Banca_Marche.jpg

Login

Chi è online

 58 visitatori e 1 utente online

Utenti registrati Online

Lista utenti registrati on-line
Home
Ostra Vetere: Anniversario della medaglia d’oro al ten.col. Nazzareno Pancotti il 7 novembre 1974 PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Novembre 2022 18:20

Ostra Vetere: Anniversario della medaglia d’oro al ten.col. Nazzareno Pancotti il 7 novembre 1974Il 7 novembre 1974 l’Amministrazione Comunale di Ostra Vetere, guidata dal Sindaco cavalier Giuseppe Paolini, conferì una medaglia d’oro al concittadino tenente colonnello Nazzareno Pancotti, comandante il Distretto Militare di Ancona, con la motivazione contenuta in una splendida pergamena fatta eseguire dal geometra senigalliese Giuseppe Catone e che testualmente riporta: “Comune di Ostra Vetere – Provincia di Ancona – L’Amministrazione del Comune di Ostra Vetere al Tenente Colonnello Nazzareno Pancotti Comandante del Distretto Militare di Ancona e del Presidio Esercito conferisce una medaglia d’oro con la seguente motivazione: “Figlio di Ostra Vetere già combattente valoroso su altri fronti e volontario di guerra Comandante di plotone bersaglieri arditi del 93 Battaglione Bersaglieri del 4°

 
Barbara (AN): Il passaggio dei patrioti nelle Marche Pontificie PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Novembre 2022 18:15

Barbara (AN): Il passaggio dei patrioti nelle Marche PontificieStorie delle Marche – 16, a cura di Ettore Baldetti on line su “Adesso Web” di Stefano Battistini mercoledì 9 novembre 2022, h. 19: Una trafila per il passaggio dei patrioti nelle marche pontificie. Ricostruzione di un itinerario, fra il Granducato di Toscana e il Porto di Ancona, utilizzato altresì nel passato da pellegrini diretti a Loreto o verso la Terra Santa, ma anche da contrabbandieri o briganti, intenti a rifuggire dalle strade più frequentate o solcare comunque le vie pedonali più rapide per trasferirsi nelle

 
Dall’Italia: ANPC alla Celebrazione Eucaristica in memoria dei Caduti di tutte le guerre PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Novembre 2022 17:42

Dall’Italia: ANPC alla Celebrazione Eucaristica in memoria dei Caduti di tutte le guerreDall'ANPC, Associazione Nazionale Partigiani Cristiani, riceviamo e pubblichiamo: "Il 6 novembre ha avuto luogo, presso il "Tempio del Perpetuo Suffragio", la celebrazione Eucaristica in memoria dei Caduti di tutte le guerre, promossa da Assoarma, con la partecipazione dei rappresentanti di tutte le Forze Armate. La celebrazione Eucaristica è stata animata dal coro Polifonico "Salvo D'acquisto". L'officiante Monsignor Amleto Giuseppe Galassi, nell'omelia ha ricordato tutti i caduti, ai quali dobbiamo essere riconoscenti, per il loro generoso sacrificio, che oggi ci permette di vivere quei sentimenti morali e umani, colmi di ideali e valori perenni. Non dobbiamo mai dimenticare che costoro hanno donato la loro vita per la nostra libertà. L'ANPC ha portato il Suo contributo a nome dei Partigiani Cristiani con la rappresentanza del nostro Consigliere Nazionale Aladino Lombardi".

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 7 novembre PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Novembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 7 novembre1607 - La Sacra Congregazione delle Indulgenze con decreto decise che la Confraternita del Santissimo Sacramento si potesse e si dovesse stabilire in ogni parrocchia, come a Montenovo. (Alberto Fiorani, La storia e i caratteri della devozione lauretana delle confraternite, testo 041, 1995, p. 50).

