BCC_Ostra_Vetere.jpg

Login

Chi è online

 32 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home
Santo del giorno 24 giugno: Santi Agoardo e Agilberto e compagni martiri PDF Stampa E-mail
Giovedì 24 Giugno 2021 00:00

Santo del giorno 24 giugno: Santi Agoardo e Agilberto e compagni martiriNel villaggio di Créteil nel territorio di Parigi, avvenne la passione dei santi Agoardo e Agilberto (o Gilberto) e di molti altri martiri. Il primo che li ricorda il 24 giugno è Usuardo nel suo Martirologio: «In territorio Parisiensi, vico Cristollo, passio sanctorum Agoardi et Gliberti cum aliis innumeris promiscui sexus ». Queste brevi parole, ripetute nel Martirologio Romano (p. 252), furono amplificate da un autore anonimo fra il secolo X e il XII fino a farne una Vita (BHL, I, p. 28, n. 168), seppure priva di valore storico. I Bollandisti ci informano che il piccolo paese di Créteil «celebris habetur

 
Ostra Vetere: Il Patrono San Giovanni Battista ci indica la strada giusta PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 17:47

Ostra Vetere: Il Patrono San Giovanni Battista ci indica la strada giustaNon ebbe timore, il nostro patrono San Giovanni Battista Precursore, di additare al tiranno Erode Antipa le sue malefatte. Forte del suo potere tirannico, Erode Antipa era figlio di Erode il Grande e della sua quarta moglie, la samaritana Maltace. Fu tetrarca della Galilea e della Perea dal 4 a.C. al 39 d.C.. Il suo regno quindi, come già quello di suo padre, non era completamente indipendente, poiché di fatto dipendeva da Roma. Durante un soggiorno a Roma, Erode Antipa intrecciò una relazione con Erodiade,

 
Ostra Vetere: Il “fogarone” della notte della vigilia di San Giovanni PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 17:38

Ostra Vetere: Il “fogarone” della notte della vigilia di San GiovanniC’era un tempo in cui a Montenovo le tradizioni erano particolarmente praticate da attenti volenterosi e coralmente seguite dalla popolazione. E perdurarono anche dopo che il paese aveva cambiato nome in Ostra Vetere. Così, fino a tutti gli anni Sessanta, gli abitanti del terziere di Porta Pesa non mancavano mai di solennizzare le più importanti ricorrenze religiose, care alla sensibilità della gente: nella vigilia di San Giovanni Battista, nella vigilia dell’Assunta, nella vigilia della Madonna di Loreto e nella vigilia di Santa Lucia erano i ragazzi del terziere che, di buon mattino, andavano in campagna a raccogliere “fascine” di legna da portare sulla piazza di Porta Pesa, vicino alla “pompa”, accatastandole fino a farne una grande pira sotto l’attento occhio dei familiari e parenti. All’imbrunire (d’estate capitava dopo cena) gli abitanti delle vie circostanti si radunavano sulla piazza della Pesa e allora veniva acceso il “fogarone” che bruciava

 
Ostra Vetere: L’acqua d'odore e la guazza di San Giovanni PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 17:26

Ostra Vetere: L’acqua d'odore e la guazza di San GiovanniLa vigilia di San Giovanni, nella tradizione culturale popolare, è ricca di credenze e superstizioni, tutte elencate nel volume 19 della collana di testi del Centro di Cultura Popolare. Il culto ufficiale al santo patrono, convinto e radicato per secoli nella tradizione religiosa della popolazione, ha infatti trovato un contrappunto nella nascita, sviluppo e persistenza di numerose credenze e superstizioni popolari, legate sia alla celebrazione della vigilia, che della festa, che soprattutto della notte fra il 23  e il 24 giugno. Il giorno della vigilia era dedicato

 
Ostra Vetere: Vigilia di San Giovanni Battista PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 17:12

Ostra Vetere: Vigilia di San Giovanni BattistaDomani è la festa del patrono del paese, san Giovanni Battista, e quindi oggi è la vigilia. Già più di trent'anni fa, al patrono cittadino il Centro di Cultura Popolare aveva dedicato un volumetto, il 19.mo della collana di testi, di Alberto Fiorani, intitolato appunto "Il patrono san Giovanni Battista", edito il 24 giugno 1988 e del quale è stato necessario ristamparne una seconda edizione nel novembre del 2001, una terza a giugno 2005 e infine una quarta nel gennaio 2012, poichè le copie stampate sono andate presto esaurite. L'idea di quella monografia era venuta tempo fa, nell'ambito dei programmi di promozione culturale elaborati per l'attuazione degli scopi istituzionali dal Centro di Cultura Popolare. D'altra parte i motivi di fondo dell'avvertibile esigenza della riscoperta dei valori ideali, culturali, religiosi, civili, storici e artistici legati al culto del santo patrono san Giovanni Battista sono tutti ben presenti nella opinione pubblica locale. Prova ne è non solo l'alto numero di concittadini che si chiamano con lo stesso nome del patrono Giovanni, dei suoi diminutivi, derivati, composti (come Gianni, Giovannino, Giannino, Giancarlo, Gianfranco,

