Assemblea_Legislativa_Delle_Marche.jpg

Login

Chi è online

 159 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare Fatti nostri a MONTENOVO i fatti nostri del 2 agosto
a MONTENOVO i fatti nostri del 2 agosto PDF Stampa E-mail
Lunedì 02 Agosto 2021 00:00

a MONTENOVO i fatti nostri del 2 agosto216 a.C. – Il condottiero cartaginese Annibale, che aveva invaso l’Italia, non abbandonò del tutto la nostra zona e mantenne forti guarnigioni nelle città marittime di Ancona, Senigallia e Rimini con il compito di proteggere le comunicazioni con Cartagine. Roma, per tagliare ad Annibale le vie di comunicazione con la sua madrepatria mandò Aulo Postumio con 10.000 uomini a rioccupare il nostro territorio ma le sue truppe il 2 agosto 216 avanti Cristo vennero sbaragliate a Canne dai Cartaginesi. Con i Romani combatterono molti piceni guidati dal valoroso Prefetto Curione che morì sul campo. Nel combattimento perdette la vita anche Labieno che comandava gli uomini di Cingoli. Si ripeteva così anche in questa occasione la contrapposizione fra Piceni, schierati con Roma e, schierati in campo avversario, i Galli. (Fiorani Alberto, Annibale, testo 156, 2011, p. 53).

1864 - Don Nicola Buti con testamento agli atti del notaio Cesare Giuseppe Matteucci di Senigallia, dispone la devoluzione di due suoi poderi alla istituzione di una 'Scuola di Carità' per 'fanciulle povere' di Montenovo. (p. Rolando Maffoli o.f.m., Renzo Fiorani, Le suore figlie di Maria SS. dell'Orto, un secolo di assistenza a Ostra Vetere, testo 022, 1989, p. 27).

1884 - Le Confraternite diocesane, comprese quelle di Ostra Vetere, risentirono della nuova legislazione e i loro patrimoni immobiliari confluirono nelle nuove Congregazioni di Carità dopo il lavoro preparatorio di censimento che la Regia Prefettura di Ancona portò a termine a partire dall'anno 1884, come dalla lettera "Notizie sulle confraternite non aventi scopo misto di beneficenza e di culto", inviata dal Sindaco al Prefetto in data 2 agosto 1884 prot. n. 612. (Alberto Fiorani, La storia e i caratteri della devozione lauretana delle confraternite, testo 041, 1995, pp. 81, 157).

1915 – Nasce il Commendatore Giambattista Paoloni , contitolare della fabbrica di macchine agricole OMA negli anni Sessanta, all'epoca del grande sviluppo economico del paese. Integerrimo e inflessibile protagonista della storia istituzionale, politica, civile, economica, sociale e culturale del paese che ha servito con scrupolo e dedizione. Nel 2001 gli venne assegnato il “Premio San Giovannino” “per l'ultracinquantennale attività di animatore della comunità civile, economica e sociale locale quale integerrimo amministratore comunale e dirigente di partito, imprenditore pioniere dell'industrializzazione nel settore della meccanica agricola, attivo e impegnato nelle associazioni religiose, sociali, sportive e musicali della comunità di Ostra Vetere”. (http://www.ccpo.it/comunita/scelta-popolare/33806-ostra-vetere-anniversario-della-nascita-di-giambattista-paoloni-il-02081915).

Tutte le notizie sono tratte dalle pubblicazioni a stampa o dalle pagine elettroniche del sito internet del Centro di Cultura Popolare di Ostra Vetere (AN), che sono indicate singolarmente nelle note, e che sono in continuo aggiornamento. Per approfondire le notizie, consultare i volumi originali, il cui elenco completo si trova nella pagina http://www.ccpo.it/centro-cultura-popolare/pubblicazioni di questo sito internet www.ccpo.it, o le singole pagine citate del sito stesso.

da Centro Cultura Popolare

 

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.