno del Calendario Gregoriano (il 222º negli anni bisestili). Mancano 144 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

48 a.C. – Guerra Civile Romana: Battaglia di Farsalo – Giulio Cesare impartisce una sconfitta decisiva a Pompeo che fugge in Egitto

378 – Battaglia di Adrianopoli: Una grossa armata romana, guidata dall'imperatore Valente, viene sconfitta dai Visigoti nell'odierna Turchia. Valente resta ucciso assieme a due terzi del suo esercito

1173 – A Pisa iniziano i lavori di costruzione della Torre. Secondo il calendario pisano, che

 
Santo del giorno 9 agosto: Beato Giovanni Guarna da Salerno domenicano PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Agosto 2021 00:00

Santo del giorno 9 agosto: Beato Giovanni Guarna da Salerno domenicano Giovanni Guarna, nato a Salerno nel 1190, di nobile stirpe normanna, ricevette l’abito dei Predicatori dalle mani del santo Padre Domenico che ebbe, nel 1219, anche come guida e maestro. Fu suo gran merito far tesoro dei suoi preziosi ammaestramenti, tanto che si poteva affermare che in lui era passato lo spirito di Domenico. Il Padre lo mandò insieme a dodici compagni a propagare l’Ordine in Toscana, e sebbene Giovanni fosse il più giovane, fu messo alla testa di tutti, a dimostrazione di quanta stima avesse per lui Domenico. Il drappello si fermò a Firenze il 20 novembre 1221 presso Santa Maria Novella. In breve Giovanni fu padrone dei cuori. Il popolo accorreva in gran numero ad ascoltarlo. I peccatori si convertivano, e in tutti ci fu un risveglio e un rifiorire della vita cristiana, tanto che i cittadini vollero fra loro nuovi Predicatori. Per incarico di Papa Gregorio IX, il beato Giovanni riformò il monastero benedettino di Sant’Antimo. Verso il 1230 fondò a San Jacopo di Ripoli la prima

 
Senigallia: Popolari e Democristiani a Senigallia PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Agosto 2021 18:40

Senigallia: Popolari e Democristiani a SenigalliaIl Circolo Sestante di Palazzo Mastai qualche giorno fa ha pubblicato e messo in circolazione il fascicolo a colori “1920-2020 tra cronaca e storia. Popolari e Democristiani a Senigallia” d’intesa col Coordinamento dei Partigiani Cristiani (ANPC) della Valmisa. Curatore Franco Porcelli, con la collaborazione di Fabio Bellini, Mario Cavallari, Luigi Mencucci, Vincenzo Prediletto, Gianluca Quaglia e Norberto Salvatori. Importante l’apporto storico-fotografico dall’archivio del Circolo Acli ‘Umberto Ravetta’ di via Cavallotti. Dentro un’elegante confezione a colori dalla copertina plastificata, assunte diverse testimonianze dirette e consultati i periodici d’epoca: ‘il Brenno’, ‘Controvento’ e ‘Sestante’, il fascicolo propone in 32 medaglioni e 5 tavole di riepilogo i profili di gran parte dei protagonisti cittadini della centenaria stagione democratico cristiana locale. In apertura compaiono gli ampi servizi dedicati al Vescovo Tito Maria Cucchi, il ‘pioniere’, e all’avvocato Giovanni Bertini, il primo e

 
Dalle Marche: “Ci sto? Affare fatica!- Facciamo il bene comune” PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Agosto 2021 18:25

Dalle Marche: “Ci sto? Affare fatica!- Facciamo il bene comune”Si è conclusa la seconda edizione del progetto regionale “Ci sto? Affare fatica!- Facciamo il bene comune”. Dal 14 giugno al 30 luglio 125 squadre di ragazzi dai 16 ai 21 anni sono state impegnate in tutta la regione in azioni di cura del proprio territorio e dei beni comuni. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto "Ci sto? Affare fatica -  facciamo il bene comune", alla seconda edizione, finanziato dalla Regione Marche e coordinato da CSV Marche, con un contributo anche da parte di Fondazione Cariverona, che ha visto per 7 settimane centinaia di giovani all'opera in ben 42 comuni marchigiani, dalla costa all'entroterra, dai più grandi ai più piccoli inclusi alcuni dell'area del cratere. Complessivamente tra il 2020 e il 2021 sono state attivate sui territori 191 squadre. L'iniziativa inserita nel piano biennale 2020/21

 
Dall’Italia: Palamara, ex presidente della ANM e ex membro del CSM si butta in politica PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Agosto 2021 17:27

