Banca_Marche.jpg

Login

Chi è online

 234 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Gazzetta dj Comunicati Il comune andrà a Paestum alla borsa mediterranea del turismo archeologico
Il comune andrà a Paestum alla borsa mediterranea del turismo archeologico PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Novembre 2009 21:31
I recenti scavi archeologici nell'area di MuracceIl comune parteciperà alla XII^ edizione della borsa mediterranea del turismo archeologico che si terrà a Paestum dal 19 al 22 novembre per far conoscere e presentare il sito archeologico delle Muracce. Ostra Vetere guarda alla borsa mediterranea del turismo archeologico, che si terrà a Paestum, in provincia di Salerno, dal 19 al 22 novembre, a cui prenderà parte insieme all'associazione turistica "Riviera del Conero" con la consapevolezza che l'evento ha ormai una dimensione internazionale grazie alla partecipazione di 35 Paesi e alla presenza dei vertici del WTO, UNESCO e ICCROM. L'amministrazione comunale di Ostra Vetere, e in particolare la storia e le immagini della sua area archeologica "Le Muracce", con il suo infinito patrimonio culturale e storico, potranno essere conosciuti in tutto il mondo attraverso il materiale promozionale (depliants, manifesti, dvd e fotografie) che sarà allestito in uno degli stands destinato proprio all'associazione Riviera del Conero, di cui il comune è socio da due anni. Un appuntamento importante e significativo, a cui il sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello e l'assessore alla cultura Mariangela Truffellini hanno deciso di aderire proprio per il ruolo ricoperto dall'antica città romana nel panorama delle ricerche archeologiche che l'università di Bologna e la soprintendenza ai beni archeologici stanno conducendo da cinque anni nel territorio comunale di Ostra Vetere, da cui tra l'altro è nata anche una scuola di alta formazione universitaria in beni culturali, ambientali e gestione del paesaggio con sede proprio a Ostra Vetere. Unico salone espositivo al mondo dedicato al patrimonio archeologico e prima mostra di tecnologie interattive e virtuali, la borsa mediterranea del turismo archeologico è occasione di incontro per il business professionale e momento di dibattito sulle tematiche proprie del patrimonio culturale quali la tutela, la fruizione, la valorizzazione, il dialogo interculturale e la cooperazione mediterranea, sulle quali si confrontano istituzioni, operatori turistici, soprintendenti, archeologici, direttori di musei, docenti universitari, giornalisti e associazioni internazionali. I giornalisti accreditati sono più di 230 con uno straordinario riscontro mediatico su numerose testate televisive e radiofoniche nazionali e internazionali. Quest'anno particolare attenzione sarà data al prodotto turistico-culturale al fine di promuovere le destinazioni in un'ottica di sistema secondo standard qualificati e offerte efficaci. Due i momenti dedicati alla commercializzazione: il workshop con la domanda internazionale selezionata dall'Enit (80 buyers esteri provenienti da 15 Paesi) e il workshop con la domanda del turismo associato. "Un'occasione da non perdere di marketing territoriale e di opportunità di mercato - hanno dichiarato il sindaco Bello e l'assessore Truffellini - che dà la possibilità al territorio di Ostra Vetere di farsi conoscere ancora di più soprattutto attraverso il suo patrimonio culturale e storico, che rappresenta uno dei settori, su cui l'amministrazione comunale ha deciso di investire risorse e progetti."
 

Per aggiungere un commento devi registrarti.

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.