Centro_Cultura_Popolare.jpg

Login

Chi è online

 277 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home
Santo del giorno 11 luglio Sant'Olga di Kiev Granduchessa PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 11 luglio Sant'Olga di Kiev GranduchessaSant' Olga di Kiev Granduchessa è tra i primi santi russi-slavi inseriti nel Calendario cattolico bizantino; è considerata l’anello di congiunzione tra l’epoca pagana e quella cristiana, nella storia dei popoli russi. Le fonti che parlano di lei sono numerose e tutte di rilevanza storica, da esse apprendiamo che Olga nacque nell’890 nel villaggio Vybuti a pochi km da Pskov, sul fiume Velika. Bellissima popolana era addetta al traghettamento delle persone sul fiume stesso; nel 903 fu vista dal principe Igor Rjurikovic che volle sposarla sebbene giovanissima. In realtà Olga o Helga era figlia di un capo variago, tribù normanna di origine scandinava che, proveniente dal Nord, si occupavano di traffici e commerci lungo la via del Volga, del Mar Nero e del Caucaso; sicuramente il padre era sorvegliante e responsabile di qualche punto strategico di questo percorso. Il loro matrimonio fu il simbolo concreto della fusione del popolo russo-slavo con quello variago, che alla fine del

 
Ostra Vetere: Celebrati funerali di Stato in memoria dell’onorevole Arnaldo Forlani PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Luglio 2023 19:43

Ostra Vetere: Celebrati funerali di Stato in memoria dell’onorevole Arnaldo ForlaniSono stati celebrati oggi i funerali di Stato in memoria dell’onorevole Arnaldo Forlani. "Non ci ha lasciato solo un'eredità politica. Ma quanto ha fatto suggerisce anche uno stile di vita". Così monsignor Paglia nell'omelia per i funerali di Stato dell'ex presidente del Consiglio e segretario della Dc, scomparso giovedì a 97 anni. "Lo ricordiamo come uomo di pace", ha detto monsignor Paglia nell’omelia durante le esequie nella Basilica dei Santi Pietro e Paolo, a

 
Ostra Vetere: Anniversario della morte del Sindaco Giuseppe Perini il 10 luglio 1984 PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Luglio 2023 19:06

Ostra Vetere: Anniversario della morte del Sindaco Giuseppe Perini il 10 luglio 1984Ricorre oggi l’anniversario della morte di Giuseppe Perini, che il Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere vuole commemorare. Giuseppe Perini morì a 70 anni il 10 luglio 1984. Era stato sindaco di Ostra Vetere, eletto nel 1956 per un quinquennio fino al 1961 alla guida di una amministrazione di sinistra a maggioranza PCI. Attivo nella vita sociale del paese, era stato per lunghi anni responsabile di una cooperativa di consumo, assolvendo anche all’incarico di esattore per conto dell’UNES, la

 
Ostra Vetere: Mensilario di pubblicazione della sentenza di Libertà Autonomia e Giustizia per Montenovo il 10 maggio 1252 PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Luglio 2023 19:03

