Comune_di_Ostra_Vetere.jpg

Login

Chi è online

 151 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare Miscelanea Veritas
Miscelanea Veritas
OGGI 6 LUGLIO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando la pioggia infuocata seccava i foraggi PDF Stampa E-mail
Mercoledì 06 Luglio 2011 16:16

Quando la pioggia infuocata seccava i foraggiDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il giovedì 6 luglio 1820: “li 6. d.o Finalm.e oggi ha piovuto, ed ha durato ore 12:, la quale è stata vero Fuoco, avendo terminati a brucciare li Granturchi, tanto che quasi tutti li fanno per le bestie". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini,

 
OGGI 5 LUGLIO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando si faceva il triduo a Santa Maria per invocare la pioggia a salvare le colture agricole PDF Stampa E-mail
Martedì 05 Luglio 2011 23:33

Quando si faceva il triduo a Santa Maria per invocare la pioggia a salvare le colture agricoleDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il sabato 5 luglio 1828: “E’ terminato anche il Triduo alla Collegiata per ottenere la tanto bramata acqua, mà Iddio non vuole, e però siamo al termine di Spera.ne Raccolti Marzatelli, e siamo per stare Male assai, assai". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "Triduo” sta per preghiere di implorazione, “Collegiata” sta per chiesa abbaziale di Santa Maria di Piazza, “bramata acqua” sta per pioggia desiderata, “Spera.ne” sta per speranza, “Marzatelli” sta per coltivazioni che debbono essere seminate in marzo come i cereali inferiori, quali il miglio e la spelta o farro, e le leguminose da granella quali fave, ceci,

 
OGGI 4 LUGLIO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando un violento temporale pomeridiano era quel che ci voleva per la campagna PDF Stampa E-mail
Lunedì 04 Luglio 2011 22:11

Quando un violento temporale pomeridiano era quel che ci voleva per la campagnaDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il lunedì 4 luglio 1825: “Questa mattina ha poco piovuto, ma circa l’ore 20: si è alzato un forte temporale; con Folgori, e Tuoni impetuosi, e quindi in acqua  per minu.i 50: Ottimissima per le Campagne, e si può dire certa l’abbondante raccolta de Seminati Marzatelli, o siano Brastimi, non meno che alla già compita Metenda, quale si Spera; anche questa essere molto Vantaggiosa:". Per chi ha difficoltà a leggere la

 
OGGI 3 LUGLIO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando iniziò (tardi) l’abbondante mietitura sotto la minaccia di “flagelli temporali” PDF Stampa E-mail
Domenica 03 Luglio 2011 18:16

Quando iniziò (tardi) l’abbondante mietitura sotto la minaccia di flagelli temporaliDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era la domenica 3 luglio 1836: “Generalm.e è incominciata la Metenda de Grani, Se l’Altis.o Iddio ci libera da qualunque Flagello Temporale, Speriamo una Raccolta abbondantis.a mentre alcuno si ricorda essere tutti i Grani in piedi con Spighe pienis.e ed anche con Mazzetti nella punta. Ancor Le Fave sono state abbondanti, ma

 
OGGI 2 LUGLIO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando il giovanissimo abatino tenne un portentoso panegirico per la festa di San Luigi Gonzaga PDF Stampa E-mail
Sabato 02 Luglio 2011 17:55

Quando il giovanissimo abatino tenne un portentoso panegirico per la festa di San Luigi GonzagaDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il lunedì 2 luglio 1832: “E’ stata Riportata da q.ti Maestri la Festa di S. Luigi Gonzaga ha recitato il Panegirico q.to Ab.e Sig.e Luigi Mancini di lui età Anni N.° 18: Lo disimpegnò con moltissima Energia, e Vivacità, di Spirito per trè quarti d’ora; Tutti Noi Restassimo pienam.e contenti ammirando la di lui franchezza, e compostezza certam.e a per venire un’ottimo Oratore Predicatore". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "Riportata” sta per celebrata nuovamente, “q.ti” sta per questi, “S. Luigi Gonzaga” sta per san Luigi Gonzaga protettore della gioventù cui i maestri di scuola avevano voluto ripristinare la festa annuale, “Panegirico” sta per orazione laudatoria, “q.to Ab.e Sig.e” sta per questo

 
OGGI 1 LUGLIO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando iniziò il mese di luglio con forti scosse di terremoto e i prezzi salivano alle stelle PDF Stampa E-mail
Venerdì 01 Luglio 2011 21:48

Quando iniziò il mese di luglio con forti scosse di terremoto e i prezzi salivano alle stelleDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il martedì 1° luglio 1819: “Luglio P.mo. Entra il Mese con forti scosse di Terremoto, nulla pregiudicò. I Mercuriali si vendano Grano a sc. 5.86. Gt:rco sc. 3. Fava sc. 3.40. Vino sc. 3. Olio sc. 12 il %". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "Luglio P.mo” sta per primo luglio, “forti scosse” sta per sisma intenso in un’area a evidente

 
OGGI 30 GIUGNO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando i bachi penavano a fare la seta per la stagione “freddosa” PDF Stampa E-mail
Giovedì 30 Giugno 2011 17:15

Quando i bachi penavano a fare la seta per la stagione freddosaDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il mercoledì 30 giugno 1824: “Sono quasi terminati i raccolti de Bocci, nel suo Generale è stata una buona rendenza, ma non sono riusciti a peso, mentre la Staggione Freddosa, e contraria hanno i vermi penato assai nella seta; dirò poi i loro prezzi. che verranno stabbiliti dalli

