a MONTENOVO i fatti nostri del 15 luglio PDF Stampa E-mail
Giovedì 15 Luglio 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 15 luglio1801 - Papa Pio VII approva il testo definitivo del Concordato con Napoleone Bonaparte (http://www.ccpo.it/gazzetta-dj/comunicati/12055-ostra-vetere-quando-la-politica-cinica-fa-e-disfa-i-santi).

1837 - Sedicesimaa recita a benefizio del “Tiranno” Giacomo Orfei ne “Lo sbarco dei Francesi in Egitto” con la farsa “La vecchia spergiura per il Lotto. ossia il Diavolo di Milano per ladro” con il Teatro pienissimo. La prima fù da tutti gradita assai. La Farsa invece venne giudicata una gran ridicolezza insulsa. Riscosse alla porta scudi 6.09.½ e sempre più restano contenti tutti i comici. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, p. 119).

1879 - A volte il Teatro veniva utilizzato per rappresentazioni a scopo filantropico e di beneficenza: il 15 luglio 1879 i filodrammatici locali mettevano in scena una recita, il cui ricavato doveva essere devoluto a favore delle popolazioni colpite dalle inondazioni del Po e di quelle danneggiate dalla eruzione dell'Etna. (Alberto Fiorani, Teatro e Teatranti a Montenovo, testo 011, 1983, pp. 160-161).

1906 - Giovanni-Battista Ricci, nato il 6 febbraio 1815 a Ostra Vetere (già Montenovo), eletto vescovo di Macerata e Tolentino il 29 novembre 1895, trasferito a Jesi il 9 giugno 1902 e arcivescovo ad Ancona il 15 luglio 1906. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/comunicati/25662-ostra-vetere-secondo-centenario-della-nascita-di-monsignor-ricci-vescovo-di-maceratatolentino-di-jesi-e-di-ancona).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/pubblicazioni di questo sito internet www.ccpo.it, o le singole pagine citate del sito stesso.

da Centro Cultura Popolare