BCC_Ostra_Vetere.jpg

Login

Chi è online

 38 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home
Senigallia: Anniversario dell’alluvione 2014 che fece danni e morti nella Valmisa PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 18:55

Senigallia: Anniversario dell’alluvione 2014 che fece danni e morti nella ValmisaQuarto anniversario della terribile alluvione che, il 3 maggio 2014, sommerse larga parte della città di Senigallia, dopo aver allagato tanta altra parte del territorio vallivo dell’entroterra, da Cannella a Vallone di Senigallia, da Casine a Pianello di Ostra e fino a Pongelli di Ostra Vetere. Il tremendo nubifragio notturno aveva prodotto danni incalcolabili, anche a causa dell’imprevidenza delle scelte di gestione del

 
Regione Marche: Il consigliere della Lega nord Sandro Zaffiri sul suicidio di Alba Adriatica PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 18:49

Regione Marche: Il consigliere della Lega nord Sandro Zaffiri sul suicidio di Alba AdriaticaIl consigliere della Lega nord, Sandro Zaffiri, sul suicidio di Alba Adriatica: “Il vuoto normativo non va riempito con le chiacchiere”. Sul tragico fatto di Alba Adriatica che ha visto, purtroppo, protagonista un concittadino marchigiano, fiaccato dalle lungaggini e dalle tante complicazioni burocratiche post-terremoto interviene, in una nota, il consigliere regionale della Lega nord, Sandro Zaffiri. “Pur nel rispetto del momento di dolore e profonda commozione a cui episodi come questo devono essere

 
Catania: “giustiziagiusta” sull’arresto dell’ex deputato Marco Forzese per corruzione all’Ispettorato del lavoro PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 18:37

Catania: “giustiziagiusta” sull’arresto dell’ex deputato Marco Forzese per corruzione all’Ispettorato del lavoroIl giudici per le indagini preliminari del tribunale di Catania ha disposto gli arresti domiciliari per l’ex deputato regionale Marco Forzese, indagato assieme ad altre 8 persone per corruzione. Altre tre persone agli arresti domiciliari e interdetto dalla professione altre cinque sulla base delle indagini della Guardia di finanza, che avrebbe

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 3 maggio PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 3 maggio1883 - Al Teatro continuarono a susseguirsi i "veglioni mascherati" e le "recite", come quella data il 3 maggio 1883, giorno dell'Ascensione, e il cui incasso veniva devoluto a favore dell'Ospedale degli Infermi. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 164).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina

 
Accadde nel Mondo il 3 maggio PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 00:00

Accadde nel Mondo il 3 maggioIl 3 maggio è il 123º giorno del calendario gregoriano (il 124º negli anni bisestili). Mancano 242 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1241 - Mar Tirreno: davanti all'isola del Giglio la flotta di Federico II e quella di Pisa attaccano le navi di Genova con a bordo dei prelati diretti al concilio indetto da Papa Gregorio IX, catturandoli

1497 - Consacrazione della Certosa di Pavia

1512 - Roma, inizio del Concilio Lateranense V

1791 - La Dieta polacca proclama la Costituzione del 3 maggio (prima costituzione moderna in Europa, seconda nel mondo)

 
Santo del giorno 3 maggio Santi Filippo e Giacomo il minore Apostoli PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2018 00:00

Santo del giorno 3 maggio Santi Filippo e Giacomo il minore Apostoli Gli apostoli Filippo e Giacomo il minore vengono ricordati lo stesso giorno poichè le loro reliquie furono deposte insieme nella chiesa dei Dodici Apostoli a Roma. Filippo era originario della città di Betsaida, la stessa degli apostoli Pietro e Andrea. Discepolo di Giovanni Battista, fu tra i primi a seguire Gesù e, secondo la tradizione, evangelizzò gli Sciti e i Parti. Giacomo era figlio di Alfeo e cugino di Gesù. Ebbe un ruolo importante nel concilio di Gerusalemme (50 circa) divenendo capo della Chiesa della città alla morte di Giacomo il Maggiore. Scrisse la prima delle Lettere Cattoliche del Nuovo Testamento. Secondo Giuseppe Flavio (37 circa - 103) fu lapidato tra il 62 e il 66.

