Provincia_Ancona.jpg

Login

Chi è online

 70 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Comunità montenovonostro Ostra Vetere: A pubblicare “il piano ben preciso”, suvvia
Ostra Vetere: A pubblicare “il piano ben preciso”, suvvia PDF Stampa E-mail
Mercoledì 31 Maggio 2017 22:33

Ostra Vetere A pubblicare il piano ben preciso suvviaMa cosa ci vorrà mai a pubblicare quel tanto osannato “piano ben preciso per le emergenze” che ancora non si vede sulla bacheca ufficiale del sito internet del Comune? Non c’è niente da fare, nonostante i reiterati solleciti l’amministrazione comunale non dà udienza. Tetragona e impassibile, non spiega e non informa. E il “piano” non si vede. Manco cascasse il mondo, viene da dire. E speriamo davvero che il mondo non caschi, e nemmeno si faccia male, con il terremoto che replica quasi quotidianamente. Ma cosa ci vorrà mai a pubblicare quel “piano”? E sù, no? Fatelo vedere a tutti che capolavoro che è. E mentre l’amministrazione comunale nostrale tace, intanto qualcun altro ascolta e ci segue. Non fosse altro per ricordare che cosa capitò di terribile quasi novant’anni fa anche da noi. Infatti il benemerito Circolo di Iniziativa Culturale di Senigallia ha deciso lo scorso Mercoledì 24 Maggio 2017 con il comunicato intitolato “Senigallia: Il terremoto del 1930” (http://www.ccpo.it/gazzetta-dj/comunicati/38229-senigallia-il-terremoto-del-1930) di pubblicare un manifesto, che riproduciamo a lato, e che documenta cosa accadde a Senigallia con il terremoto del 1930, allegando una decina di foto significative. “Si registrarono 11 morti e 275 feriti (di cui 37 gravi), 318 case crollarono ed altre 2.000 furono lesionate gravemente. Gli edifici nella zona a  mare, oltre la linea ferroviaria, rimasero indenni (forse perché costruite sulla sabbia). Parte della popolazione venne ricoverata nelle diverse colonie marine, in alberghi e ville. Le scuole secondarie e le sedi degli uffici comunali, di P.S. e delle Poste vennero trasferiti al Grand Hotel Bagni. Le scuole elementari presso la Colonia dei Ferrovieri in via Podesti. Baracche in legno ed in muratura venero realizzate in più parti della città”. Chissà che almeno questa documentazione induca finalmente l’amministrazione comunale a pubblicare quell’ignoto “il piano ben preciso”, suvvia.

da montenovonostro

 

Per aggiungere un commento devi registrarti.

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.