Centro_Cultura_Popolare.jpg

Login

Chi è online

 205 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare Biblioteca Ostra Vetere: Una monografia storica sull’ordine pubblico e le forze armate a Montenovo-Ostra Vetere
Ostra Vetere: Una monografia storica sull’ordine pubblico e le forze armate a Montenovo-Ostra Vetere PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Dicembre 2015 17:46

Ostra Vetere Una monografia storica sull ordine pubblico e le forze armate a Montenovo Ostra VetereIn occasione della cerimonia di consegna del Premio San Giovannino 2015, che si terrà giovedì 3 dicembre alle ore 14,00 presso la Sala della Pinacoteca nel Museo Civico-Parrocchiale di Ostra Vetere alla presenza di S. E. il Prefetto di Ancona dottor Cannizzaro, la ben nota statuina del santo patrono bambino San Giovanni Battista, celeste protettore del paese, verrà consegnata ai protettori terrestri del paese: i Carabinieri della locale Stazione che esercita il controllo del territorio non solo a Ostra Vetere, ma anche a Barbara e Castelleone di Suasa. Sarà presente anche il Comandante della Compagnia Carabinieri di Senigallia, capitano Cleto Bucci ed altre autorità civili e militari. In quella occasione, come è ormai pluridecennale tradizione, il Centro di Cultura Popolare donerà ai presente, al termine della cerimonia di consegna del Premio, una interessantissima monografia storica, scritta dall’avvocato Chiara Fiorani, che illustra dettagliatamente le vicende legate alla tutela del libero e pacifico stato di Montenovo fra la fine del Millecento e il Milleduecento. A quell’epoca risalgono documenti che attestano l’autonomia comunale, che si esplicava di fatto in un diritto di sovranità, per cui il libero Comune di Montenovo si era dato liberi Statuti propri, aveva un proprio Tribunale civile e criminale che gestiva il “mero e misto imperio” fino al massimo potere di giudizio capitale, e aveva un proprio esercito popolare. Un esercito modesto, ma stabilmente armato e ospitato nella casa-torre della “Domus Vigilarum” sita presso la “porta di Maraclusis” di fronte al “cassero” esterno alle mura castellane. E’ questa una recente scoperta storiografica, che getta nuova luce sulla vita castellana di otto secoli fa e della quale va il merito all’autrice. E poi vengono narrati tanti fatti di storia e di cronaca lungo i secoli, fin quando, con la perdita dell’autonomia comunale, il dovere di difesa dell’ordine pubblico venne trasferito alle forze armate dello Stato centrale, prima pontificio e poi unitario. Si scopre così che i carabinieri esistevano già all’inizio dell’Ottocento a Montenovo e continuarono poi il loro insostituibile servizio alla popolazione fino ad oggi in maniera encomiabile e narrata nei tanti fatti di storia e cronaca, talvolta anche nera, purtroppo. Tutto questo è magistralmente descritto nella corposa monografia che verrà donata ai presenti e il cui frontespizio viene allegato nella foto a fianco. Una monografia dedicata specificamente all’Arma dei Carabinieri, la Benemerita: e “Alle tante generazioni di carabinieri, che nei secoli si sono succeduti in paese a prestare il loro indispensabile servizio, questa monografia vuole esprimere il più convinto ringraziamento del Centro di Cultura Popolare, della popolazione e mio personale”, come scrive nella prefazione l’autrice avvocato Chiara Fiorani.

Centro Cultura Popolare

 

Per aggiungere un commento devi registrarti.

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.