Dall’Italia: Palamara, ex presidente della ANM e ex membro del CSM si butta in politicaL'ex magistrato Luca Palamara è definitivamente fuori dalla magistratura e non potrà mai più indossare la toga, come ha sentenziato dalla Corte di Cassazione il 4 agosto. Con una sentenza di 180 pagine le Sezioni uniti civili hanno infatti rigettato il ricorso contro la sentenza della Sezione disciplinare del CSM, Consiglio Superiore della Magistratura, che a ottobre dell’anno scorso aveva condannato Palamara alla rimozione dall’ordine giudiziario. Un provvedimento mai adottato nei confronti di un ex presidente del sindacato delle toghe ed ex consigliere del CSM. Ora il provvedimento non potrà più essere impugnato, ma l’ex magistrato annuncia che porterà il suo caso in Europa e

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 8 agosto PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Agosto 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 8 agosto1908 - Dieci contadini del paese compaiono dinanzi ai giudici del Tribunale di Ancona per rispondere di minacce e violenza nel corso di uno sciopero proclamato per le tensioni tra le categorie dei mezzadri e dei proprietari terrieri. Uno viene assolto e gli altri nove se la cavano con miti condanne. (Raoul Mancinelli, Agostino Peverini, testo 002, 1979, p. 24).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco

 
Accadde nel Mondo il 8 agosto PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Agosto 2021 00:00

Accadde nel Mondo il 8 agostoL'8 agosto è il 220º giorno del Calendario Gregoriano (il 221º negli anni bisestili). Mancano 145 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

484 – Le forze dell'usurpatore Leonzio e del suo mentore Illo vengono sconfitte davanti ad Antiochia dalle truppe di Zenone e forzate ad abbandonare la città

1381 – Repubblica di Genova e Repubblica di Venezia firmano la Pace di Torino

1521 – Con la battaglia di Tenochtitlan gli Spagnoli e i loro alleati locali sconfiggono definitivamente Cuauhtémoc, ultimo imperatore azteco: è la fine della civiltà precolombiana

 
Santo del giorno 8 agosto: San Crescentino (Crescenziano) di Città di Castello martire PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Agosto 2021 00:00

Santo del giorno 8 agosto: San Crescentino (Crescenziano) di Città di Castello martireSu san Crescentino non esistono documenti, né lapidi, né epigrafi, precedenti al secolo VII che lo ricordino. Secondo una ‘passio’ fittizia, appunto del VII secolo, Crescentino, chiamato anche Crescenziano, era un soldato romano, fuggito nella campagna dell’antica ‘Tifernum’, dove avrebbe ucciso un dragone che terrorizzava la zona. Poi venne catturato dai suoi inseguitori e sarebbe stato ucciso il 1° giugno durante la persecuzione di Diocleziano e sepolto nel luogo detto ‘Gaddi’ o ‘Saddi’. Sul posto fu eretto un tempio nel quale dimorarono il vescovo della città san Florido e il prete sant’Amanzio che poi, dopo la loro morte, furono sepolti anch’essi nella chiesa. Le sue reliquie sarebbero state donate a Mainardo, vescovo di Urbino, ma si pensa anche che furono rapite. Il corpo del martire Crescentino fu ritrovato il 18 dicembre 1360 e, come per altri casi, fu ritenuto vescovo di Città di Castello. Ma l’ipotesi più favorevole indica che le reliquie del martire romano Crescentino, sepolto sulla via Ostiense, siano state mandate a Città di Castello in un imprecisato periodo e deposte sotto l’altare della Basilica. In seguito, come è avvenuto spesso, san Crescentino è stato considerato un martire

 
Ostra Vetere: Mensilario dell’Anno Nero 2013 che “montenovonostro” non dimentica il 7 gennaio 2013 PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Agosto 2021 18:28

Ostra Vetere: Mensilario dell’Anno Nero 2013 che “montenovonostro” non dimentica il 7 gennaio 2013Il 7 gennaio 2013 prendeva inizio la pagina più brutta della storia montenovese. Quattro assessori comunali e tre viceassessori avevano improvvisamente e immotivatamente rassegnato le dimissioni, seguiti a ruota da altri cinque consiglieri di minoranza che hanno provocato il commissariamento del libero Comune di Ostra Vetere. Non era mai accaduto in settanta anni di vita democratica. E’ la più brutta pagina di storia paesana, una pagina che rimarrà negli annali della memoria collettiva come “Anno Nero 2013”, in cui è stato toccato il

 
Ostra Vetere: Anniversario della morte dell’imperatore Traiano il 7 agosto 117 d.C. PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Agosto 2021 18:23

