Provincia_Ancona.jpg

Login

Chi è online

 179 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare Santo del Giorno Santo del giorno 26 settembre: Sant'Eusebio di Bologna vescovo
Santo del giorno 26 settembre: Sant'Eusebio di Bologna vescovo PDF Stampa E-mail
Lunedì 26 Settembre 2022 00:00

Santo del giorno 26 settembre: Sant'Eusebio di Bologna vescovoNel catalogo episcopale della Chiesa bolognese, noto sotto il nome di Elenco Renano (un documento di indubbio valore storico), Eusebio figura al quinto posto. I pochi particolari della sua vita li desumiamo da sant'Ambrogio, col quale ebbe una stretta amicizia. Partecipò insieme col vescovo milanese al concilio di Aquileia del 381, ove ebbe un ruolo abbastanza importante nel contrastare l’arianesimo e nel condannare gli eretici Palladio e Secondino. Dagli Acta del concilio risulta che, dopo sant'Ambrogio, Eusebio fu il vescovo che più frequentemente prese la parola nella discussione e sottoscrisse il documento di condanna dopo il vescovo locale e il presule di Milano. L’episcopato bolognese di Eusebio si svolse con ogni probabilità fra il 370 e il 390. Sant'Ambrogio ci informa inoltre che a Bologna esisteva un nucleo consistente di vergini che, sotto l’impulso e la propaganda del vescovo Eusebio, si distingueva per zelo e per pietà. Nel De Virginitate lo definisce: «aptus ad hoc piscandi genus». Qualche autore sostiene che le lettere 54 e 55 di sant'Ambrogio furono dirette al vescovo bolognese, come il suo De institutione virginis. Per quanto riguarda il culto, nessun documento antico della Chiesa bolognese lo menziona venerato come santo. I primi testi che ne parlano risalgono alla fine del secolo XVI e non presentano argomenti molto validi; il Baronio lo iscrisse nel Martirologio Romano al 26 settembre.

estratto da: http://www.santiebeati.it

da Centro Cultura Popolare