 
Dalle Marche: Il ministro onorevole Mara Carfagna in visita nelle Marche PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 17:04

Dalle Marche: Il ministro onorevole Mara Carfagna in visita nelle MarcheOggi 23 giugno, il Ministro per il Sud e la coesione territoriale, on. Mara Carfagna, sarà in visita nelle Marche, ad Ascoli Piceno. Il programma prevede alle ore 12,30 un incontro al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, con il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, l’assessore alla Ricostruzione, Guido Castelli, e con i sindaci dei comuni terremotati. Successivamente alle ore 15 è convocato il

 
Da Bologna: L’Istituto De Gasperi e la questione democratica PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 12:10

Da Bologna: L’Istituto De Gasperi e la questione democraticaDall'Istituto De Gasperi di Bologna riceviamo e pubblichiamo: "Relazioni industriali e questione democratica: le regole del gioco in Italia in una prospettiva comparata Mercoledì 23 GIUGNO 2021 ore 17:30 su canale GoToMeeting. LINK per partecipare sulla piattaforma GoToMeeting

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 23 giugno PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 23 giugno1868 - Anche gli spettacoli di arte varia trovavano ospitalità nel Teatro comunale in questo periodo: il Sindaco, infatti, con suo atto del 23 giugno 1868, permetteva a Fortunato Vigoreaux, olandese in tournèe, di tenere dei "giuochi ginnici" durante la sua permanenza di quindici giorni nel nostro paese. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, pp. 153-154).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie,

 
Accadde nel Mondo il 23 giugno PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 00:00

Accadde nel Mondo il 23 giugnoIl 23 giugno è il 174º giorno del Calendario Gregoriano (il 175º negli anni bisestili). Mancano 191 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

79 - Roma: Tito succede a Vespasiano come Imperatore romano

1565 - Sull'isola di Malta, assediata dai Turchi, cade la difesa di Forte Sant'Elmo

1713 - Ai residenti francesi di Acadia viene dato un anno per decidere se dichiarare fedeltà al Regno Unito o lasciare la Nuova Scozia (Canada)

1796 - Armistizio di Bologna fra il Papato (pontefice Pio VI) e la Francia nella persona del

 
Santo del giorno 23 giugno: Santi Zenone e Zena martiri PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Giugno 2021 00:00

Santo del giorno 23 giugno: Santi Zenone e Zena martiriIl culto per san Zenone e san Zena, rimase sconosciuto nell’Occidente cristiano, fino a quando il cardinale Cesare Baronio (1538-1607), estensore del “Martirologio Romano”, li inserì nella sua opera al 23 giugno, basandosi su notizie tratte da un Sinassario bizantino. Il racconto della vicenda del martirio dei due santi martiri, Zenone ufficiale dell’esercito imperiale e Zena suo schiavo, mette in risalto, oltre la grande fede cristiana che ambedue professavano, anche la grande devozione dello schiavo verso il suo buon padrone. In un mondo dove gli schiavi erano trattati e considerati come bestie da usare e dominare, il sorgere di un sentimento di fedeltà da un lato e di comprensione e bontà dall’altro, era abbastanza raro ma anche così eclatante, tanto da arrivare fino a noi, ad indicare una convivenza possibile fra strati sociali opposti, illuminata soprattutto dalla luce della fede in Cristo Gesù. Zenone era originario di Filadelfia (l’antica Rabbat Ammon, capitale degli Ammoniti; odierna Amman capitale della Giordania), ed esercitava la professione delle armi, era cristiano convinto e

 
Ostra Vetere: Tanto spavento a Sora di Frosinone per un terremoto di 3.4 PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 23:53

Ostra Vetere: Tanto spavento a Sora di Frosinone per un terremoto di 3.4Non si può dormire tranquilli: pandemia, eruzioni vulcaniche, terremoti e clamorosità sociali rendono la vita un po' meno felice di come noi di "montenovonostro" ce la vorremmo augurare. E la vorremmo augurare felice anche a tutti gli altri e addirittura, udite udite, a chi non merita niente. Eggià, perchè oltre a chi è attento ai fatti civili e sociali, c'è purtroppo chi sonnecchia beato e disincantato. Ahò, con certe cose mica ci