Il 3 di maggio la Chiesa ricorda la memoria liturgica di due santi:
San FILIPPO, Apostolo

FILIPPO è appena citato nei Vangeli di Matteo, Marco e Luca. Giovanni lo presenta per la prima volta mentre fa il conto di quanto costerebbe sfamare la turba che è al seguito di Gesù (6,57). E, più tardi, quando accompagna da Gesù, dopo

 
Ostra Vetere: Protocollata la nostra richiesta sulla presentazione delle liste PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Maggio 2018 23:12

Ostra Vetere: Protocollata la nostra richiesta sulla presentazione delle listeTorna oggi protocollata con il numero 2946 del 02-05-2018 dall’Ufficio Protocollo del Comune di Ostra Vetere la nostra lettera dello scorso 27 aprile 2018 di oggetto “Presentazione liste” e indirizzata al sindaco, con la quale chiedevamo di sapere se, in vista delle ormai imminenti elezioni amministrative anticipate del prossimo 10 giugno, avesse già disposto la presenza in Comune del funzionario preposto alla autenticazione delle firme di presentazione delle liste dei candidati e delle firme di presentazione delle medesime e in quali orari. Gli abbiamo anche chiesto assicurazione in proposito. Ne avevamo già dato notizia con il nostro comunicato dello scorso Venerdì 27 Aprile 2018 dal titolo “Ostra Vetere: Presentazione delle liste” (http://www.ccpo.it/comunita/montenovonostro/43364-ostra-vetere-presentazione-delle-liste). Ma c’è poco da sperare in una sollecita risposta, visto che il sindaco non ci risponde quasi mai. Comunque

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 2 maggio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Maggio 2018 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 2 maggio“Li 2 maggio 1692, li Soldati Vescovili ottennero la paga pel servizio prestato alla Marina, come (Pag. 527/v) - . . . . . . . . . . .  gli altri Soldati in occasione di contagio. Bollario 1689 al 1692, pagina 146/tergo”. (Manoni Riccardo, Parrocchia di San Pietro Apostolo in Vaccarile, testo 192, Ostra Vetere (AN), Centro Cultura Popolare, 2013, p. 50). E’ quanto si legge nel Bollario parrocchiale circa alcuni documenti riguardanti il possesso della Mensa Vescovile di Senigallia di alcuni terreni nella Contea del Vaccarile, nel Fondo Ramosceto, nel Fondo Santo Stefano del Pino ecc. Della contea di Vaccarile faceva parte anche la contrada di Pioli di Montenovo, come si chiamava allora Ostra Vetere. E proprio dalle

 
Accadde nel Mondo il 2 maggio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Maggio 2018 00:00

Il 2 maggio è il 122º giorno del calendario gregoriano (il 123º negli anni bisestili). Mancano 243 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1194 – Re Riccardo I d'Inghilterra dona a Portsmouth il suo primo Statuto Reale.

1335 – Ottone IV d'Asburgo, duca d'Austria, diventa duca di Carinzia.

1360 - Zhu Di, dopo una guerra civile di 4 anni, viene incoronato imperatore Yongle, della dinastia Ming.

1519 – Ad Amboise (Francia) muore Leonardo da Vinci.

1568 – Maria Stuarda, regina di Scozia, fugge

 
Santo del giorno 2 maggio Sant’Atanasio Vescovo e dottore della Chiesa PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Maggio 2018 00:00

Santo del giorno 2 maggio Sant’Atanasio Vescovo e dottore della ChiesaL’epoca in cui visse sant’Atanasio, intorno al 360, fu di grande crisi della ortodossia, cioè della Dottrina autentica e la Verità cattolica rischiava di scomparire. Celebre è la frase di san Girolamo che descriveva quei tempi: «E il mondo, sgomento, si ritrovò ariano». Ma a tale contesto religioso, sant’Atanasio non si piegò. Era un giovane vescovo di Alessandria d’Egitto, dove era nato nel 295. Nel 325 presenziò al celebre Concilio di Nicea, in qualità di diacono del vescovo titolare di Alessandria, Alessandro. Nel Concilio di Nicea venne solennemente proclamata la Fede nella Divinità di Cristo in quanto consustanziale al Padre. Fu lì che fu stabilita la definizione  dell’uguaglianza del Figlio con il Padre: “homoousius”, che vuol dire “della stessa sostanza”. Il 17 aprile del 328 morì il vescovo Alessandro e il popolo di Alessandria d’Egitto chiese a gran voce Atanasio come vescovo. Fu vescovo per ben 46 anni, ma furono