1888 - Giunta a Ostra Vetere sei giorni prima per l’apertura della Scuola Femminile e Asilo d’Infanzia, la Vicaria Generale dell’Ordine delle suore, suor Maria Agnese Prefumo si era sentita male il giorno dei Santi, presa da febbre altissima, tanto che al mattino dei Morti il medico aveva diagnosticato una 'bronchite acuta e mortale'. Ma le condizioni dell'inferma

 
Accadde nel Mondo il 7 novembre PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Novembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 7 novembreIl 7 novembre è il 311º giorno del Calendario Gregoriano (il 312º negli anni bisestili). Mancano 54 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1504 – Cristoforo Colombo torna dal suo quarto ed ultimo viaggio per le Americhe

1659 – Viene stipulata la Pace dei Pirenei tra Francia e Spagna che pone fine alla Guerra franco-spagnola (1635-1659)

1665 – La London Gazette, il più vecchio quotidiano ancora pubblicato, esce per la prima volta

1837 – Ad Alton (Illinois), lo stampatore abolizionista Elijah P. Lovejoy viene ucciso dalla

 
Santo del giorno 7 novembre: Beata Eleonora di Portogallo regina mercedaria PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Novembre 2022 00:00

Santo del giorno 7 novembre: Beata Eleonora di Portogallo regina mercedariaRegina di Portogallo, la Beata Eleonora, disprezzò le ricchezze terrene e beneficò abbondantemente l’Ordine Mercedario. Ornata della santità della vita, di doni celesti e famosa per i meriti migrò in cielo; il suo corpo fu composto in un sepolcro dignitoso vicino all’altar maggiore nella chiesa del convento di Sant’Antolino in Valladolid (Spagna). L’Ordine la festeggia il 7 novembre.

estratto da: http://www.santiebeati.it

da Centro Cultura Popolare

 
Jesi (AN): Acque amate PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Novembre 2022 18:53

Jesi (AN): Acque amateIl progetto di fotografia e poesia “ACQUE AMATE” delle fotografe Delia Biele e Giulia Caminada, vede la luce a fine estate del 2020 dopo circa un anno di lavoro e a ridosso del manifestarsi dell’emergenza COVID. Ad incoraggiare e seguire lo sviluppo di questo articolato progetto è stato il fotografo internazionale Giovanni Gastel, indimenticato maestro e mentore delle due autrici sue allieve. Delia Biele e Giulia Caminada sono anzitutto due amiche, due fotografe stilisticamente differenti, che ragionano e dialogano sulla natura dell’elemento acqua che le accomuna nei rispettivi luoghi di dimora. Muovendosi su sei concetti, le autrici producono fotografie e poesie

 
Cagli (PU): Il Tragitto dei patrioti PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Novembre 2022 18:49

Cagli (PU): Il Tragitto dei patriotiL'Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini – Sezione di Castelbellino, l'Accademia di Oplologia e Militaria di Ancona, la Pro Loco di Pianello di Cagli con la collaborazione dell’Archeoclub di Cagli e dell’Associazione Ciclistica di Barbara, domenica 6 novembre 2022 presentano il pieghevole del percorso ciclo-turistico “il Gagibaldi dei garibaldini. Il tragitto dei patrioti. Una trafila ottocentesca fra il Granducato di Toscana e il porto di Ancona”. Itinerario utilizzato nel passato anche da pellegrini, verso Loreto o la Terra Santa, oppure da briganti e contrabbandieri intenti a rifuggire le strade più frequentate o solcare comunque le vie pedonali più brevi e passare indisturbati da uno Stato all’altro, arrivando e partendo nel porto di Ancona. Percorso: Montegualandro di Tuoro – Umbertide – Pianello di Cagli – Fenigli – Monterosso di Sassoferrato – Barbara – Casteld’Emilio di

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 6 novembre PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Novembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 6 novembre1828 - Nella serata viene aperto il Teatro Concordia di Montenovo per rappresentare Giuochi Fisici e Matematici con un eccellente cane baffone; l’uditorio è rimasto molto appagato, mentre la compagnia si esibirà per quattro serate ed ha così fatto il proprio interesse. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 89).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco

 
Accadde nel Mondo il 6 novembre PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Novembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 6 novembreIl 6 novembre è il 310º giorno del Calendario Gregoriano (il 311º negli anni bisestili). Mancano 55 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1153 - Trattato di Wallingford, fine della lotta di successione al trono inglese che aveva visto contrapposti per quasi vent'anni Matilda, figlia di Enrico I d'Inghilterra ed il cugino di lei Stefano di Blois. Stefano riconosce come suo figlio adottivo ed erede Enrico, figlio di Matilda e di Goffredo il Bello detto Plantageneto

1528 - Il conquistador spagnolo Álvar Núñez Cabeza de Vaca, dopo un naufragio, diventa il primo europeo noto ad aver messo piede in Texas

 
Santo del giorno 6 novembre: Beato Rustico abate di Vallombrosa PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Novembre 2022 00:00

Santo del giorno 6 novembre: Beato Rustico abate di VallombrosaRustico Angeleri visse nel secolo XI e fu uno dei primi compagni di San Giovanni Gualberto. Per molti anni fu l’economo del monastero, dove dai cronisti era ricordato come un monaco di rara abilità definito “in agibilibus admodum sagax et expertus”. Grazie alle sue doti e alla sua fama, nel 1068, il fondatore lo nominò priore di San Michele di Passignano nella diocesi di Fiesole, dopo il trasferimento di Pietro Igneo a San Salvatore di Fucecchio. Inoltre san Giovanni Gualberto, conoscendo la profonda pietà Santo del giorno 6 novembre: Beato Rustico abate di Vallombrosadell’abate Rustico, lo volle ad assisterlo e ad amministrargli gli ultimi sacramenti. Oltre alla carica di abate, il beato Rustico nel 1076, venne eletto abate generale della Congregazione Vallombrosana, e ruolo nel quale rimase per ben sedici anni. Stimato anche da Papa Urbano II, il pontefice gli accordò la personale protezione apostolica e l’esenzione della congregazione dalla giurisdizione dei vescovi. Venanzio Simi lo ricorda con queste parole: “Reggendo la religione con somma pace, e in questo tempo edificò monasteri e molti sotto il suo governo ne ricevete… accrebbe la religione di gran stima”. Secondo Venanzio Simi il beato Rustico morì a Vallombrosa il 6 novembre (secondo altri il 12

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 5 novembre PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Novembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 5 novembre1651 - Girolamo Arcangeli di Montenovo, con suo testamento del 5 novembre 1651, lasciò 500 scudi ordinando l'erezione di una chiesa intitolata al Santissimo Sacramento, che venne costruita cinque anni dopo dalla vedova. La chiesa passò poi in eredità alla Santa Casa di Loreto, che provvide a mantenerla e a farvi celebrane una Messa quotidiana e un officio di Messe nella festa del Corpus Domini e il giorno della "Venuta" il 10 dicembre in ricordo della Traslazione della Santa Casa ed in memoria del defunto Girolamo Arcangeli. Un'altra chiesa rurale, quella di Santa Maria delle Grazie al Lanternone di Montenovo, fatta edificare dallo stesso Girolamo Arcangeli, era poi passata in proprietà della Santa Casa di Loreto, che vi

 
Accadde nel Mondo il 5 novembre PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Novembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 5 novembreIl 5 novembre è il 309º giorno del Calendario Gregoriano (il 310º negli anni bisestili). Mancano 56 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1384 - Enguerrand di Coucy, dopo averla conquistata, vende la città di Arezzo a Firenze per 40000 fiorini d'oro pagabili a rate

1556 - Ottanta km a nord di Delhi, un'armata Morgul sconfigge le forze Indù del generale Hemu, assicurando ad Akbar il trono d'India

1605 - Congiura delle polveri: un complotto di Guy Fawkes per far saltare in aria il Parlamento Inglese viene sventato quando Sir Thomas Knyvet, un giudice di pace, trova Fawkes in una