 
Ostra Vetere: E’ deceduto Lidio Pettinari PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 18:33

Ostra Vetere: E’ deceduto Lidio PettinariNella scomparsa di Lidio Pettinari, 95enne indomito, pensionato ferroviere, sindacalista, partigiano, avvenuta questa mattina all’Ospedale di Senigallia dove era ricoverato, il Circolo di Scelta Popolare ne ricorda l’opera intensa e proficua di lavoratore e di amministratore pubblico, che servì la comunità locale con scrupolo e dedizione per lunghi decenni come Consigliere Comunale di Ostra Vetere fino al 1980, nei decenni che segnarono il massimo sviluppo economico e civile del paese, di cui fu

 
Ostra Vetere: Scelta Popolare commemora l’anniversario della morte del cavalier Giuseppe Paolini PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 18:00

Ostra Vetere: Scelta Popolare commemora l’anniversario della morte del cavalier Giuseppe PaoliniNell’anniversario della morte del cavaliere Giuseppe Paolini, avvenuta a Ostra Vetere il 22 giugno 1999, il Circolo di Scelta Popolare ne ricorda l’opera intensa e proficua dell’imprenditore e dell’amministratore pubblico, che guidò la comunità locale come Sindaco del Comune di Ostra Vetere fra il 1961 e il 1975, nel quindicennio che segnò il massimo sviluppo economico e civile del paese. Emigrato in Africa Orientale, dove aveva già combattuto durante la seconda guerra mondiale e dove realizzò poi importanti opere pubbliche a favore delle popolazioni autoctone durante il mandato

 
Ostra Vetere: Scelta Popolare ricorda come il 22 giugno 1984 il sindaco Alberto Fiorani diffidò l’USL contro la chiusura dell’Ospedale PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 17:56

Ostra Vetere: Scelta Popolare ricorda come il 22 giugno 1984 il sindaco Alberto Fiorani diffidò l’USL contro la chiusura dell’Ospedale Il Circolo di Scelta Popolare di Ostra Vetere oggi, riconoscente, ricorda le lunghe lotte intraprese negli anni ’80 a difesa dell’Ospedale “Antonio Canova” di Ostra Vetere, minacciato di chiusura da improvvide decisioni politiche. L’U.S.L. aveva infatti proposto e riproposto le sue decisioni di chiusura dell’Ospedale che esisteva qui almeno dal 1342, ma ogni volta ha dovuto fare i conti con la fermezza dell’Amministrazione Comunale e così l’Ospedale era rimasto ancora aperto. Era il 22 giugno 1984 quando il Sindaco Alberto Fiorani, assumendosi

 
Ancona: Garbage Group e il Pelikan nel progetto “Insieme per il Mar Mediterraneo” PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 17:53

Ancona: Garbage Group e il Pelikan nel progetto “Insieme per il Mar Mediterraneo”“Insieme per il Mar Mediterraneo”, il nuovo progetto che vede protagonisti: Marevivo, Tezenis, Garbage Group, Università Politecnica delle Marche ad Ancona e IRIS. Il progetto ha l’obiettivo di recuperare dal Mar Mediterraneo 10.000 kg di rifiuti di plastica che verranno poi utilizzati in via sperimentale per produrre energia consentendo di trasformare i rifiuti in una preziosa risorsa valorizzando il principio dell’economia circolare. A questo link foto e

 
Dalle Marche: Iniziati i lavori di manutenzione sul torrente Rio Maggio a Mondavio PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 12:10

Dalle Marche: Iniziati i lavori di manutenzione sul torrente Rio Maggio a MondavioIniziati i lavori di manutenzione sul torrente Rio Maggio a Mondavio. Aguzzi: “Verranno rimosse le criticità e i danni causati dalla piena del 2015”. Sono iniziati (oggi) i lavori di manutenzione e rispristino idraulico del torrente Rio Maggio, in località Pianaccio di Mondavio. L’intervento prevede il rifacimento delle “briglie”, per un importo complessivo di 260 mila euro, finanziato dalla Protezione Civile nazionale con i fondi per le calamità naturali. Sarà eseguito dalla ditta Scavi e Condotte di Apiro e terminerà l’11