 
Ostra Vetere: Avvio delle prenotazioni per la carta di identità elettronica PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Maggio 2018 18:01

Ostra Vetere: Avvio delle prenotazioni per la carta di identità elettronicaL’Anagrafe di Ostra Vetere è pronta per ricevere le prenotazioni per il rilascio della carta di identità elettronica, il cui procedimento di richiesta sarà attivo dal 15 Maggio 2018. Il nuovo documento sostituirà gradualmente il vecchio cartaceo che non potrà essere più richiesto se non per eccezionali, comprovate e documentate esigenze.

Si parlava di carta di identità elettronica (C.I.E.) nel 2005 quando ogni Comune, in base alla

 
Dall’Italia: Festa del Lavoro che non c’è PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Maggio 2018 15:11

Il Primo Maggio è la tradizionale Festa del Lavoro. Ma anche quest’anno, come ormai da troppi anni in qua, la festa ancora non c’è. Perché non c’è lavoro. Che cosa è successo, dopo settant’anni di libertà e progresso, che ha inceppato la società? Che cosa manca per sbloccare una situazione ormai insostenibile? Che cosa bisogna fare per far ripartire

 
a MONTENOVO i fatti nostri del 1° maggio PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Maggio 2018 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 1° maggio408 d.C. - Il magister militum dell'Impero romano d'Occidente, Stilicone, acconsentì di pagare un tributo al re dei Visogoti Alarico, che l’anno dopo distruggerà Ostra antica, per non avere problemi ai confini orientali, volendo recarsi a Costantinopoli dove l'imperatore d'oriente Arcadio era morto il primo maggio del 408. (Fiorani Alberto, Alarico, testo 162, Ostra Vetere (AN), Centro Cultura Popolare, 2011, p. 17).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo

 
Accadde nel Mondo il 1 maggio PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Maggio 2018 00:00

Accadde nel Mondo il 1 maggioIl primo maggio è il 121º giorno del calendario gregoriano (il 122º negli anni bisestili). Mancano 244 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

305 – Diocleziano e Massimiano lasciano l'incarico di imperatore Romano.

1282 - Battaglia di Forlì: i ghibellini forlivesi vincono i francesi, inviati da Papa Martino IV, abbattendone una consolidata fama di imbattibilità.

1328 – Guerre d'indipendenza scozzesi: Con il Trattato di Edimburgo-Northampton l'Inghilterra riconosce la Scozia come nazione indipendente.

1562 – Canonizzazione di Francesco da Paola.

 
Santo del giorno 1° maggio Sant’Aldebrando Vescovo di Fossombrone PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Maggio 2018 00:00

Santo del giorno 1° maggio  Sant’Aldebrando Vescovo di Fossombrone La vita di sant’Aldebrando è narrata in una leggenda composta verso il 1300 e pubblicata la prima volta nel 1647. L’indicazione del luogo di origine di Aldebrando è abbastanza precisa: nacque nel 1164 in Romagna a Sorrivoli nella diocesi di Cesena nella zona Sarsina-Galeata, che occupa le alte valli del Savio e del Bidente. Aldebrando si formò presso la canonica di Porto a Ravenna, e ciò è attestato nel 1199; successivamente fu eletto prevosto della Cattedrale di Rimini e in quest’Ufficio rimase dal 1222 al 1228. Ma avendo in una predica rivendicato, con foga oratoria, certi beni del Capitolo della Cattedrale occupati dal Comune di Rimini, il popolo sobillato dai ‘patarini’ locali (i patarini erano membri di un movimento di emancipazione delle classi popolari dai vincoli feudali ed ecclesiastici), insorse contro di lui, che fu costretto a fuggire dalla città. Lungo la strada per l’esilio, s’imbatté nei nunzi del Capitolo della diocesi di Fossombrone (Pesaro) che andavano a Rimini, proprio per presentargli la nomina a loro vescovo. Aldebrando non ebbe difficoltà ad

 
Ostra Vetere: Fulminati PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Aprile 2018 23:45

