Fondazione_Cassa_Di_Risparmio_Di_Jesi.jpg

Login

Chi è online

 108 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Comunicati
Ostra Vetere: Concerto di Canti di Natale al Santuario di San Pasquale PDF Stampa E-mail
Mercoledì 20 Dicembre 2017 16:50

Ostra Vetere Concerto di Canti di Natale al Santuario di San Pasquale  Il Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere e la Schola Cantorum Immacolata di Senigallia, in occasione delle festività natalizie, formulano i più fervidi auguri per il Santo Natale del Signore e offrono alla popolazione il tradizionale CONCERTO DI CANTI DI NATALE presso il Santuario Diocesano di San Pasquale in Ostra Vetere nella serata di GIOVEDI’ 4 GENNAIO 2018 alle ore 21,00  durante l’intermezzo si terrà anche la cerimonia di consegna del Premio San Giovannino 2016. Tutta la popolazione è invitata. L’ingresso è libero e gratuito. E’ gradita la partecipazione dell’Amministrazione Comunale. Con l’occasione si formulano i migliori auguri per le Festività Natalizie e per il Nuovo Anno 2018.

da Centro Cultura Popolare

 
Ostra Vetere: Anniversario della nascita del sindaco Antonio Sampaolesi PDF Stampa E-mail
Martedì 05 Dicembre 2017 17:48

Ostra Vetere Anniversario della nascita del sindaco Antonio SampaolesiRicorre oggi l’anniversario della nascita, il 5 dicembre 1909 a Ostra Vetere, del primo sindaco eletto a suffragio universale nell’immediato dopoguerra, Antonio Sampaolesi, gestore dell’agenzia locale del Consorzio Agrario. Amministrò il Comune nel quinquennio 1946-51, negli anni della ricostruzione dopo le terribili devastazioni provocate dal passaggio del fronte di guerra che produsse tanti lutti e danni materiali, cui si dovette rimediare con il concorde impegno di tutti, come dimostra la foto allegata, che ritrae il sindaco Sampaolesi al centro della foto sotto le bandiere fra altre autorità, mentre legge il suo messaggio durante la cerimonia di consegna delle chiavi alle famiglie assegnatarie della Case UNRRA,

 
Ostra Vetere: Anniversario della morte di fra’ Giovanni Cesaretti PDF Stampa E-mail
Sabato 02 Dicembre 2017 17:58

Ostra Vetere Anniversario della morte di fra Giovanni CesarettiRicorre oggi l’anniversario della morte di Fra’ Giovanni Cesaretti, avvenuta a Potenza Picena in provincia di Macerata il 2 dicembre 2012. Fra’ Giovanni aveva servito per anni come sagrestano la chiesa francescana di Santa Croce, il frequentatissimo Santuario diocesano di San Pasquale Baylon presso il convento dei frati minori riformati di Ostra Vetere, dedicandosi particolarmente al canto della liturgia con l’organo, che sapeva suonare egregiamente con tanta maestria. In precedenza aveva servito con tanta generosità le missioni come instancabile collaboratore del Centro Missionario francescano di Potenza Picena ed essersi dedicato all'educazione dei giovani nel seminario e alla cura della locale chiesa Sant'Antonio. Il Centro di Cultura Popolare lo ricorda come umile e devoto seguace del poverello di Assisi, sempre pronto a offrire la gioia della musica come sublime canto dell’anima.

 

 
Ostra Vetere: Anniversario dell’arrivo del priore don Giovanni Montesi da Arcevia PDF Stampa E-mail
Giovedì 30 Novembre 2017 17:24

Ostra Vetere Anniversario dell’arrivo del priore don Giovanni Montesi da ArceviaPriore parroco della millenaria parrocchia di San Severo Vescovo, don Giovanni Montesi giunse a Ostra Vetere da Arcevia, dove era stato parroco della Parrocchia di San Ginesio, il 30 novembre 1962. Nato a Morro d’Alba il 16 maggio 1904, si copriva sempre con abiti invernali da quanto era freddoloso e portava sempre un mantello, come ritratto nella foto, il primo a destra. Bonario e accomodante, amico di tutti, rimase per vent’anni a servizio della comunità religiosa locale. Il Centro di Cultura Popolare lo ricorda ai compaesani anche per la sua curiosa collezione di anticaglie esposte nel salone parrocchiale,

 
Ostra Vetere: Anniversario partenza don Federico Sbarbati per Belvedere Ostrense PDF Stampa E-mail
Venerdì 24 Novembre 2017 17:08

