Assemblea_Legislativa_Delle_Marche.jpg

Login

Chi è online

 160 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare Comunicati Ostra Vetere: Ora messa tanto duramente alla prova
Ostra Vetere: Ora messa tanto duramente alla prova PDF Stampa E-mail
Mercoledì 28 Marzo 2018 17:37

Ostra Vetere Ora messa tanto duramente alla provaLa coscienza civile ci impone di confermare tutte le motivazioni che sono state assunte alla base della nostra libera scelta di conferire il Premio San Giovannino 2015 al Comando della Stazione del Carabinieri di Ostra Vetere con la seguente motivazione: "Per la pluridecennale «veglia» al mantenimento dell'ordine pubblico, alla sicurezza dei cittadini, alla loro incolumità e alla tutela della proprietà, attuata mediante lo scrupoloso impegno professionale di generazioni di Carabinieri che, nel corso degli anni, hanno prestato la loro impareggiabile attività a servizio della comunità locale di Ostra Vetere, a “tutela della legalità e dell’ordinata e pacifica convivenza civile”. I crescenti e ripetuti successi conseguiti nella lotta al crimine ed in tutte le attività di controllo del territorio, sono espressione della tradizionale vocazione di vicinanza alla popolazione e sentito attaccamento al dovere nell’esercizio dei compiti istituzionali. L’opera benemerita e generosa dei Carabinieri si è imposta alla incondizionata ammirazione della cittadinanza”. Per queste alte motivazioni il Centro di Cultura Popolare aveva affidato all’avvocato Chiara Fiorani il compito di redigere, per l’occasione, la monografia numero 242 della collana di testi di questo Centro intitolata: Chiara Fiorani “Ordine pubblico e pubblica sicurezza a Montenovo-Ostra Vetere” che alleghiamo a questo comunicato affinchè tutti i lettori possano leggerla, copiarla, distribuirla, inviarla a familiari, amici e conoscenti affinchè tutti possano conoscere il debito di riconoscenza che la comunità locale tributa al difensori dell’ordine pubblico e della pubblica sicurezza in paese. Alleghiamo anche le fotografie della cerimonia di consegna di quel Premio San Giovannino 2015 alla presenza del Prefetto di Ancona, del sindaco di Ostra Vetere, dei comandanti dell’Arma Benemerita, dei Carabinieri in servizio e di quelli in congedo, come quelli del coro dell’Associazione Carabinieri in Congedo che hanno solennizzato la ricorrenza, oltre ai tantissimi compaesani presenti, a dimostrazione della stima, della fiducia e dell’apprezzamento unanime della popolazione verso i Carabinieri. In questo momento triste, dopo la sconcertante statuizione giudiziale che colpisce non solo il fedele servitore dello Stato, ma anche e soprattutto il senso di giustizia dell’opinione pubblica locale, che nutre una valutazione ben diversa da quella statuita, il Centro di Cultura Popolare si stringe al Carabiniere eroe e ai suoi colleghi, riconfermando a lui e a tutti loro il più caloroso ringraziamento per tutto quello che hanno fatto e che continuano intrepidamente a fare in favore della serena convivenza civile del paese, ora messa tanto duramente alla prova.

dal Centro Cultura Popolare

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (242OrPub_1_2.pdf)242OrPub_1_2 2235 Kb
 

Per aggiungere un commento devi registrarti.

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.