Centro_Cultura_Popolare.jpg

Login

Chi è online

 193 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare Miscelanea Veritas Oggi 20 luglio ... accadde. Pillole di storia montenovese
Oggi 20 luglio ... accadde. Pillole di storia montenovese PDF Stampa E-mail
Lunedì 20 Luglio 2009 17:00
Lavori di riparazione della torre civica dopo il terremoto del 1930Dal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il mercoledì 20 luglio 1831: "20. I raccolti de Grani generalm.e Calano un buon terzo, ed in molti luoghi calati la Metà, causa delle molte acque cadute, allorche stavano in fiore, però coricati vinti dalle folte Erbe; và male assai. Q.ta Notte in Senigallia è stato sbarato il solito Cannone segno di Franch.ie per la Fiera, sembra sia la Fiera aperta secondo il solito. O Lettore non si capisce più Nulla, in alcun rame, però vera Confusione Babbilionesca. Altro non dico. Guai a Noi! Si è dato principio alla Nova fabbricazione a Pietre Concie nella strada, avendo dato principio allo spiazzo dell'ex Monache, seguitando tutta la strada dritta sino alla via Fiorenzola dal solito Mastro Angiolo Giovannetti, e condotta da q.to Sovraintendente Sig.e Giovanni Ricci; unitam.e al ristauro della Publica Torre, che le perizie ascendono a ζ 348". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "Franch.ie" sta per franchigie o esenzioni o agevolazioni tributarie,  "Pietre Concie" sta selci, "spiazzo dell'ex Monache" è l'attuale piazza suor Maria Crocifissa Satellico e l'ex riferito a Monache significa che le clarisse erano state da poco cacciate a seguito della soppressione napoleonica degli ordini religiosi, "via Fiorenzuola" è il nome antico dell'attuale via Federico Marulli. L'immagine forografica a corredo è stata gentilmente fornita dal collezionista di immagini antiche di Montenovo e Ostra Vetere, Mario Rossetti, che ringraziamo, e compare come foto n. 0073 nel suo volume "Catalogo ragionato dell'Archivio Fotografico" edito dal Centro di Cultura Popolare nel 2007, che riporta questa indicazione "Istantanea verticale in monocromo seppia sud-ovest della torre civica e delle guglie di Santa Maria riprese dall'ultimo piano del palazzo Buti. Documenta i lavori di restauro dopo il terremoto del 1930 che aveva mozzato la guglia del campanile. C'è già la torre Littorio e la foto è quindi successiva al 1931, scattata in un pomeriggio estivo come dimostra la posizione dell'ombra della torre civica sul rosone di Santa Maria e gli alberi in vegetazione sullo sfondo". Ovviamente all'epoca di Procaccini non esisteva ancora la cupola e il campanile della chiesa di Santa Maria, realizzata sett'antanni dopo, fra il 1895 e il 1910.

Chiara Fiorani

 

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.