Ostra Vetere: Anniversario della morte dell’imperatore Traiano il 7 agosto 117 d.C.Il 7 agosto del 117 d.C. l’optimus princeps Marco Ulpio Nerva Traiano moriva a Selinunte di Cilicia, dopo aver regnato diciannove anni, sei mesi e quindici giorni. Durante il suo regno, l’Impero Romano raggiunse la sua massima estensione territoriale. Traiano era nato il 18 settembre del 53 a Italica, nella penisola iberica, da genitori italici. Aveva sessantuno anni quando nel 113 d.C. iniziò la campagna contro i Parti. Sottomise l’Armenia, ne conquistò la capitale Ctesifonte e impose loro Partamaspate come re. Da emulo di Alessandro Magno, si spinse fino al Golfo Persico, alla confluenza tra il Tigri e l’Eufrate e si dice che un giorno, osservando una barca che navigava all’orizzonte, abbia detto: “Sarei certamente arrivato anche presso gli Indiani, se fossi ancora giovane“. Si trattava però di conquiste territoriali impossibili da mantenere; ben presto scoppiarono sanguinose rivolte tra i Parti e gli Ebrei nelle zone sotto il controllo romano. Così Traiano decise di tornare a Roma, accompagnato da prefetto del pretorio Attiano,

 
Senigallia (AN): IL 10 agosto. Incontro a Urbino con Mario Narducci PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Agosto 2021 18:07

Senigallia (AN): IL 10 agosto. Incontro a Urbino con Mario NarducciDa Franco Porcelli del Circolo Mastai di Senigallia riceviamo: "A tutti gli amici del Circolo, in allegato, la nota redatta da Gastone Mosci e la locandina dell'incontro urbinate dal prossimo 10 agosto con Mario Narducci. Il presente lancio è forse troppo a ridosso, me ne scuso ma prima è stato impossibile in quanto qui siamo ancora scossi per la scomparsa nei giorni scorsi di due comuni grandi Amici: prima Luisella Alessandrini Marchionni, la Presidente del CIF che a suo tempo fu intervistata sul Sestante da Antonella e, subito dopo, il carissimo Dario Mazzanti, il nostro punto di riferimento all'Oratorio, al Centro Diocesano GIAC e infine al Circolo Mastai. Come già annunciato la settimana scorsa, presso il sottoscritto è in distribuzione il bel fascicolo "Tra cronaca e storia. Popolari e Democristiani a Senigallia" che sta riscuotendo significativi consensi. Tutto qui. Franco Porcelli. IL 10 agosto. Incontro a Urbino con Mario Narducci sul suo recente libro di racconti. Via delle Bone Novelle. Racconti in

 
Dall’Italia: Persa la toga, Palamara si dà alla politica e si candida a Primavalle PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Agosto 2021 17:46

Dall’Italia: Persa la toga, Palamara si dà alla politica e si candida a PrimavalleCome se ce ne fosse ancora bisogno per avere conferma del "verminaio giudiziario" in cui è caduto questo nostro povero paese a causa delle frammistioni fra politica e magistratura che lo "scandalo Palamara" ha rivelato. L'ex pubblico ministero, radiato dalla magistratura per lo scandalo nomine, scende in campo alle elezioni suppletive di Roma e firma i referendum radicali, tranne quello sulla responsabilità civile dei magistrati. E certo, ci mancherebbe altro. Tutti pagano se sbagliano, meno i giudici, anche se sbagliano intenzionalmente. Il nome dell’ex pubblico ministero è legato all’ormai famosa “notte dell’hotel Champagne”, tra l′8 e il 9

 
Milano: Indagine sui fondi per rischi legali del Monte dei Paschi di Siena PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Agosto 2021 17:36

Milano: Indagine sui fondi per rischi legali del Monte dei Paschi di SienaUna indagine sul Monte dei Paschi di Siena è stata aperta dalla Procura di Milano sull’accantonamento dei fondi per i rischi legali relativi alle richieste danni e alle cause sorte attorno ai procedimenti penali tra il 2008 e il 2015. L’inchiesta, con le ipotesi di false

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 7 agosto PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Agosto 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 7 agosto1830 - Alle ore 23 di notte è andata tra le fiamme e fuoco la casetta sotto le logge dei fabbri di Francesco Puerini e molte persone accorsero per riuscire a spegnerlo, scoprendo il tetto. Il fieno che vi era conservato per circa 2000 libbre fu la causa dell’incendio, durò cinque ore. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/278-oggi-7-agosto-accadde-pillole-di-storia-montenovese).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie,

 
Accadde nel Mondo il 7 agosto PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Agosto 2021 00:00