Ostra Vetere Anniversario partenza don Federico Sbarbati per Belvedere Ostrense Era il 24 novembre del 1999, quando se ne andava a trascorrere gli ultimi anni della sua vita presso la Casa di Riposo di Belvedere Ostrense, l’ultimo priore della parrocchia di San Severo Vescovo di Ostra Vetere, don Federico Sbarbati. Don Federico, che era nato a Ostra nel 1921, era stato parroco della parrocchia di San Pietro Apostolo del Vaccarile fino al 1989, quando venne assegnato alla cura della più antica parrocchia di Ostra Vetere, quella di San Severo Vescovo che antichissimi documenti attestano esistente già prima del 1001. Don Federico rimase alla guida di San Severo per un decennio, fra il 1989 e il 1999. Con lui cessa l’elenco dei priori dell’antichissima parrocchia con lui ultimo “priore”, essendo stata la parrocchia unita a quella di Santa Maria Annunziata di Piazza, ma non soppressa. Il Centro di Cultura Popolare lo ricorda come pastore buono e umile, attento ai suoi fedeli e

 
Ostra Vetere: Sessantesimo di sacerdozio di padre Rolando Maffoli PDF Stampa E-mail
Sabato 18 Novembre 2017 17:45

Ostra Vetere Sessantesimo di sacerdozio di padre Rolando MaffoliA padre Rolando Maffoli dell’ordine dei Frati Minori di San Francesco, per oltre mezzo secolo a servizio della comunità religiosa di Ostra Vetere presso il Santuario Diocesano di San Pasquale nella chiesa di Santa Croce, il Centro di Cultura Popolare, che lo annovera come uno dei più prestigiosi soci collaboratori, formula i migliori auguri di ancor lungo, anzi lunghissimo ministero pastorale nella giornata in cui si celebra il suo sessantesimo anniversario dell’ordinazione sacerdotale. Da allora, poco dopo quel 1957, padre Rolando è stato inviato qui a Ostra Vetere, dove ha svolto in umiltà francescana il suo ministero, suscitando in tutto il paese la gioia della pace del cuore con lo sguardo rivolto al cielo. Oltre che essere stato eletto più volte Guardiano del convento, è stato per lunghi anni anche Custode prima e Direttore poi della Biblioteca Comunale “Giuseppe Tanfani” e dell’Archivio Storico di Ostra Vetere, Vice-Parroco della Parrocchia di Santa Maria

 
Dal Mondo: Battuto all'asta a New York per 450 milioni Salvator Mundi di Leonardo PDF Stampa E-mail
Giovedì 16 Novembre 2017 16:14

Dal Mondo Battuto all asta a New York per 450 milioni Salvator Mundi di LeonardoL'ultima tela di Leonardo rimasta in mani private, il “Salvator Mundi”, è stata battuta all’asta dalla celebre casa Christie’s per l’incredibile cifra di 450 milioni di dollari. Il quadro più caro mai venduto al mondo ha polverizzato tutti i precedenti record. La piccola opera ad olio su tavola di noce, che misura appena 66 × 46 cm, raffigura Cristo benedicente con in mano un globo trasparente. Era stata valutata da Christie's 100 milioni di dollari, ma in un crescendo di offerte al rialzo ha raggiunto la portentosa somma mai pagata per un capolavoro di pittura. Eppure sessant’anni fa fu acquistato per appena 45 sterline. Nel 2011 è stato autenticato da alcuni tra i suoi maggiori studiosi in occasione della mostra che si era svolta alla National Gallery di Londra intitolata “Leonardo da Vinci: Painter at the Court of Milan”, ipotizzando che Leonardo avesse realizzato il dipinto per la famiglia reale francese

 
Ostra Vetere: Anniversario del trasferimento a Jesi del sindaco Antonio Sampaolesi PDF Stampa E-mail
Domenica 12 Novembre 2017 16:31

Ostra Vetere Anniversario del trasferimento a Jesi del sindaco Antonio Sampaolesi Il 12 novembre 1962 si trasferì da Ostra Vetere a Jesi l’ex sindaco del Comune, Antonio Sampaolesi. Era stato il primo sindaco di Ostra Vetere, eletto a suffragio universale nell’immediato dopoguerra. Gestore dell’agenzia locale del Consorzio Agrario, Antonio Sampaolesi amministrò il Comune nel quinquennio 1946-51, negli anni della ricostruzione dopo le terribili devastazioni provocate dal passaggio del fronte di guerra. Quella guerra che produsse tanti lutti e danni

 
Ostra Vetere: Anniversario della Strage di Nassirya PDF Stampa E-mail
Domenica 12 Novembre 2017 16:27

Ostra Vetere Anniversario della Strage di NassiryaRicorre oggi l'anniversario della strage di Nassiriya, una delle pagine più tristi della storia recente italiana. Il 12 novembre del 2003 nella città del sud dell'Iraq, un camion-bomba esplose dentro il recinto della 'Maestrale', una delle basi del contingente italiano a cui era demandato il controllo sulla regione di Dhi Qar. Morirono 28 persone: 17 militari e 2 civili italiani, 9 civili iracheni. Durante un attacco kamikaze, un camion era riuscito a forzare il posto di blocco all'entrata della base, proseguendo la sua corsa sino alla palazzina di tre piani che ospitava il dipartimento logistico italiano e provocando una

 
Ostra Vetere: Anniversario della morte della Beata Suor Maria Crocifissa Satellico PDF Stampa E-mail
Mercoledì 08 Novembre 2017 17:13

