BCC_Ostra_Vetere.jpg

Login

Chi è online

 142 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Gazzetta dj Comunicati Per i problemi delle Muracce un incontro dei due sindaci di Ostra Vetere e Ostra
Per i problemi delle Muracce un incontro dei due sindaci di Ostra Vetere e Ostra PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Agosto 2009 14:03
I due sindaci di Ostra Vetere e Ostra per le MuracceSull'area archeologica delle "Muracce" Ostra Vetere e Ostra finalmente insieme. I due sindaci, massimo Bello e Massimo Olivetti, preparano un protocollo d'intesa e di collaborazione per la valorizzazione e la promozione del sito dell'antica città romana. Ostra Vetere e Ostra, due comuni diversi, ma vicini. Due realtà locali, la cui storia parte proprio dall'area archeologica "Muracce", situata a Pongelli di Ostra Vetere. Parte proprio dal sito dell'antica città romana la volontà di collaborare e di operare insieme di Massimo Bello, sindaco del comune di Ostra Vetere, e di Massimo Olivetti, sindaco del comune di Ostra, che in questi giorni hanno deciso di suggellare questa unione con un protocollo d'intesa per valorizzare e promuovere il sito archeologico. Un accordo di programma ufficiale che le due amministrazioni sottoscriveranno nei prossimi giorni, dopo aver delineato obiettivi e strategie comuni. "Unire le forze e le idee - hanno detto Bello e Olivetti - per creare attorno a questo patrimonio storico eccezionale una politica culturale, che entrambi i comuni protagonisti nelle politiche culturali e turistiche del territorio. Un rapporto di collaborazione aperto anche ad altri contributi, che ci aiutino a investire in un progetto significativo per la promozione delle nostre realtà comunali". "Il nostro obiettivo - hanno aggiunto i due sindaci - è quello di offrire a cittadini e turisti quel valore aggiunto, che unisca alla ormai consolidata attività di accoglienza dei due comuni anche il valore della storia del nostro territorio". Il sito archeologico delle "Muracce" è da cinque anni interessato da una serie di campagne di scavo realizzate dall'Università degli Studi di Bologna, dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici delle Marche e dal comune di Ostra Vetere, che hanno dato risultati eccezionali e di grande valore scientifico per lo studio e l'esame dell'antica città romana. Quanto rinvenuto fino ad ora (il teatro e il foro romano, le terme, la strada principale, tombe, edifici, mosaici, solo per fare qualche esempio), i rapporti di collaborazione con l'Università e la Soprintendenza, rappresentano un importante punto di partenza per far crescere l'offerta culturale dei due comuni.
 

Per aggiungere un commento devi registrarti.

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.