BCC_Ostra_Vetere.jpg

Login

Chi è online

 107 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Comunità montenovonostro Ostra Vetere: Nemmeno un doppio terremoto basta ancora a far pubblicare quel “piano ben preciso”
Ostra Vetere: Nemmeno un doppio terremoto basta ancora a far pubblicare quel “piano ben preciso” PDF Stampa E-mail
Venerdì 26 Maggio 2017 21:47

Ostra Vetere Nemmeno un doppio terremoto basta ancora a far pubblicare quel piano ben preciso”Quasi quotidianamente il terremoto squassa la terra qua e là, apparentemente a caso. Ne diamo quasi quotidiana (purtroppo) informazione, ogni volta lamentando il disinteresse della amministrazione comunale che purtroppo abbiamo e della sua sinistra maggioranza che magnifica l’inestistente (o meglio) l’invisibile. Infatti non c’è verso di poter vedere pubblicato sul sito ufficiale del Comune quel famoso “piano ben preciso per le emergenze”, evidentemente troppo prezioso per lorsignori da non poter essere condiviso con il popolino. Così facevano i “lorsignori” dell’Ottocento contro i quali la “massa” vagheggiava rivoluzioni. Adesso che quella “massa” è diventata maggioranza ne scimmiotta la discriminatoria prassi e nega al popolo la doverosa informazione su un tema tanto “scottante”: la sicurezza pubblica e la protezione civile. Ma guarda te come ti cambia il mondo. Ti parevano di sinistra e invece fanno esattamente le cose di destra. Davvero, guarda te come ti cambia il mondo. Che invece è sempre quello, con lo stesso terremoto bizzoso che non dà tregua. E infatti anche oggi è stato insuperabile: non uno, bensì due terremoti hanno scosso l’Italia, vicino a noi. Il primo, alle ore alle 9.57 di magnitudo 3.3, è stato registrato nel comune di Norcia (Perugia), nella stessa zona dove erano avvenute le scosse dello scorso 26 ottobre. L'epicentro è compreso tra i comuni di Norcia, Arquata del Tronto  e Accumoli. Ad essere interessata è stata ancora una volta la frazione di Castelluccio di Norcia. L'ipocentro è stato rilevato ad una profondità di 10 km ed è stato chiaramente avvertito dalla popolazione. Il secondo, un po’ più lieve di magnitudo 2.2, si è verificata alle 14.02 di oggi venerdì 26 maggio con epicentro al largo della costa tra Fano e Senigallia a una profondità di 11 km. Seppure lieve, molti hanno avvertito il sisma. Sui social infatti, in pochi minuti, sono apparsi decine e decine di post per avvertire della scossa sismica. Ma guarda te: un terremoto di qua, sui monti, e uno di là, sul mare. E noi stiamo in mezzo. Nemmeno un doppio terremoto basta ancora a far pubblicare quel “piano ben preciso”.

da montenovonostro

 

Per aggiungere un commento devi registrarti.

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.