 
Santo del giorno 5 novembre: Beato Bonviso da Piacenza domenicano PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Novembre 2022 00:00

Santo del giorno 5 novembre: Beato Bonviso da Piacenza domenicanoBonviso di Piacenza era sacerdote e dottore in legge. Fu il primo piacentino a vestire l’abito domenicano nel 1217. Dopo aver deciso di diventare domenicano, ricevette il vestito dell’ordine proprio dalle mani del patriarca San Domenico, di cui divenne intimo amico e compagno di viaggio. Bonviso fu mandato da San Domenico a predicare a Piacenza e numerosi uomini si convertirono e divennero domenicani. Dopo la morte del fondatore fu proprio Bonviso a testimoniare le sante gesta di Domenico. Nel 1220, ritornato in città accompagnato da alcuni confratelli, ottenne la chiesa di Sant’Andrea al Borgo. In quella sede vi rimase per un breve periodo, in quanto, grazie ad alcuni lasciti e finanziamenti di alcuni concittadini, ottenne dal vescovo la possibilità di costruire la chiesa e il convento di San Giovanni in Canale. Questa fu la sede piacentina dell’ordine domenicano fino alla soppressione

 
Ostra Vetere: Anniversario della Vittoria e del Milite Ignoto all’Altare della Patria il 4 novembre 1921 PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Novembre 2022 18:48

Ostra Vetere: Anniversario della Vittoria e del Milite Ignoto all’Altare della Patria il 4 novembre 1921La Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate è celebrativa nazionale italiana e fu istituita nel 1919  per commemorare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale 1915-1918, evento bellico considerato il completamento del processo di unificazione risorgimentale, che permise all'Italia l'annessione di Trento e Trieste. Per tale motivo, l'intervento italiano nella prima guerra mondiale è considerato la quarta guerra di indipendenza italiana. La festa è celebrata il 4 novembre, data dell'entrata in vigore dell'armistizio di Villa Giusti (firmato il 3 novembre 1918), che sancì la resa dell'Impero austro-ungarico all'Italia. In quella occasione venne redatto il Bollettino della Vittoria: «Comando Supremo, 4 novembre 1918, ore 12; Bollettino di guerra n. 1268. La guerra contro l'Austria-Ungheria che, sotto l'alta guida di S.M. il Re, duce supremo, l'Esercito Italiano, inferiore

 
Ostra Vetere: Anniversario della morte di San Carlo Borromeo il 4 novembre 1584 PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Novembre 2022 18:12

Ostra Vetere: Anniversario della morte di San Carlo Borromeo il 4 novembre 1584San Carlo Borromeo, uno dei più grandi Vescovi nella storia della Chiesa, grande nella carità, grande nella dottrina, grande nell'apostolato, ma grande soprattutto nella pietà e nella devozione, nacque nel 1538 nella Rocca dei Borromeo, padroni e signori del Lago Maggiore e delle terre rivierasche, secondo figlio del Conte Giberto e quindi, secondo l'uso delle famiglie nobiliari, fu tonsurato a 12 anni. Studente brillante a Pavia, dette subito prova delle sue doti intellettuali, venne poi chiamato a Roma, dove venne creato cardinale a 22 anni da suo zio il papa Pio IV. Gli onori e le prebende piovvero abbondanti sul suo cappello cardinalizio: amante dello studio, fondò a Roma un'Accademia secondo l'uso del tempo, detta delle «Notti Vaticane». Inviato al Concilio di Trento, vi fu, secondo la relazione di un ambasciatore, "più esecutore di ordini che consigliere". Ma si rivelò anche un lavoratore formidabile, un vero forzato della penna e della carta. Nel 1562, morto il fratello maggiore, avrebbe potuto chiedere la secolarizzazione, per mettersi a capo della famiglia. Restò invece