 
OGGI 29 GIUGNO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando il basso cantante Majoranini in tournèe, dopo Montenovo doveva andare a cantare in Brasile PDF Stampa E-mail
Mercoledì 29 Giugno 2011 20:12

Quando il basso cantante Majoranini in tournèe, dopo Montenovo doveva andare a cantare in BrasileDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il giovedì 29 giugno 1820: “Finalm.e la sera dei 29: sud.o Gi.g.o terminarono le Recite essendone state fatte N.° 20: tutte ebbero un felice incontro, mentre tutti li Cantanti Sempre cantarono egualm.e essendo stata una Compagnia buonissima L'Impressario S.r Vincenzo Schiaroli di Iesi già Tenore ha guadambiato circa li ζ 40: liberi, perchè il nostro Paese gli ha somministrato, Cibarie, Viaggi, Letti, a tutti e finalm.e anche tutta l'Illuminazione al Teatro, e l'Orchestra tutta gratis. Si è fatto il quarto Spartito per Due Sere ultime, essendo Venuto il Celebre S.r Niccola Majoranini di Iesi Basso cantante, il quale riscosse un applauso Generale, ed in particolare dai Forastieri de Paesi limitrofi, che quasi ogni Sera ne era pieno il Teatro, e per tale effetto dopo avere Replicata la sua grand'Aria Si viddero Volare dei Sonetti allusivi al suo merito. Singolare, ed affinchè  si conosca questo gran Cantante a giorni dee partire per il Brasile in America alla Cappella Reale". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini,

 
OGGI 28 GIUGNO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando la pioggia prolungò le operazioni di mietutura in un anno di grande abbondanza PDF Stampa E-mail
Martedì 28 Giugno 2011 21:49

Quando la pioggia prolungò le operazioni di mietutura di un anno di grande abbondanzaDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era la domenica 28 giugno 1829: “28. L’Acqua di quest’oggi fà allungare la generale Metenda, sebbene il Grano Novo si vende oggi ζ 8: ma sempre più tutto ribasserà; mentre si sentiranno dei Spropositi in abbondanza di Esso". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento

 
OGGI 27 GIUGNO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando la mietitura andava male: troppe erbacce nel grano e poca resa. E subito cresceva il prezzo del grano vecchio PDF Stampa E-mail
Lunedì 27 Giugno 2011 19:43

Quando la mietitura andava male: troppe erbacce nel grano e poca resa. E subito cresceva il prezzo del grano vecchioDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il martedì 27 giugno 1826: “E’ incominciata la Metenda Generale, ma si verifica il mio di sop.a detto, i Grani dimostrano di cattiva qualità, e quantità, gran Vecce, e Carbone, e anche Vanugio, perciò leggerissimo; motivo per cui già i Grani sono al momento cresciuti di prezzi, cioè

 
OGGI 26 GIUGNO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando alla fiera di San Giovanni venne esposto numerosissimo bestiame tutto intorno alle mura castellane PDF Stampa E-mail
Domenica 26 Giugno 2011 21:16

Quando alla fiera di San Giovanni venne esposto numerosissimo bestiame tutto intorno alle mura castellaneDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il lunedì 26 giugno 1826: “26.d.o L’Antica Fiera di Oggi è stata grossissima in tutte le Merci, e segnatam.e nelle Vaccine copiosissime, tantoche era pieno tutto il giro del Paese". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "26. d.o” sta per il giorno 26 del

 
OGGI 25 GIUGNO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando si fece la processione con il Crocifisso attorno alle mura in ringraziamento del tempo tornato sereno PDF Stampa E-mail
Sabato 25 Giugno 2011 22:50

Quando si fece la processione con il Crocifisso attorno alle mura in ringraziamento del tempo tornato serenoDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era la domenica 25 giugno 1826: “Oggi è stata fatta la Processione di penitenza, portando il SS.mo Crocifisso così d.o di S. Cesareo in Ringraziamento della Serenità del tempo, e però fece questo tutto il giro della Murata fuori di Porte, con l’intervento anche del Magistrato". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "di penitenza” sta per espiazione dei peccati, “SS.mo” sta per Santissimo, “così d.o” sta per cosiddetto, “di San Cesareo” sta per la demolita chiesa di San Cesareo eretta dentro il paese dalla nobile famiglia Cesarei ora estinta, “giro della Murata fuori di Porte” sta per giro attorno le mura

 
OGGI 24 GIUGNO … accadde. Pillole di storia montenovese: Quando si solennizzava la festa patronale con Messe, processioni e partite di pallone contro i corinaldesi PDF Stampa E-mail
Venerdì 24 Giugno 2011 19:54

Quando si solennizzava la festa patronale con Messe, processioni e partite di pallone contro i corinaldesiDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il sabato 24 giugno 1826: “Questa Mattina è andato il Magis.to in Corpo in Banca, Ricorrendo il nostro S. Protettore Gioanbatt.a, la Sera fù fatta la Processione con la sua Reliquia, e finalm.e vi fù il Giuoco del Pallone, con la Metà de Corinaldesi, e Vinsero li Nostri N:° 38: inviti, piacque la giocata, perche vi fù dell’impegno, con Scomesse". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "Magis.to” sta per amministrazione comunale, “in Corpo” sta per al completo, “in Banca” sta per la panca nobile riservata in chiesa ai membri dell’amministrazione comunale in rappresentanza della comunità locale, “Gioanbatt.a” sta per san Giovanni Battista,

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 20

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.