FulminatiCon grandissimo dispiacere dobbiamo informare i nostri lettori che il nostro giornale Gazzetta Dj ha subito un danno improvviso alle nostre apparecchiature elettroniche e informatiche, che sono state purtroppo messe fuori uso irrimediabilmente. Peggio di un fulmine, il danno appare grave e irreversibile, almeno nel breve periodo, fino a quando non riusciremo a riparare o sostituire le apparecchiature danneggiate. Siamo pertanto costretti a sospendere temporaneamente le nostre pubblicazioni. Solo temporaneamente e, speriamo, per poco tempo. Ma questo non significa la cessazione della nostra attività giornalistica, che, vogliamo assicurare tutti, proseguirà sistematicamente e quotidianamente con la raccolta delle notizie e l’elaborazione redazionale. Anche se non potremo pubblicare immediatamente, purtroppo, il nostro lavoro giornalistico. Lo faremo, recuperando tutto il tempo sospeso, non appena ci sarà possibile, il prima possibile: troppo importante è infatti mantenere viva la “voce libera” della comunità locale che il nostro giornale Gazzetta Dj ha incarnato per un intero decennio e che la sventura attuale non può, né deve, vanificare. Fin da ora ringraziamo tutti i nostri collaboratori che, ne siamo sicuri, continueranno a prestare la loro collaborazione giornalistica, nonostante la delusione per non poter vedere subito pubblicato il loro impegno quotidiano. Faremo di tutto per riprendere le nostre pubblicazioni appena possibile, invitando i lettori a seguirci ancora, appena il giornale riuscirà a pubblicare il lavoro giornalistico, che non si fermerà. Ai nostri lettori, quindi, che ci hanno seguito instancabilmente in questi dieci anni di attività giornalistica, va il nostro saluto e il nostro ringraziamento sincero. A presto.

Il Direttore Responsabile

del giornale Gazzetta Dj

Alberto Fiorani

 
Ostra Vetere: Lettera aperta alla lista dell’altra destra Agorà PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Aprile 2018 23:42

Ostra Vetere Lettera aperta alla lista dell altra destra AgoràTutti hanno potuto leggere il comunicato diffuso dalla lista dell’altra destra “Agorà” che si presenta a Ostra Vetere. Benissimo. Più siamo e meglio stiamo. La libertà è bella proprio perché consente a tutti di partecipare alla vita collettiva. Però si impone una riflessione: questa componente delle destra ha già fatto la sua parte cinque anni fa, abbandonando clamorosamente l’allora sindaco Bello e provocando, con le dimissioni di ben 7 esponenti di maggioranza su 12, la decadenza un anno prima della scadenza naturale. Fu una vicenda Ostra Vetere Lettera aperta alla lista dell altra destra Agoràclamorosa, che ancora si ripercuote nella vita politica e amministrativa locale, soprattutto perché quelle dimissioni risultarono immotivate, nel senso che non sono state rese pubbliche tutte le vere ragioni di un gesto tanto estremo, quanto clamoroso. Eppure, appena quattro giorni dopo quel 7 gennaio 2013, come semplice cittadino e ex sindaco di Ostra Vetere vi avevo scritto una lettera aperta (http://www.ccpo.it/gazzetta-dj/comunicati/14180-ostra-vetere-alberto-fiorani-scrive-una-lettera-aperta-ai-dimissionari), cui voi non avete mai voluto rispondere. Eccola di nuovo: "LETTERA APERTA AI DIMISSIONARI. Da più di vent’anni mi sono messo in disparte, fuori dalla politica, in silenziosa attesa che le cose andassero sempre meglio. Assisto invece sgomento al precipizio del paese in una crisi amministrativa mai accaduta in quasi settanta anni di vita democratica, senza un filo di giustificazione pubblica se non il litigio per fini personali, della quale porteremo tutti la vergogna per anni, con il commissariamento

 
Ancona: Fantastico Giangi PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Aprile 2018 17:06

Ancona Fantastico GiangiCi scrive un nostro lettore di Ancona che si firma con lo pseudonimo di "giangi", sempre di poche parole, ma assai calibrate, per dire: "darepubblica. Roma. Via la festa della mamma e del papà dall'asilo: "Discrimina i figli di una coppia omosessuale" di VALENTINA LUPIA. FANTASTICO !!!!........ giangi". Quanta mordace ironia in quell'ultimo aggettivo: fantastico giangi.