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 4 novembre PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Novembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 4 novembre1888 - Giunta a Ostra Vetere cinque giorni prima per l’apertura della Scuola Femminile e Asilo d’Infanzia, la Vicaria Generale dell’Ordine delle suore, suor Maria Agnese Prefumo si era sentita male il giorno dei Santi, presa da febbre altissima, tanto che al mattino dei Morti il medico aveva diagnosticato una 'bronchite acuta e mortale'. Ma le condizioni dell'inferma s'aggravano sempre più e il 3 novembre suor Maria Agnese aveva chiesto all'abate don Guglielmo Giustini e al vicario don Francesco Saturni i Santi Sacramenti. Il giorno successivo, domenica 4 novembre, chiese anche l'Estrema Unzione. (p. Rolando Maffoli o.f.m., Renzo Fiorani, Le suore figlie di Maria SS. dell'Orto, un secolo di assistenza a Ostra Vetere, testo 022,

 
Accadde nel Mondo il 4 novembre PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Novembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 4 novembreIl 4 novembre è il 308º giorno del Calendario Gregoriano (il 309º negli anni bisestili). Mancano 57 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1333 e 1966 - due targhe che ricordano l'altezza raggiunta dall'acqua dell'Arno durante le alluvioni di Firenze; le targhe sono a circa quattro metri d'altezza

1576 - Guerra degli ottant'anni: in Belgio, la Spagna conquista Anversa (dopo tre giorni la città sarà quasi distrutta)

1737 - Inaugurazione del Teatro San Carlo di Napoli con la rappresentazione dell'Achille in Sciro di Domenico Sarro basata sull'opera di

 
Santo del giorno 4 novembre: Santi Vitale e Agricola Protomartiri bolognesi PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Novembre 2022 00:00

Santo del giorno 4 novembre: Santi Vitale e Agricola Protomartiri bolognesi   Alle radici della Chiesa bolognese c'è la figura di due martiri, distinti per classe sociale ma uniti dalla palma della morte a causa della fede. Vitale e Agricola, servo e padrone, lanciarono con la loro testimonianza un messaggio di uguaglianza e di solidarietà che avrà pubblico riconoscimento al sorgere del libero Comune con il decreto di liberazione dei servi della gleba (Liber Paradisus). La più antica memoria dei due protomartiri risale a sant'Ambrogio e a san Paolino da Nola, che ne attestano la «colleganza e il consorzio nel martirio». I loro corpi, riscoperti nel cimitero ebraico dal vescovo Eustasio, furono traslati da Ambrogio nel 393 alla Santa Gerusalemme stefaniana. Il loro culto era già diffuso nel V e VI secolo. Le loro reliquie sono venerate nella Chiesa madre di Bologna. Sul finire del VI secolo, San Gregorio di Tours in una sua opera lamentò l’inisistenza di una “passio” circa i Santi Vitale ed Agricola. Ciò però non era propriamente esatto, in quanto le notizie sui due protomartiri bolognesi si fondano su

 
Ostra Vetere: Anglicismi e americanate PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Novembre 2022 18:23