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 22 giugno PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 22 giugno207 a.C. – Il 22 giugno 207 a.C. avvenne la “Battaglia del Metauro” tra le truppe romane e la spedizione cartaginese di Asdrubale. Gli esiti di quel ciclopico scontro si rinvengono ancora oggi: nel territorio di Barchi, fino a pochi decenni fa, i contadini arando la terra in riva al Metauro presso il guado di Serrungarina, di tanto in tanto vedevano affiorare rottami dei carri dell’esercito cartaginese, ossa e zanne di elefanti. La "Battaglia del Metauro" del 207 avanti Cristo fu importantissima perchè vide la morte e la decapitazione del condottiero punico

 
Accadde nel Mondo il 22 giugno PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 00:00

Accadde nel Mondo il 22 giugnoIl 22 giugno è il 173º giorno del Calendario Gregoriano (il 174º negli anni bisestili). Mancano 192 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

776 a.C. – Si inaugura a Olimpia la prima edizione dei giochi olimpici.

207 a.C. – I Romani, guidati da Marco Livio Salinatore e Gaio Claudio Nerone, distruggono l'esercito di Asdrubale nella Battaglia del fiume Metauro

168 a.C. – Battaglia di Pidna: i Romani guidati da Lucio Emilio Paolo sconfiggono e catturano il re macedone Perseo, ponendo fine alla terza guerra macedone

 
Santo del giorno 22 giugno: San Paolino di Nola vescovo PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Giugno 2021 00:00

Santo del giorno 22 giugno: San Paolino di Nola vescovoPaolino discendeva da una ricca famiglia patrizia romana e nacque nel 355 a Burdigala (Bordeaux) in Gallia, ora Francia, dove il padre era funzionario imperiale e, favorito nella carriera politica da amicizie altolocate, divenne «consul suffectus», cioè sostituto, e governatore della Campania. Incontrò il vescovo Ambrogio di Milano e il giovane Agostino di Ippona, dai quali fu avviato alla fede cristiana. Secondo il Martirologio Romano, San Paolino, ricevuto il battesimo a Bordeaux verso i venticinque anni, durante un viaggio in Spagna conobbe e sposò Therasia. Dopo la morte prematura dell'unico figlioletto, Celso, entrambi si dedicarono interamente all'ascesi cristiana, sul modello di vita monacale orientale. Lasciato l’incarico di console, da nobilissimo e ricchissimo che era si fece povero e umile per Cristo e, di comune accordo con Therasia, distribuirono le ingenti ricchezze ai poveri, e si ritirarono nella Catalogna. I contatti con il mondo li manteneva attraverso la corrispondenza epistolare (ci sono pervenute 51 lettere) con amici e personalità di maggior spicco nel mondo cristiano, tra cui

 
Ostra Vetere: Ritrovata dopo secoli a Firenze la Reliquia del patrono San Giovanni Battista PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Giugno 2021 19:00

Ostra Vetere: Ritrovata dopo secoli a Firenze la Reliquia del patrono San Giovanni BattistaL'agenzia giornalistica ANSA pubblica oggi una notizia che ci interessa particolarmente per una serie di convergenti motivi. E' stata ritrovata dopo secoli a Firenze la Reliquia del patrono San Giovanni Battista. San Giovanni Battista è il patrono di numerosissimi Comuni, tra cui Firenze, Fabriano e, appunto, Ostra Vetere. A tre giorni dalla festa patronale, che ricorre il prossimo 24 giugno, in occasione della natività del nostro patrono in quel lontanissimo giorno dell'anno 24 avanti Cristo, la notizia quindi è clamorosa anche per noi. Ecco come riporta la notizia l'Agenzia Anza: "Ritrovata dopo secoli reliquia S. Giovanni Battista. Rinvenuta tra oreficerie custodite in Museo del Duomo di Firenze. (ANSA) - FIRENZE, 21 GIU - Scoperta o meglio ritrovata dopo secoli una preziosa reliquia di San Giovanni Battista,: si tratta di un osso del collo che era custodito nel reliquiario di San Simeone Stilita, contente altri 11 frammenti ossei di santi, nel Museo dell'Opera del Duomo a Firenze. La reliquia sarà ora esposta ai fedeli nella Cattedrale di Firenze il 24 giugno, in

 
Castelleone di Suasa: Al via la campagna scavi 2021 PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Giugno 2021 18:50

Castelleone di Suasa: Al via la campagna scavi 2021Consorzio Città Romana di Suasa, riprendono le attività. Al via la campagna scavi 2021. Riprendono le attività del Consorzio Città Romana di Suasa. A dare il via alla stagione 2021, domenica 20 giugno, la presentazione della campagna scavi programmata e coordinata dai tre comuni membri, Castelleone di Suasa, Corinaldo e S. Lorenzo in Campo. All’inaugurazione saranno presenti, nell’ambito di una giornata organizzata in appendice alle recenti giornate del paesaggio, una rappresentanza della Soprintendenza e