Ostra Vetere: Mensilario di pubblicazione della sentenza di Libertà Autonomia e Giustizia per Montenovo il 10 maggio 1252”Un popolo che non ha memoria del proprio passato è destinato a non avere nemmeno un futuro”. Per questo il Centro di Cultura Popolare in quasi mezzo secolo di attività ha promosso anche una collana di testi di storia e cultura locale, affinchè nessuno dimentichi si siamo e cosa siamo stati fin dagli albori della Libertà, dell’Autonomia e della Giustizia 900 anni fa. Nella Marca d’Ancona la fine del XII secolo vede l'affermarsi dei liberi Comuni stretti in una lega, capeggiata da Ancona ed Osimo, e sostenuta dal pontefice Innocenzo III, lega che costringe l'ultimo marchese imperiale Marqualdo d'Anweiler a fuggire in Sicilia. La morte dell'imperatore Enrico VI e la minore età di Federico II, privando dell'appoggio militare le signorie locali, accelerano il processo di proliferazione delle nuove realtà comunali. La progressiva affrancazione delle popolazioni della nostra zona (1) (V. VILLANI,  Nascita di un Comune - Serra de' Conti nel Comitato di Senigallia (sec. X-XIII) - Comune di Serra de' Conti, Biblioteca Comunale 1980 - p. 90) vede prima il fiorire dell'autonomia locale dei Comuni di Monte Bodio (oggi Ostra), di Rocca Contrada (oggi Arcevia) ai quali si aggiungono poi i Comuni di Corinaldo e di Montenovo (oggi Ostra Vetere) che troviamo già organizzati e riconosciuti nel 1230, mentre a questa data non compaiono ancora i Comuni di Serra e di Barbara, probabilmente perchè ruotano ancora nell’orbita delle rispettive signorie feudali. Più precisamente la "villa di Barbara" dipende dalla Abbazia di Sitria, il cui dominio si conserva ancora solido nei decenni successivi. A fronte dello sviluppo dell'autonomia comunale, numerosi sono i tentativi di penetrazione e di restaurazione imperiale nella Marca, alla riconquista del perduto potere, appoggiati dal ridestato spirito ghibellino di alcune città e dalla nascita di un vero e proprio partito filo-imperiale. Ciononostante la Santa Sede accentua sempre di più la sua presenza provvedendo a effettuare il riordinamento amministrativo della Marca, dividendo il suo territorio in tre Presidiati competenti in materia spirituale, civile e criminale: il territorio senigalliese viene quindi sottomesso al Presidiato di San Lorenzo in Campo. Tuttavia la vittoria dell’imperatore a Cortenuova nel 1237 sui Comuni dell'Italia settentrionale segna la ripresa delle ostilità ghibelline anche nell' Italia centrale. Fra il 1239 e il 1240 entra nella Marca il figlio di Federico II, Enzo, che assume la reggenza anche del Comitato di Senigallia e recluta milizie nei Comuni della zona. Le truppe imperiali operano saccheggi e requisizioni nell'entroterra senigalliese, spingendosi fin verso

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 10 luglio PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 10 luglio1825 - Dopo le piogge dei giorni precedenti, nel pomeriggio ha diluviato in più volte e si temette pregiudizio per i “cavalletti” di grano mietuto in campagna, mentre la mietitura non è ancora conclusa. Si temono rincari dei prezzi delle derrate alimentari. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/7574-oggi-7-luglio-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-un-diluvio-dacqua-aveva-sparso-i-cavalletti-del-grano-mietuto-e-peggio-era-andato-il-raccolto-delle-fave).

1984 - Muore Giuseppe Perini, che era stato sindaco di Ostra Vetere, eletto nel 1956 per un quinquennio fino al 1961 alla guida di una amministrazione di sinistra a maggioranza PCI.

 
Accadde nel Mondo il 10 luglio PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 10 luglioIl 10 luglio è il 191º giorno del calendario gregoriano (il 192º negli anni bisestili). Mancano 174 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

48 a.C. - Battaglia di Dyrrhachium (48 a.C.), Giulio Cesare evita a malapena una sconfitta disastrosa combattendo contro Pompeo nei pressi dell'attuale Durazzo nell'odierna Albania.

138 - Roma: Antonino Pio è acclamato dal popolo Imperatore romano

1304 - Brucia la prima Loggia di Orsanmichele di Arnolfo di Cambio a Firenze

1690 - Guglielmo III sconfigge Giacomo II sul fiume Boyne

 
Santo del giorno 10 luglio San Silvano (Silano) martire PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 10 luglio San Silvano (Silano) martireSan Silvano (Silano) martire è tradizionalmente identificato con uno dei sette figli di Santa Felicita che, secondo il racconto di una nota passio, sarebbero stati uccisi a Roma, con la loro madre, durante la persecuzione dell’imperatore Antonino. Tra la fine degli anni sessanta e i primi anni settanta, una campagna di scavi nel complesso cimiteriale dei Giordani, sulla Via Salaria, ha permesso di riportare alla luce frammenti di una lastra marmorea su cui erano incisi, nei bellissimi e chiari caratteri filocaliani, alcuni versi celebranti un martire septimus ex numero fratrum che ulteriori testimonianze epigrafiche (un carme di papa Vigilio e un’iscrizione votiva di un certo Marcello) hanno permesso di identificare con Alessandro uno dei nomi attribuiti ai sette figli di Felicita che, sia la Depositio Martyrum, sia il Liber Pontificalis indicano sepolto in quella catacomba. La storia dei Sette Santi Fratelli, come sono ricordati nella tradizione ecclesiastica, deve dunque possedere un fondo di storicità, quantomeno in riferimento al loro martirio, i cui particolari forse già allora