Ostra Vetere: Anglicismi e americanateA seguito di segnalazioni di alcuni nostri soci, iniziamo a collaborare con “montenovonostro” per la formulazione del prossimo “Programma Elettorale” in vista delle prossime elezioni amministrative comunali anticipate, che si terranno nella primavera dell’anno venturo 2023 a Ostra Vetere. Ricordiamo che le candidature sono volontarie e chi intende candidarsi deve assumere il primo dovere in capo a ogni amministratore pubblico: “servire” la comunità, che è esattamente all’opposto di “servirsene”, come purtroppo certa classe (meglio “casta”) politica degli ultimi decenni dimostra, ha talmente disilluso l’opinione pubblica che ormai il 40% dell’elettorato non va più nemmeno a votare. E la colpa non è certo di chi non vota più. La colpa è di chi ha amministrato negli ultimi decenni: presuntosi che non scaldano più i cuori dei compaesani e che, soprattutto, non fanno nemmeno niente per farsi capire. Chi vuole andare ad amministrare candidandosi, quindi, deve assumere il dovere (sì, “dovere”, che sta ben prima dei “diritti”, perché i “diritti” stanno prima per i compaesani, mentre i “doveri” stanno prima dei “diritti” per coloro che vogliono amministrarli), un “dovere” assoluto, che è prima di tutto “farsi capire”. La comunicazione e l’informazione pubblica, quindi, deve assumere un ruolo primario. E per “comunicare” e “informare” i compaesani chi li amministra deve farlo parlando con lo stesso linguaggio dei compaesani amministrati. Quindi la comunicazione e l’informazione deve assolutamente essere fatta in italiano, affinchè tutti possano comprendere bene, senza equivoci. Ma come fanno i nostri compaesani a comprendere la comunicazione e l’informazione pubblica se addirittura l’organo ufficiale di comunicazione e informazione istituzionale (http://www.comune.ostravetere.an.it/hh/index.php) è infarcito di anglicismi (americanate), di sigle e acronimi incomprensibili, addirittura di strafalcioni ed errori grammaticali? Prendiamo ad esempio la pagina ufficiale del sito internet del Comune di Ostra Vetere, purtroppo gestito (speriamo ancora per poco) dalla attuale maggioranza nazional-socialista. Ebbene, nell’immagine allegata abbiamo voluto evidenziare le americanate, gli acronimi e le sigle incomprensibili, gli errori grammaticali. In una pagina sola (pensiamo come potranno essere ridotte le altre successive) abbiamo enumerato più di una trentina di parole che la stragrande maggioranza della popolazione non può essere in grado di comprendere: addirittura nemmeno lo stemma comunale è quello ufficiale, sostituito da una ben peggiore rappresentazione. Poi si incomincia con gli acrostici che forse molti comprenderanno, ma certo non tutti (P.IVA e Codice Univoco UFWHK5), e ancora meno saranno coloro che comprendono esattamente gli anglicismi (americanate) seguenti (Homepage, Virtual tour, Extranet). Ancora peggio con le titolazioni delle pagine successive, infarcite di strafalcioni, errori grammaticali e ortografici addirittura senza simbolo di separazione ( - ) per le due parti della parola suddivisa in due righe diverse, come “Amministrazione tra / sparente”, “Statuto e regolame / nti”,  “Pubblicazioni di mat / rimonio”, “Fatturazione elettro / nica”, “Pagamenti online”, “Protezione Civile Co / munale”. Ma chi scrive

 
Ostra Vetere: Mensilario dell’alluvione di Pongelli il 3 maggio 2014 PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Novembre 2022 18:21

Ostra Vetere: Mensilario dell’alluvione di Pongelli il 3 maggio 2014Il 3 maggio 2014, dopo ore di intensa pioggia notturna, all’apparire del giorno così si presentava la frazione di Pongelli di Ostra Vetere, sommersa dall’acqua maleodorante e forse inquinata tracimata dal Fosso del Vallone San Giovanni. Tutta la zona artigianale e quella industriale erano state coperte dalla superficie liquida e fangosa ed era irriconoscibile la stessa strada provinciale, finita sott’acqua. I danni sono

 
Barbara (AN): Il Tragitto dei patrioti PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Novembre 2022 18:05

Barbara (AN): Il Tragitto dei patriotiL'Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini – Sezione di Castelbellino, l'Accademia di Oplologia e Militaria di Ancona, la Pro Loco di Pianello di Cagli con la collaborazione dell’Archeoclub di Cagli e dell’Associazione Ciclistica di Barbara, domenica 6 novembre 2022 presentano il pieghevole del percorso ciclo-turistico “il Gagibaldi dei garibaldini. Il tragitto dei patrioti. Una trafila ottocentesca fra il Granducato di Toscana e il porto di Ancona”. Itinerario utilizzato nel passato anche da pellegrini, verso Loreto o la Terra Santa, oppure da briganti e contrabbandieri intenti a rifuggire le strade più frequentate o solcare comunque le vie pedonali più brevi e passare indisturbati da uno Stato all’altro, arrivando e partendo nel porto di Ancona. Percorso: Montegualandro di Tuoro – Umbertide – Pianello di Cagli – Fenigli – Monterosso di Sassoferrato – Barbara – Casteld’Emilio di Agugliano – Ancona. H. 9, Castel d’Emilio di

