Assemblea_Legislativa_Delle_Marche.jpg

Login

Chi è online

 136 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare Fatti nostri a MONTENOVO i fatti nostri del 21 settembre
a MONTENOVO i fatti nostri del 21 settembre PDF Stampa E-mail
Mercoledì 21 Settembre 2022 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 21 settembre1823 - Nella domenica e festa di San Matteo, poco dopo mezzogiorno venne dato il solenne possesso con l'erezione della tanto desiderata Collegiata. Per tale motivo venne a Montenovo il Canonico Marzoli, Sostituto di Monsignor Vicario Generale Piccarozzi di Senigallia con il Cancelliere Bruschettini. Dopo avere letto tutte le Bolle Pontificie sull'altare maggiore di Santa Maria, diede possesso ai nuovi Canonici e ognuno venne installato nel postergale del coro, che era stato preso dalle Monache soppresse di Santa Lucia e in due giorni di lavoro era stato posto dietro l'altare maggiore, che venne portato più avanti per dare spazio al nuovo altare con sei alti candelieri, croce e quattro vasi per fiori, tutto proporzionato e inargentati, armonizzando anche gli altri sei altari della chiesa. La spesa di circa 65 scudi è stata posta a carico delle Confraternite del Santissimo Sacramento e del Santissimo Rosario, i cui fondi vennero devoluti in favore del  Capitolo dei Canonici. Questi sono: Prima Dignità e Titolo di Abate, Arciprete don Giorgio Talamonti attuale parroco, Seconda Dignità e Teologo Canonico don Sante Innocenzi, Terza Dignità e Penitenziere Canonico don Antonio Segoni, Comuni Canonici don Vincenzo Olivi, don Luigi Gasparrini, don Giacomo Bellini, don Luigi Innocenzi, don Nicola marchese Buti e don Giambattista Poverini. In tutti sono nove. Il vestiario di prammatica è il rocchetto con mozzetta di seta ondeggiata paonazza da indossare tutto l'anno. Quattro sono nominati mansionari, cioè don Adriano Ballanti, don Giacomo Francoletti, don Giambattista Petrolati e don Domenico Pancotti. Soltanto nei giorni festivi sono obbligati ad andare a officiare in coro, come dichiarato nelle Bolle. Questa erezione viene giudicata cosa ottima e decorosa per il paese, ma nel prosieguo potrebbe far nascere una discordia generale fra tutte le famiglie del paese e ancora peggio per le Confraternite, giacchè il Capitolo non manterrà i patti e condizioni conseguenti le rinunce e ciò per essere gravato di debiti per migliaia di scudi. (http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/miscelanea-veritas/458-oggi-21-settembre-accadde-pillole-di-storia-montenovese-quando-venne-eretto-il-capitolo-dei-canonici-a-santa-maria).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/pubblicazioni di questo sito internet www.ccpo.it, o le singole pagine citate del sito stesso.

da Centro Cultura Popolare

 

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.