 
Ostra Vetere: Lutto Nazionale in memoria del Presidente onorevole Arnaldo Forlani PDF Stampa E-mail
Domenica 09 Luglio 2023 19:19

Ostra Vetere: Lutto Nazionale in memoria del Presidente onorevole Arnaldo ForlaniScelta Popolare, erede della lunga tradizione democratica cristiana della Democrazia Cristiana storica a Ostra Vetere, di cui conserva gelosamente l’archivio settantennale, commemora commossa il lutto nazionale proclamato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per la scomparsa del Presidente onorevole Arnaldo Forlani fino alla data dei funerali di Stato, che si terranno domani nella Basilica dei Santi Pietro e Paolo alla presenza del Presidente della Repubblica, dei

 
Ostra Vetere: Mensilario del terremoto M. 5.7 in Adriatico a largo di Fano il 9 novembre 2022 PDF Stampa E-mail
Domenica 09 Luglio 2023 19:10

Ostra Vetere: Mensilario del terremoto M. 5.7 in Adriatico a largo di Fano il 9 novembre 2022Due scosse di terremoto molto forti, con epicentro al largo della costa marchigiana in provincia di Pesaro a una profondità di 8 km, poco dopo le 7 del mattino del 9 novembre 2022 sono state intensamente avvertite in varie zone delle Marche, da Ancona a Fano e Urbino: le case hanno tremato per diversi secondi. Sono state circa 70 le scosse registrate dopo il primo sisma di magnitudo Richter 5.7 avvertito alle 07:07, la più forte pochi minuti dopo con magnitudo Richter 5.2. Le repliche hanno seguito poi una graduale riduzione. Alcuni danni si sono verificati alla stazione ferroviaria di Ancona dove sono caduti pezzi di muratura nella prossimità delle pensiline e sono state oltre 1000 le chiamate al 112 segnalazioni di allerta del sistema di protezione civile, le prefetture, i vigili, i Comuni, ed è stato consigliato a tutti la chiusura delle scuole, soprattutto nelle province di Ancona e Pesaro Urbino per una verifica degli edifici. Il sisma è stato avvertito distintamente in

 
Ostra Vetere: Mensilario della grazia intercessa dalla Beata Suor Maria Crocifissa Satellico il 9 ottobre 2001 PDF Stampa E-mail
Domenica 09 Luglio 2023 19:07

Ostra Vetere: Mensilario della grazia intercessa dalla Beata Suor Maria Crocifissa Satellico il 9 ottobre 2001Nel silenzio sofferente delle vicende umane e familiari possono nascere capolavori di dedizione che sono veri e propri miracoli devozionali alla Beata Suor Maria Crocifissa Satellico, la suora Clarissa vissuta a Montenovo (oggi Ostra Vetere) reclusa nel Monastero di Santa Lucia e di cui abbiamo dato notizia nella ricorrenza della nascita avvenuta a Venezia il 9 gennaio 1706, più di trecento anni fa (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/comunicati/69103-ostra-vetere-anniversario-della-nascita-della-beata-suor-maria-crocifissa-satellico-il-9-gennaio-1706).  Una Beata cui il Centro di Cultura Popolare aveva dedicato ben 3 volumi della sua collezione di testi storici (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/pubblicazioni): il numero 5 - p. Pietro Bussoletti o.f.m., Sulle orme di Santa Chiara, suor Maria Crocefissa Satellico religiosa del sec. XVIII, Ostra Vetere (AN) Centro Cultura Popolare, 1981, pp. 151; il numero 37 - Aldo Ciuccoli, Aldo

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 9 luglio PDF Stampa E-mail
Domenica 09 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 9 luglio1837 - Dodicesima recita; rappresentarono “La terribil campana delle 8 ore”, dramma spettacoloso; il Teatro fu pienissimo di popolo; riscosse alla porta scudi 3.24, ma incontrò poco i gusti del pubblico. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 118).