 
Dalle Marche: Intesa con l’Istituto Centrale per il patrimonio immateriale PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Giugno 2021 17:55

Dalle Marche: Intesa con l’Istituto Centrale per il patrimonio immateriale“Siamo la prima Regione a firmare un’intesa con l’Istituto Centrale per il patrimonio immateriale”. Patrimonio culturale immateriale, firmato un accordo di collaborazione, per la tutela e la valorizzazione. “Siamo la prima Regione ad aver stipulato un accordo di collaborazione con l’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale (ICPI) del Ministero della Cultura, convinti che nelle Marche ci sia davvero un patrimonio immenso da tutelare e quindi con la precisa intenzione di salvaguardare, promuovere e valorizzare quello a rischio di scomparsa, a

 
Dall’Italia: Da ANPC un invito per l’estate PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Giugno 2021 17:14

Dall’Italia: Da ANPC un invito per l’estateDa ANPC Nazionale riceviamo e pubblichiamo: "Un invito per l'estate di ANPC. Carissime Amiche e Amici, penso sia anche una vostra esperienza, durante l’estate, di incontrare eventi e scoprire libri che riguardano storie ed esperienze della storia della Resistenza e della vita di partigiane, partigiani e religiosi che hanno affiancato le loro imprese. Sarei grata se faceste avere notizia all’ufficio nazionale per mettere in circuito la conoscenza, sempre utile per

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 21 giugno PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Giugno 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 21 giugno1824 - Entra l’estate con un diluvio d’acqua per la durata di un quarto d’ora, poi seguitò a piovere sempre per quattro giorni continui, tanto che il freddo costrinse a stare attorno al fuoco. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/7366-oggi-21-giugno-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-entro-lestate-con-un-gran-diluvio-di-pioggia-e-freddo-intenso-da-dover-accendere-il-fuoco).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie,

 
Accadde nel Mondo il 21 giugno PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Giugno 2021 00:00

Accadde nel Mondo il 21 giugnoIl 21 giugno è il 172º giorno del Calendario Gregoriano (il 173º negli anni bisestili). Mancano 193 giorni alla fine dell'anno. Negli anni non bisestili, è il solstizio d'estate (primo giorno di estate): nell'emisfero boreale è il giorno con più ore di luce, e dal 21 giugno in poi la durata del dì diminuisce progressivamente fino al solstizio d'inverno. Nell'emisfero australe questo giorno è invece il solstizio d'inverno, il dì più breve dell'anno. Il Sole entra nel segno astrologico del Cancro alle ore 15:00.

Eventi

1280 – Torino viene ceduta, in cambio della libertà, dal marchese Guglielmo VII del Monferrato a Tommaso III di Savoia: da questa

 
Santo del giorno 21 giugno: Santa Demetria di Roma martire PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Giugno 2021 00:00

Santo del giorno 21 giugno: Santa Demetria di Roma martireSanta Demetria, martire romana del IV secolo, un tempo commemorata dal martirologio cattolico al 21 giugno. La tradizione la vuole figlia dei santi Flaviano (22 dicembre) e Dafrosa (4 gennaio) e sorella di Santa Bibiana (2 dicembre). Demetria visse dunque a Roma nel IV secolo, al tempo dell’imperatore Giuliano l’Apostata e proprio da questi la sua famiglia sarebbe stata condannati a morte. Nella “Passio Sanctae Bibianae” risalente al VII secolo si legge che il governatore Aproniano, dopo aver condannato a morte i coniugi Flaviano e Dafrosa, essendo ormai certo di potersi impossessare del loro patrimonio, tentò di costringere all’apostasia anche le due giovani figlie. Demetria morì rinchiusa in carcere o, secondo altre fonti, morì spaventata dalla visione dell’imperatore, prima comunque di subire esplicitamente il martirio, sorte che invece subì la sorella Bibiana. Questa versione dei fatto funge da giustificazione della venerazione delle due sante in date separate. Va comunque specificato che in vari repertori agiografici il “dies natalis” di Demetria è riferito in giorni diversi dal 21 giugno. Il corpo di Santa Demetria ricevette sepoltura accanto alla tomba dei genitori e della sorella, preso la loro abitazione sull’Esquilino, dove in seguito per volere di Papa Simplicio fu innalzata una

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 505

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.