 
Ostra Vetere: “montenovonostro” ha pubblicato i comunicati stampa di questa 257^ settimana PDF Stampa E-mail
Domenica 29 Aprile 2018 23:08

Ostra Vetere montenovonostro ha pubblicato i comunicati stampa di questa 257 settimana  L’associazione di cittadinanza attiva “montenovonostro” ha nuovamente pubblicato tutti i comunicati stampa diffusi in questa 257^ settimana di attività appena conclusa con oggi, domenica 29 aprile 2018, apparsi anche sul nostro giornale on-line e che sono i seguenti in ordine strettamente cronologico: - Lunedì 23 Aprile 2018 - Dal Mondo: La favola triste di Montenovo abbandonato nel bosco (13) - http://www.ccpo.it/comunita/montenovonostro/43294-dal-mondo-la-favola-triste-di-montenovo-abbandonato-nel-bosco-13; - Lunedì 23 Aprile 2018 - Morro d’Alba: Mensilario del NO al referendum sulla fusione Senigallia-Morro d’Alba del 23/10/2016 - http://www.ccpo.it/comunita/montenovonostro/43300-morro-dalba-mensilario-del-no-al-referendum-sulla-fusione-senigallia-morro-dalba-del-23102016; - Lunedì 23 Aprile 2018 - Ostra Vetere: Ieri il Mensilario della iugulatoria Unione-Fusione del 22/12/2017 che farà scomparire il

 
Ostra Vetere: Carla Coppa sul Paese delle Meraviglie di Un Cuore … mille cuori PDF Stampa E-mail
Domenica 29 Aprile 2018 17:55

Ostra Vetere Carla Coppa sul Paese delle Meraviglie di Un Cuore mille cuoriAttraverso il suo profilo facebook ci scrive l'ex consigliere comunale di minoranza Carla Coppa per segnalare l'interessante iniziativa dell'associazione ONLUS "Un Cuore ... mille cuori" nel 26 aprile 2018: "GRAZIE DI ❤ alla Compagnia Teatrale "Laboratorio a Scena Aperta" di Ostra per averci dato la possibilità di concludere questo nostro fantastico viaggio nel "Paese delle meraviglie" emozionandoci interpretando dal vivo Alice e i suoi bizzarri personaggi . Ci mancheranno Alice (Jessica Manoni) Il Cappelaio Matto (Arianna Fratesi) Bianconiglio (Ilaria cingolani) ,la Regina di Cuori (Chiara Franceschetti) e Mauro Morsucci (Narratore), ci mancherà tanto il nostro "Paese delle Meraviglie", è stata per noi un'esperienza unica e speciale! GRAZIE di ❤ a coloro che hanno scelto di emozionarsi con noi , condividendo tutto questo!!!  "Un cuore...mille cuori" è ora al lavoro nella speranza di riuscire a realizzare i centri estivi...incrociamo le dita !!

 
Senigallia: Massimo Bello sulla dichiarazione di Giuseppina Codias sulla Montenovo Servizi PDF Stampa E-mail
Domenica 29 Aprile 2018 17:50

Senigallia Massimo Bello sulla dichiarazione di Giuseppina Codias sulla Montenovo ServiziAttraverso il suo profilo facebook ci scrive l'ex sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello per segnalare una comunicazione di Giuseppina Codias, consigliere comunale di minoranza di Ostra Vetere, che lamenta una decisione adottata dalla amministrazione comunale locale e dice: "Il 26 aprile un quotidiano locale riporta alcune dichiarazioni del Sindaco Mancinelli in merito al bilancio in attivo delle partecipate del Comune di Ancona. Una riflessione personale ad alta voce... Anche noi avevamo una partecipata la "Montenovo Servizi" con un bilancio in attivo

 
Ancona: Una “curiosità” del conte Giovanni Bonarelli sui capolavori del Barocci nelle Marche PDF Stampa E-mail
Domenica 29 Aprile 2018 17:45