1840 - Congregazione Teatrale richiesta da una Compagnia estera che ebbe voto negativo: si 7 no 13. Al presente si fanno orazioni per ottenere la sospirata acqua: vergogna, rossore a rappresentare commedie.(Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 144).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito

 
Accadde nel Mondo il 9 luglio PDF Stampa E-mail
Domenica 09 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 9 luglioIl 9 luglio è il 190º giorno del calendario gregoriano (il 191º negli anni bisestili). Mancano 175 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

455 – Il comandante militare romano Avito viene proclamato imperatore dell'Impero Romano d'Occidente

1357 – Carlo IV del Sacro Romano Impero assiste alla posa della prima pietra del Ponte Carlo a Praga

1540 – Enrico VIII d'Inghilterra annulla il suo matrimonio con la quarta moglie, Anna di Cleves

1749 – L'insediamento navale di Halifax (Nuova Scozia) viene fondato come risposta britannica a

 
Santo del giorno 9 luglio Santa Veronica Giuliani vergine cappuccina da Mercatello sul Metauro PDF Stampa E-mail
Domenica 09 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 9 luglio Santa Veronica Giuliani vergine cappuccina da Mercatello sul MetauroSanta Veronica Giuliani vergine cappuccina da Mercatello sul Metauro, questa straordinaria mistica è nata il 27 dicembre 1660 a Mercatello sul Metauro, nella diocesi di Urbania (Pesaro), dal capitano Francesco e da Benedetta Mancini. Battezzata con il nome di Orsola. Nella fanciullezza, sentendo leggere la vita dei martiri, concepì grande desiderio di patire per amore di Gesù e aveva compassione dei poverelli, ai quali donava generosamente quello di cui disponeva. Col passare degli anni crebbe in lei sempre più la brama di fare la prima Comunione. Fu soddisfatta il 2 febbraio 1670 a Piacenza, dove suo padre si era trasferito in qualità di Sopraintendente alle Finanze presso la corte del Duca Ranunzio II. Dopo aver mutato il nome di Orsola in Veronica, il 17 luglio 1677 riuscì a entrare, diciassettenne, nel monastero delle Cappuccine di Città di Castello (Perugia). I fenomeni mistici che in lei si verificarono furono controllati a lungo e severamente dalle autorità competenti. Dal 1695 al 27 febbraio 1727, nonostante la grandissima ripugnanza che provava, la santa scrisse, senza rileggerle, in un

 
Ostra Vetere: Lutto nazionale e funerali di Stato per l’onorevole Arnaldo Forlani PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Luglio 2023 19:10

Ostra Vetere: Lutto nazionale e funerali di Stato per l’onorevole Arnaldo ForlaniPer la morte dell'onorevole Arnaldo Forlani saranno previsti i funerali di Stato: la presidenza del Consiglio dei ministri ha stabilito che per l’ex presidente saranno celebrati i funerali di Stato nella Basilica di San Pietro a Roma e sarà previsto il lutto nazionale. "A seguito della scomparsa dell'ex Presidente del Consiglio dei Ministri, Arnaldo Forlani”, recita il comunicato di Palazzo Chigi, dall'8 al 10 luglio saranno esposte “a mezz'asta bandiere nazionale ed europea sugli edifici pubblici dell'intero territorio nazionale e sulle sedi delle rappresentanze diplomatiche e consolari italiane all'estero". I funerali di Stato sono previsti automaticamente a chiunque abbia ricoperto la carica di presidente del Consiglio. Il lutto nazionale, invece, viene stabilito dal governo, che può scegliere se indirlo. Come Scelta Popolare, erede della tradizione democratico-cristiana a Ostra Vetere, onoriamo la memoria del grande statista che venne più volte in paese a tenere conferenze, ospite dell’allora Sindaco Alberto Fiorani. Nella foto alcuni momenti di uno dei tanti momenti più importanti della sua presenza in paese.

da Scelta Popolare

 
Ostra Vetere: Mensilario dell’enciclica “Nostis et nobiscum” del Beato Pio IX l’8 dicembre 1849 PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Luglio 2023 19:04