Ostra Vetere Anniversario della morte della Beata Suor Maria Crocifissa SatellicoSuor Maria Crocifissa, al secolo Elisabetta Maria Satellico era nata il 31 dicembre 1706 a Venezia. Accompagnata dal parroco veneziano don Giacinto Vairo, Elisabetta nemmeno quattordicenne giunse a Montenovo il 29 agosto 1720 ed entrò nel monastero delle Clarisse di Santa Lucia. Accolta come novizia, vestì l’abito religioso nella domenica 13 maggio 1725 e professò i voti religiosi un anno dopo, per rimanere nel monastero montenovese per vent’anni, durante i quali si era fatta benvolere, tanto che il 2 giugno 1742 il capitolo delle suore la elesse abbadessa. Consunta dalla tisi e da altri malanni, morì a soli 39 anni, l '8 novembre 1745, seguita da fama di santità, avvalorata da grazie e miracoli (Gustavo Parisciani o.f.m., Suor Maria Crocifissa Satellico Clarissa (1706-1745), Urbino (PU), Libreria G. Moretti Editrice, 1993). Il Centro di Cultura Popolare ne ricorda l'esempio ai tutti i compaesani nell'anniversario della scomparsa.

 

 
Ostra Vetere: Anniversario del conferimento della Medaglia d’oro colonnello Nazzareno Pancotti PDF Stampa E-mail
Martedì 07 Novembre 2017 18:23

Ostra Vetere Anniversario del conferimento della Medaglia d oro colonnello Nazzareno PancottiIl 7 novembre 1974, in occasione delle celebrazioni per la Giornata delle Forze Armate e dell’Anniversario della Vittoria del 4 novembre, l’amministrazione comunale di Ostra Vetere, guidata dal sindaco cav. Giuseppe Paolini, conferiva la medaglia d’oro al concittadino colonnello dei bersaglieri Nazzareno Pancotti, comandante il Distretto Militare di Ancona, in ricordo della vicende belliche in cui il colonnello si era distinto come benemerito di Ostra Vetere. Durante la seconda guerra mondiale, nella lenta

 
Ostra Vetere: Dopo l’Italia fu davvero una e unita PDF Stampa E-mail
Sabato 04 Novembre 2017 16:25

Ostra Vetere Dopo l Italia fu davvero una e unitaLo scoppio della guerra nel 1914 segnò la fine di un lungo periodo di pace e sviluppo economico della storia europea, noto come Belle Époque, e pose termine anche a un più lungo periodo di stabilità politica europea: iniziato nel 1815 con la sconfitta definitiva della Francia napoleonica e continuato per tutto il XIX secolo, vide svolgersi solo conflitti a carattere limitato che tuttavia finirono col minare e inasprire progressivamente i rapporti diplomatici tra le potenze europee e i relativi giochi di alleanze. La prima guerra mondiale fu un conflitto armato che coinvolse le principali potenze mondiali e molte di quelle minori tra l'estate del 1914 e la fine del 1918. Il conflitto ebbe inizio il 28 luglio 1914 con la dichiarazione di guerra dell'Impero austro-ungarico al Regno di Serbia in seguito all'assassinio dell'arciduca Francesco Ferdinando d'Asburgo-Este, avvenuto il 28 giugno 1914 a Sarajevo. Il 28 giugno 1914, giorno di solenni

 
Ancona: il conte Bonarelli e la copia del quadro di Raffaello PDF Stampa E-mail
Giovedì 19 Ottobre 2017 17:06

Ancona il conte Bonarelli e la copia del quadro di RaffaelloCi scrive il conte Giovanni Bonarelli di Ancona, discendente della millenaria famiglia nobiliare anconetana che di tanta storia provinciale e nazionale si fece artefice, fin da quando un suo antenato morì nell’assedio di Antiochia durante la prima Crociata e al quale si fanno risalire le prime notizie dei sorbetti al melone appresi dai saraceni di Supunga e vanto per secoli della casata anconetana, che li offrì anche alla regina d’Ungheria di passaggio ad Ancona durante un pellegrinaggio lauretano, ricavandone grandi encomi fino in Ungheria, tanto che anche oggi la più grande società produttrice di gelati di frutta ungherese pubblicizza una sua specialità chiamata, guarda caso, “Bonarello”. Quelle vicende interessano anche Ostra Vetere, perché un altro Bonarelli, stavolta Galeano, risulta aver posseduto vaste proprietà intorno a San Vito di Montenovo nella prima metà del Trecento. Leggiamo allora le stupefacenti notizie che ci Ancona il conte Bonarelli e la copia del quadro di Raffaelloinvia l’attuale erede della casata, che potrebbero addirittura intrecciarsi con il nostro più importante pittore montenovese, quel Giambattista Lombardelli detto Montano, anche lui allievo del Raffaello, che aveva affrescato alcuni dei dipinti contenuti nel nostro santuario del Santissimo Crocifisso, e collaboratore del

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 49

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.