Ancona Una curiosità del conte Giovanni Bonarelli sui capolavori del Barocci nelle MarcheCi scrive il conte Giovanni Bonarelli di Ancona per segnalarci una "curiosità", così lui la definisce. In realtà si tratta di una informazione importante, che riguarda sia i suoi antenati, particolarmente legati alla corte ducale di Urbino, che uno dei più grandi artisti del Rinascimento marchigiano, italiano e mondiale: il pittore Federico Barocci. Riguarda infatti la grande manifestazione culturale per "FEDERICO BAROCCI NELLE MARCHE. Mostra alla scoperta dei capolavori del Barocci conservati nelle Marche". Ed ecco il testo della sua "curiosità": "Il perdono di Assisi", TECNICA: Olio su tela DIMENSIONI: cm 427x236 DATA: 1574-1576. Si tratta della pala d’altare per la chiesa di San Francesco, in pieno centro ad Urbino. Giovan Pietro Bellori, biografo dell’artista urbinate, scrisse che il Barocci impiegò sette anni per l’esecuzione di questa grande opera, ma esistono prove documentarie del fatto che l’artista si dedicò al dipinto più precisamente negli anni 1574 – 1576. Alcuni documenti, inoltre, indicano che i frati di San Francesco, in data 17 maggio 1575, pagavano l’affitto per una

 
Ostra Vetere: Roba da sfascioni e sfascisti PDF Stampa E-mail
Sabato 28 Aprile 2018 22:31

Ostra Vetere Roba da sfascioni e sfascistiDi fronte al tremendo scenario della ormai prossima scomparsa del libero e autonomo Comune di Montenovo, leviamo alta e forte la nostra voce contro la sventurata deliberazione del Consiglio Comunale che ha supinamente deciso, con i soli voti della maggioranza PD e la fin troppo tiepida reazione della minoranza, lo scorso 22 dicembre 2017, per l’Unione-Fusione del libero Comune di Montenovo, che dopo novecento anni di Libertà, Autonomia e Giustizia, sarà ridotto a smunta e misera frazione

 
Da Montenovo: Il paese più bello che c’è, a meritare molto di più PDF Stampa E-mail
Sabato 28 Aprile 2018 19:15

Da Montenovo Il paese più bello che c è a meritare molto di più Altro che chiacchiere inutili e sinistre promesse false per nascondere l’incapacità di chi non è all’altezza del compito assunto. Per risollevare il paese dall’inarrestabile disastro attuale, tutti sono chiamati a rimboccarsi le maniche per difendere Montenovo dall’evidente declino. Aiutiamoci a costruire un vero progetto di rilancio, che faccia tornare il paese a crescere di nuovo, come 35 anni fa, più bello e più ricco di prima. Potremo farlo se, condividendo tutti insieme i nostri tre pilastri ideologici di Libertà, Autonomia e Giustizia, sapremo metterci al lavoro per ricostruire quello che è stato distrutto in questi trent’anni: la libertà di sentirci ed essere uguali, la capacità di amministrarci da soli rifiutando l’invasione forestiera che vuole toglierci l’autonomia e praticando la giustizia per tutti, una giustizia giusta, uguale per ognuno senza discriminazioni e ritardi. Solo così,

 
Ostra Vetere: Ufficio di Collocamento PDF Stampa E-mail
Sabato 28 Aprile 2018 18:11

Ostra Vetere Ufficio di Collocamento

Manteniamo la promessa di gestire uno spazio settimanale dedicato alle offerte di lavoro. Lo facciamo per questo nostro paese di Montenovo che, dalla gloriosa epoca della ricostruzione post-bellica fino alla metà degli anni ’80 in cui fervevano lavori, attività e commerci, è ridotto come tutti possono vedere oggi. Chiuse fabbriche, laboratori, imprese, negozi, Ospedale, Ufficio di Collocamento e, ormai, quasi anche il

 
Ostra Vetere: Mensilario della comunicazione giudiziaria a sindaco e assessori del 28/03/2018 PDF Stampa E-mail
Sabato 28 Aprile 2018 17:17

Ostra Vetere Mensilario della comunicazione giudiziaria a sindaco e assessori del 28 03 2018Ricorre oggi il Mensilario (anniversario mensile) della comunicazione giudiziaria arrivata a sindaco e assessori lo scorso 28/03/2018. Il giornale on-line “Centropagina” dello scorso 6 aprile riportava l’articolo intitolato “Ostra Vetere, centrodestra e centrosinistra al lavoro in vista delle elezioni comunali di giugno. Memè non si ricandida” (http://www.centropagina.it/senigallia/ostra-vetere-elezioni-amministrative-giugno-sindaco-meme-non-si-ricandida/). Memè non si ricandida? E perché? Cosa è successo nel frattempo, Memè, che rinunci a ricandidarti e te

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 470

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.