Ostra Vetere: Mensilario dell’enciclica “Nostis et nobiscum” del Beato Pio IX l’8 dicembre 1849L’8 dicembre 1849 il papa senigalliese Beato Pio IX pubblicò la lettera enciclica "Nostis et nobiscum" e scritta all'Episcopato italiano mentre si trovava a Portici dopo la fuga da Roma a causa dei moti rivoluzionari che erano scoppiati in tutta Europa e anche a Roma. Il 15 settembre 1848 il pontefice aveva nominato a capo del governo dello Stato pontificio Pellegrino Rossi già ministro dell'interno e convinto federalista. Ma la mattina del 15 novembre 1848, giorno di riapertura del Parlamento, Rossi fu accoltellato sulle scale del Palazzo della Cancelleria; il suo assassinio fu l'inizio della serie di eventi che portarono alla proclamazione della Repubblica Romana. Successive indagini hanno messo in evidenza che la morte di Rossi sarebbe stata decisa dalla Carboneria romana, probabilmente spaventata da un possibile successo della politica di Rossi, ed eseguita da Luigi Brunetti, uno dei figli di Angelo Brunetti detto Ciceruacchio. A seguito dell'assassinio del Rossi i rivoluzionari, guidati da Ciceruacchio, pretesero

 
Ostra Vetere: Mensilario della morte dell’imperatore Traiano l’8 agosto 117 d.C. PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Luglio 2023 19:00

Ostra Vetere: Mensilario della morte dell’imperatore Traiano l’8 agosto 117 d.C.Marco Ulpio Nerva Traiano  (Italica, 18 settembre 53 – Selinunte in Cilicia, 8 agosto 117) imperatore romano regnante dal 98 al 117 d.C., nacque nella città romana spagnola di Italica (odierna Santiponce, non lontano dall'attuale Siviglia) fondata e abitata da coloni italici nel 206 a.C. da un insieme di veterani (legionari romani e alleati italici) feriti o malati dell'esercito di Scipione Africano, nella Hispania Baetica (attuale Andalusia, Spagna). Il ramo traianeo della Gens Ulpia proveniva dall'Umbria, in particolare da Todi. Suo padre Marcus Ulpius Traianus, anche lui nato nella città di Italica in Hispania, era senatore, e quindi Traiano apparteneva a una famiglia senatoria. Nell'88 ottenne il comando come legatus legionis della legio VII Gemina, che era posizionata nel nord della Spagna. E mentre era al comando della legione spagnola, Domiziano gli ordinò durante l'inverno dell'88/89 di sopprimere la ribellione di Lucio Antonio Saturnino a Mogontiacum (Magonza), nella Germania Superiore. Ma la rivolta di Saturnino fu repressa nel sangue da Aulo Bucio Lappio Massimo prima che Traiano potesse intervenire. Per ricompensarlo della sua fedeltà Domiziano lo fece console con Manio Acilio Glabrione nel 91. Valente militare e popolare comandante, venne adottato

 
Dall’Italia: Verminaio giudiziario PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Luglio 2023 18:59

Dall’Italia: Verminaio giudiziario Scoppia un nuovo caso, anzi due, della telenovela che la stampa ha ribattezzato "Verminaio giudiziario" dopo che era scoppiato lo scandalo Palamara e che si arricchisce ora di due nuovi capitoli. Il primo: l'ANM, Associazione Nazionale Magistrati, in pratica un “sindacato” dei giudici, si scaglia contro il governo di Palazzo Chigi che vorrebbe procedere con la riforma della giustizia: “Contro l’Istituzione un'accusa pesantissima che colpisce al cuore la Magistratura", ha dichiarato il presidente dell'ANM Santalucia, che aggiunge: “Noi non interferiamo, difendiamo la Costituzione”. La separazione delle carriere e le riforme

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 8 luglio PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 8 luglio1837 - Undicesima recita a beneficio della primadonna Giovanna Zannon dal titolo “Bianca e Ferdinando”, produzione spettacolosa, la quale riscosse un applauso grandissimo. Teatro pienissimo di spettatori, anche forestieri dei paesi limitrofi, per cui non si reggeva dal gran caldo. Riscosse la detta beneficiata alla porta scudi 8.93.½ e si trovò contentissima. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 118).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo

 
Accadde nel Mondo il 8 luglio PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 8 luglioL'8 luglio è il 189º giorno del Calendario Gregoriano (il 190º negli anni bisestili). Mancano 176 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1099 – Prima crociata: 15.000 soldati cristiani affamati marciano attorno a Gerusalemme, mentre i difensori musulmani li sbeffeggiano

1138 – Papa Innocenzo II scomunica Ruggero II

1167 – Viene combattuta la battaglia di Sirmio tra gli eserciti dell'Impero bizantino e del Regno di Ungheria.