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 3 novembre PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Novembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 3 novembre1888 - Giunta a Ostra Vetere quattro giorni prima per l’apertura della Scuola Femminile e Asilo d’Infanzia, la Vicaria Generale dell’Ordine delle suore, suor Maria Agnese Prefumo si sente male il giorno dei Santi, presa da febbre altissima, tanto che al mattino dei Morti il medico aveva diagnosticato una 'bronchite acuta e mortale'. Ma le condizioni dell'inferma s'aggravano sempre più ed il 3 novembre suor Maria Agnese chiede all'abate don Guglielmo Giustini e al vicario don Francesco Saturni i Santi Sacramenti. (p. Rolando Maffoli o.f.m., Renzo Fiorani, Le suore figlie di Maria SS. dell'Orto, un secolo di assistenza a Ostra Vetere, testo 022, 1989, p. 35).

 
Accadde nel Mondo il 3 novembre PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Novembre 2022 00:00

Accadde nel Mondo il 3 novembreIl 3 novembre è il 307º giorno del Calendario Gregoriano (il 308º negli anni bisestili). Mancano 58 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

644 – Omar, secondo califfo dell'islam viene assassinato nella moschea di Medina da uno schiavo

1493 – Cristoforo Colombo avvista per la prima volta l'isola di Dominica nel Mar dei Caraibi

1706 – Terremoto della Maiella del 1706

1810 – Prima rappresentazione dell'opera La cambiale di matrimonio di Gioachino Rossini

1848 – Viene proclamata una nuova costituzione olandese, ampiamente rivista

 
Santo del giorno 3 novembre: Sant'Amico di Avellana monaco PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Novembre 2022 00:00

Santo del giorno 3 novembre: Sant'Amico di Avellana monacoAmico, monaco benedettino nato nel territorio di Camerino tra il 920 e il 930 da nobile famiglia, ancora giovinetto fu affidato dai genitori a un monastero per esservi educato e avviato alla vita monastica. La situazione familiare, però, lo indusse, quando aveva da poco superato i venti anni, a lasciare il monastero per il clero secolare. Ordinato sacerdote, spinse tutti i familiari ad abbracciare la vita monastica. Il padre, i fratelli e poi i nipoti entrarono nel chiostro: la madre, distribuita ai poveri la maggior parte dei beni, si dedicò a opere pie. Liberato così da ogni preoccupazione familiare, Amico rientrò a sua volta in un monastero, rivelandosi in breve un modello di virtù; ma, non trovando la disciplina del monastero sufficientemente austera, si diede a vita eremitica. Per tre anni visse tutto solo in una spelonca del monte Torano dell'Aquila, in diocesi di Ascoli Piceno. Più tardi accolse nella sua solitudine anche alcuni discepoli, con i quali continuò per altri venti anni la vita eremitica.

 
Ostra Vetere – Il Circolo di Scelta Popolare commemora tutti i Sindaci defunti PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Novembre 2022 18:27

Ostra Vetere – Il Circolo di Scelta Popolare commemora tutti i Sindaci defuntiNell’annuale ricorrenza della commemorazione dei defunti nel 2 novembre, il Circolo di Scelta Popolare ritiene doveroso tributare un pensiero riconoscente alla memoria di tutti i Sindaci defunti che hanno prodigato le loro energie in vita per accrescere la comunità locale con il loro luminoso esempio di cittadini e concittadini. Vogliamo ricordare indistintamente tutti i Sindaci, a iniziare dal primo storicamente documentato, l’eroico Sindaco Bruno di quasi ottocento anni fa nel 1240-1252, e con lui anche particolarmente tutti gli ultimi Sindaci dal

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 556

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.