Accadde nel Mondo il 7 agostoIl 7 agosto è il 219º giorno del Calendario Gregoriano (il 220º negli anni bisestili). Mancano 146 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1420 – Inizia la costruzione della cupola del Brunelleschi a Firenze

1427 – La flotta viscontea è distrutta dai veneziani sul Po

1566 – Fenomeno celeste di Basilea

1679 – Il brigantino Le Griffon, che venne commissionato da René Robert Cavelier, Signore di La Salle, viene trainato alla foce del fiume Niagara, per diventare la prima nave a veleggiare nella parte settentrionale dei Grandi

 
Santo del giorno 7 agosto: Beato Bartolomeo da Urbino diacono PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Agosto 2021 00:00

Santo del giorno 7 agosto: Beato Bartolomeo da Urbino diaconoIl Beato Bartolomeo da Urbino è un diacono francescano. Nato in una nobile famiglia dalle parti di Urbino, studiò diritto a Padova. La tradizione vuole che nessuno nello studio potesse eguagliarlo. Finiti gli studi si stabilì a Padova dove, attraverso il suo lavoro, divenne molto ricco e sposò la nobile Dorotea dei conti di Panico di Bologna. Dal matrimonio nacquero tre figli maschi e tre femmine. Rimasto vedovo, la tradizione ci narra che morirono di peste i suoi tre figli maschi. Dopo queste vicissitudini, consentì alle figlie di trasferirsi in un monastero, che era stato fondato dalla nobile Dorotea nel 1439 e decise di vestire l’abito francescano. Divenne diacono. Nel Martyrologium Franciscanum si riporta che visse molti anni in continua e ininterrotta umiltà e preghiera. Si ricorda che fu un grande predicatore e che i suoi sermoni facevano un gran bene alle anime che venivano ad ascoltarlo. Morì molto vecchio, in concetto di santità, nel convento di Padova, il 7 agosto 1439. Il beato Bartolomeo è ricordato e commemorato il 7 agosto.

estratto da: http://www.santiebeati.it

da Centro Cultura Popolare

 
Ostra Vetere: Fibra ottica e banda ultralarga a Ostra Vetere PDF Stampa E-mail
Venerdì 06 Agosto 2021 17:34

Ostra Vetere: Fibra ottica e banda ultralarga a Ostra Vetere“Agli inizi del 2018 – dice l’Assessore Fabio Lenci - il Comune di Ostra Vetere fu uno dei primi nella provincia di Ancona, del comprensorio della valle del Misa e del Nevola, ad aderire al progetto Nazionale “SINFI”, nato con l’obiettivo di istituire il Catasto Nazionale delle Infrastrutture della Banda Ultra Larga (BUL). Fin da allora l’Ente ha collaborato con Infratel (Azienda Committente del progetto, nonché Società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico), al censimento delle infrastrutture

 
Dalle Marche: Infrastrutture portuali, comunicato congiunto Regione e Comune di Ancona PDF Stampa E-mail
Venerdì 06 Agosto 2021 17:21

Dalle Marche: Infrastrutture portuali, comunicato congiunto Regione e Comune di AnconaIl corposo programma di interventi infrastrutturali complementari al PNRR sul quale la Conferenza Unificata ha nei giorni scorsi espresso la propria intesa, che consegnerà 90 milioni di euro di risorse ai porti marchigiani di Ancona, Pesaro e San Benedetto del Tronto, è un'occasione unica per i nostri porti non solo per continuare a crescere e ad essere competitivi, ma anche per virare verso uno sviluppo green,

 
Dalle Marche: Per il Diritto allo Studio il Piano 2021/22 stanzia 2 milioni e 200 mila euro PDF Stampa E-mail
Venerdì 06 Agosto 2021 17:03

Dalle Marche: Per il Diritto allo Studio il Piano 2021/22 stanzia 2 milioni e 200 mila euroDIRITTO ALLO STUDIO: Il PIANO 2021/2022 STANZIA ULTERIORI 2 MLN E 200 MILA EURO (5 MLN 200 MILA EURO TOTALI), PER ALLARGARE LA PLATEA DEI BORSISTI. Giorgia Latini: “Investire sul merito anche alzando la soglia ISEE, siamo finalmente tra le regioni più virtuose”. Guido Castelli: “La ripresa passa anche dalle scelte culturali e politiche qualificanti, per questo occorre lubrificare gli ingranaggi dell’ascensore sociale”. “Vogliamo investire sul merito e sul futuro dei giovani. Una scelta che ci pone finalmente tra le regioni

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 518

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.