1497 – Vasco da Gama salpa da Lisbona, iniziando il suo viaggio verso l'India

1663 – Carlo II d'Inghilterra garantisce a John

 
Santo del giorno 8 luglio Santi Aquila e Priscilla sposi e martiri discepoli di San Paolo PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 8 luglio Santi Aquila e Priscilla sposi e martiri discepoli di San PaoloSanti Aquila e Priscilla sposi e martiri discepoli di San Paolo erano due coniugi giudeo-cristiani, molto cari all'apostolo san Paolo per la loro fervente e molteplice collaborazione alla causa del Vangelo. Aquila, giudeo originario del Pònto, trasferitosi in tempo imprecisato a Roma, sposò Priscilla o Prisca, come è due volte chiamata. Troviamo i due santi per la prima volta a Corinto, quando Paolo vi arrivò nel suo secondo viaggio apostolico l'anno 51: essi erano venuti da poco nella capitale dell'Acaia provenienti da Roma, loro abituale dimora, in seguito al decreto dell'imperatore Claudio, che ordinava l'espulsione da Roma di tutti i giudei, fossero essi cristiani, o meno. Aquila e Priscilla erano probabilmente cristiani prima del loro incontro

 
Ostra Vetere: E’ morto l’onorevole Arnaldo Forlani, il segretario DC che sfiorò il Quirinale PDF Stampa E-mail
Venerdì 07 Luglio 2023 19:32

Ostra Vetere: E’ morto l’onorevole Arnaldo Forlani, il segretario DC che sfiorò il QuirinaleUltimo segretario politico della Democrazia Cristiana, con la morte dell'onorevole Arnaldo Forlani se ne va uno degli esponenti di primo piano della prima Repubblica. Ieri è deceduto all’età di 97 anni. Marchigiano nato a Pesaro, laureato in giurisprudenza a Urbino, dopo i primi incarichi come amministratore nella città natale, alla metà degli anni '50 entrò nella Direzione nazionale del partito, scalando i vertici della Democrazia Cristiana. Forlani, nella sua lunga vita, ha avuti molti incarichi pubblici: è stato parlamentare per nove legislature dal 1958 al 1994. Fu vicesegretario del partito nel 1962, poi due volte segretario a distanza di vent'anni. La prima volta nel 1969, con De Mita vicesegretario. Fanfaniano di ferro fino agli inizi degli anni '80, nel 1982 aveva perso l'appoggio del suo mentore nella competizione congressuale con De Mita per la segreteria del partito. Già presidente del Consiglio dei Ministri tra il 1980 e il 1981, più volte ministro. Aveva allora fondato una nuova corrente con Gava e Scotti: il 'Grande Centro', che rappresentava dell'anima moderata della DC. La seconda segreteria, tra il 1989 ed il 1992, lo vide sostenuto dal centro doroteo appoggiato da Andreotti. Fui così artefice del cosiddetto CAF, l’asse Craxi-Forlani-Andreotti, fino alla caduta governo De Mita. Sfiorò nel 1992 l'elezione a Presidente della Repubblica mancando per pochi voti il traguardo. "Si può governare senza sembrare di stare al governo", amava dire del suo impegno in politica, perché la caratteristica di Forlani era proprio quella di chi non sembrava ambizioso, anzi, sempre un passo indietro, almeno in apparenza. Ingessato nel suo

 
Ostra Vetere: Mensilario dell’Anno Nero 2013 che “montenovonostro” non dimentica il 7 gennaio 2013 PDF Stampa E-mail
Venerdì 07 Luglio 2023 19:17

Ostra Vetere: Mensilario dell’Anno Nero 2013 che “montenovonostro” non dimentica il 7 gennaio 2013Il 7 gennaio 2013 prendeva inizio la pagina più brutta della storia montenovese. Quattro assessori comunali e tre viceassessori avevano improvvisamente e immotivatamente rassegnato le dimissioni, seguiti a ruota da altri cinque consiglieri di minoranza che hanno provocato il commissariamento del libero Comune di Ostra Vetere. Non era mai accaduto in settanta anni di vita democratica. E’ la più brutta pagina di storia paesana, una pagina che rimarrà negli annali della memoria collettiva come “Anno Nero 2013”, in cui è stato toccato il

