Fondazione_Cassa_Di_Risparmio_Di_Jesi.jpg

Login

Chi è online

 129 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Comunità montenovonostro Ostra Vetere: Quinto anniversario della presentazione ufficiale di “montenovonostro” il 27 aprile 2013
Ostra Vetere: Quinto anniversario della presentazione ufficiale di “montenovonostro” il 27 aprile 2013 PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Aprile 2018 17:34

Ostra Vetere Quinto anniversario della presentazione ufficiale di montenovonostro il 27 aprile 2013Esattamente cinque anni fa, il Sabato 27 aprile 2013, prendeva inizio l’attività di “montenovonostro” annunciata con il nostro comunicato intitolato “Ostra Vetere: Depositato oggi il simbolo di “montenovonostro”” (http://www.ccpo.it/comunita/montenovonostro/15809-ostra-vetere-depositato-oggi-il-simbolo-di-montenovonostro). Simbolo che poi abbiamo integrato includendovi i nostri tre pilastri ideologici di Libertà Autonomia Giustizia, come indicato nel nostro comunicato di Lunedì 15 Febbraio 2016 intitolato “Ostra Vetere: Cambiamo simbolo” (http://www.ccpo.it/comunita/montenovonostro/31273-ostra-vetere-cambiamo-simbolo). In questi cinque anni abbiamo divulgato pressoché quotidianamente il nostro pensiero, affrontando tutte le tematiche amministrative locali, istituzionali e politiche, inviando poi ai nostri lettori il bollettino settimanale di informazione alla domenica sera, per ben 256 settimane fino a domenica scorsa. Non abbiamo mai mancato di informarci e di chiedere documentazione amministrativa, per poi rendicontarla puntualmente ai nostri lettori. Abbiamo quindi fatto tutto il nostro dovere civile, come ogni compaesano potrebbe e dovrebbe fare, se avesse a cuore il nostro paese e il nostro Comune come l’abbiamo noi. Non dobbiamo rimproverarci nulla, dopo aver fatto tutto il possibile per contribuire con proposte collaborative e talvolta anche critiche, quando necessario, affinchè il paese e il Comune potessero progredire nell’interesse di tutti i nostri compaesani, senza distinzione di colore politico. Purtroppo alla gran mole di lavoro da noi offerto spassionatamente, non ha corrisposto un analogo impegno da parte dei rappresentanti eletti nella amministrazione comunale che purtroppo abbiamo. In questi cinque anni non sono riusciti a corrispondere alle attese di tutti e nemmeno a mantenere le promesse che loro  stessi avevano annunciato, senza poi portarle a compimento. Addirittura abbiamo dovuto registrare intollerabili discriminazioni nei nostri confronti nonchè intenzionali preclusioni e ritorsioni. Quindi oggi siamo in grado di tirare le somme di questo quinquennio. E possiamo dire senza ombra di smentita che l’esito di questo quinquennio amministrativo è totalmente deludente, fino a farci affermare che la corrente esperienza amministrativa, oltre che deludente è addirittura negativa e finanche nociva agli interessi politici e amministrativi della comunità locale. Tutti e tre i nostri principio cardine, i nostri tre pilastri ideologici sempre strenuamente difesi di Libertà Autonomia Giustizia, sono stati sistematicamente vilipesi e negati dall’amministrazione comunale. Questa situazione ha certamente dei responsabili. Che sono prima di tutto gli eletti, incapaci di assolvere ai loro doveri. Ma c’è anche un altro responsabile: il partito che ha sostenuto questa maggioranza e che, dopo i primi due tronfi comunicati di vittoria di cinque anni fa, è rimasto latitante. Non ha più detto, né fatto altro. Fino a far mancare addirittura ogni sostegno ideologico e politico alla sua stessa maggioranza. Ne prendiamo atto, rinunciando ad approfondirne i motivi, se ce ne sono. Ma un giudizio minimo possiamo ugualmente darlo: ed è di totale disistima. Non è solo la maggioranza amministrativa incapace di assolvere al proprio compito, lo è anche il partito di maggioranza che tace. Certo avrà i suoi problemi interni, a quanto risulta. Ma se è così, li espliciti e faccia il suo dovere. Prenda posizione contro amministratori inetti che stanno trascinando la nostra comunità locale addirittura all’annientamento istituzionale, amministrativo e funzionale. Noi non faremo come loro. Chiamiamo a tutti i compaesani di scrollarsi di dosso l’inedia che ci opprime affinchè, con il concorso di tutti, si possa insieme far tornare a vivere e prosperare il nostro paese, che non merita di essere trattato così fin nel quinto anniversario della presentazione ufficiale di “montenovonostro” il 27 aprile 2013.

da montenovonostro

 

Per aggiungere un commento devi registrarti.

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.