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 7 luglio PDF Stampa E-mail
Venerdì 07 Luglio 2023 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 7 luglio1991 - Il terzo Raduno organizzativo delle Confraternite, cui parteciparono anche quelle di Ostra Vetere, si svolse a Corinaldo presso il Santuario di Santa Maria Goretti il 7 luglio 1991 e servì ad individuare le linee di sviluppo dell'attività confraternitale diocesana. (Alberto Fiorani, La storia e i caratteri della devozione lauretana delle confraternite, testo 041, Ostra Vetere, Centro Cultura Popolare (AN), 1995, p. 145).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo

 
Accadde nel Mondo il 7 luglio PDF Stampa E-mail
Venerdì 07 Luglio 2023 00:00

Accadde nel Mondo il 7 luglioIl 7 luglio è il 188º giorno del Calendario Gregoriano (il 189º negli anni bisestili). Mancano 177 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1456 - Giovanna d'Arco viene assolta (nel 1431 era già stata giustiziata)

1460 - Re Ferrante di Napoli viene sconfitto dal pretendente al trono Giovanni II di Lorena nella battaglia di Sarno

1534 - Primo incontro noto tra Europei e amerindi del Golfo di San Lorenzo, nel New Brunswick

1647 - Scoppia a Napoli la rivolta di Masaniello contro il vicereame spagnolo.

 
Santo del giorno 7 luglio San Villibaldo vescovo PDF Stampa E-mail
Venerdì 07 Luglio 2023 00:00

Santo del giorno 7 luglio San Villibaldo vescovoSan Villibaldo vescovo nasce intorno al 700 a Wesse, in Inghilterra. La sua famiglia lo mette a scuola dai monaci di Waltham, dove poi decide di farsi monaco. Ma è già fuori dalla cella e dall'Inghilterra prima dei voti definitivi: va in Terrasanta con un gruppo di pellegrini, tra cui suo padre (che morirà a Lucca) e suo fratello Vinnibaldo. Sta due anni a Roma, poi continua senza il fratello verso la Palestina, allora sotto gli arabi. I pellegrini cristiani vi sono in genere bene accolti; in quel momento, tuttavia, per tensioni politiche con l’Impero d’Oriente, Villibaldo e i suoi rischiano la prigione: li credono spie. Ma il soggiorno prosegue in pace, e nel 729 rieccolo a Roma, dopo sette anni. Ma non torna poi in patria. Papa Gregorio II (715-731) lo manda a Montecassino, dove il tenacissimo bresciano Petronace ha rimesso in piedi i muri dopo , dopo la distruzione a opera del longobardo Zottone nel 580-81. Ora si tratta di rifare i monaci, dopo l’abbandono dei tempi di Zottone, quando con l’abate Bonito essi cercarono scampo a Roma, portando con sé soltanto la provvista di pane e il libro della Regola. Così il quasi-monaco d'Inghilterra (non ha ancora emesso la “professione” definitiva) ricompone una comunità nel solco della vera tradizione e dello stile di vita insegnato dal

 
Ostra Vetere: Anniversario della nascita del priore di San Severo don Federico Sbarbati a Ostra il 6 luglio 1921 PDF Stampa E-mail
Giovedì 06 Luglio 2023 18:58

Ostra Vetere: Anniversario della nascita del priore di San Severo don Federico Sbarbati a Ostra il 6 luglio 1921Era il 6 luglio 1921, quando nasceva a Ostra don Federico Sbarbati, che sarebbe poi divenuto nel 1989 il nuovo Priore di San Severo Vescovo di Ostra Vetere. Don Federico era stato parroco della parrocchia di San Pietro Apostolo del Vaccarile fino al 1989, quando venne assegnato alla cura della più antica parrocchia di Ostra Vetere, quella di San Severo che antichissimi documenti attestano esistente già prima del 1001. Don Federico rimase poi alla guida di San Severo per un decennio, fra il 1989 e il 1999. Con lui cessò l’elenco dei priori, essendo stata la parrocchia unita amministrativamente a quella di Santa Maria, ma non soppressa canonicamente. Il Centro di Cultura Popolare ricorda il priore don Federico Sbarbati come pastore buono e

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 601

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.