Centro_Cultura_Popolare.jpg

Login

Chi è online

 128 visitatori online

Utenti registrati Online

No
Home Centro Cultura Popolare
Centro Cultura Popolare
Oggi 15 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando si riunì il Consiglio Comunale per confermare i dipendenti PDF Stampa E-mail
Martedì 15 Dicembre 2009 22:05

In quell'occasione si riunì il Consiglio ComunaleDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il sabato 15 dicembre 1823: "I prezzi Mercuriali invece di salire, calano baj. 7. e 8. per Coppa. Il Vino Mutato a ζ 2: la soma a q.ta Misura. Olio Nostrale a ζ 4:75. il % per la grande abbondanza, ma siamo sempre lì, alcuno Richiede generi, e. pagare ci conviene

 
Oggi 14 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando il "contino" fu accompagnato a battesimo con la banda PDF Stampa E-mail
Lunedì 14 Dicembre 2009 21:46
Carrozza a cavalli, detta anche LegnoDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era la domenica 14 dicembre 1830: "Questa Notte ha partorito per la 3.za volta questa Sig.a Cont.sa Piera Moglie del C.te Gius.e Mauruzi /trovandosi questo in Roma/. Fù portato al Sacro Fonte in Legno per le acque dirottissime, che tutto il dì cadano. Fece un Maschio, Patrini l'Arcediacono Can.co Ciacchi pro Zio, e Battezzò, e la Cammeriera Maria Marj. Avendogli posti i Nomi Antonio, Torquato, Luigi, Restò accompagnato col suono di Corni, e Tamburro, ma senza pompa alcuna; Al presente Sono tre Figli Due Maschi, ed una Femina". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento
 
Oggi 13 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando Gaetano Monti andò a prender moglie a San Marino PDF Stampa E-mail
Domenica 13 Dicembre 2009 23:10
La Repubblica di San MarinoDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era la domenica 13 dicembre 1840: "Q.ta Mattina avanti il dì è partito il Nostro Concittad.o Sig.e Gaetano Monti essendosi portato a S. Marino Republica per Sposare alla Sig.a Artemisia Giannini, avendo già Ricevuto tutto il di Lei Corredo, ed in Denaro ζ darrò esatto Raggaglio, allorche sarranno qui Venuti ad impatriarsi. Q.ta Serà è venuta la Compagnia Strionica Rafaele Stavrini Capo. Restano addozinati in Casa di cod.to Sig.e Costantino Ricci. La Sera 26 si darrà principio le Produzioni Teatrali, ove descriverò l'Esito .....". Per chi
 
Oggi 12 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando si appaltò l'illuminazione invernale di 11 lampioni PDF Stampa E-mail
Sabato 12 Dicembre 2009 21:17
Accensione invernale dei lampioni di illuminazione pubblicaDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il giovedì 12 dicembre 1833: "E' stata eseguita l'Asta Pubblica sulla delibera del Dazio, e Consumo, ed è Rimasta per Anni trè a q.to Domenico Ambrosini, con la Solidale Sigurtà di Domenico Massi d.o Pozzaro per l'Annua corrisposta di Scudi ζ 452:02:½. Crescita dell'Anno Scorso ζ 68:02.½ per averci offerto il Novo Mercante Gius.e Fiorani, e poi sulla delibera Non si trovò. Figura pessima certam.e per ogni parte, gia conosciuto da tutti. Illuminazione Notturna è rimasta a q.to Giov.i Porciglioni con la Sigurtà del S.r Pio Cesarini per Scudi ζ 7: il Mese dovendo accendere N.° 11 Lampioni per Mesi cinque Invernali. Questa Notte ha Nevigato per la p.ma volta ottima, però abbiamo Acceso il Caminetto per la p.ma volta, tardi assai". Per chi ha
 
Gian Mario Spacca: Un lavoro concreto per le Marche del futuro PDF Stampa E-mail
Sabato 12 Dicembre 2009 18:08
Il libro Un lavoro concreto per le Marche del futuroDal presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca riceviamo la seguente comunicazione indirizzata al direttore del nostro quotidiano on-line "Gazzetta dj", Alberto Fiorani: "Con la speranza di fare cosa gradita, si invia il Report del Programma di Governo di legislatura e delle sue concrete realizzazioni negli anni 2005-2010. La verifica di quello che è stato fatto con dati, foto e spiegazioni, viene presentata nel volume per evidenziare un lavoro costantemente ispirato a responsabilità, correttezza e attenzione a ogni singola comunità. Per ogni impegno preso abbiamo voluto fare il rendiconto, per condividere con i Marchigiani i risultati ottenuti, in modo che tutti possano valutare e giudicare. Colgo l'occasione per esprimere i migliori Auguri di Buon Natale
 
Giancarlo Barchiesi: Ecco uno dei libri scritti dal montenovese illustre Gaudenzio Brunacci PDF Stampa E-mail
Sabato 12 Dicembre 2009 16:05

Il libro sulla vita di San Gaudenzio di Gaudenzio Brunacci del 1655Dal nostro lettore Giancarlo Barchiesi di Ostra riceviamo la seguente notizia relativa ad uno dei libri scritti dal montenovese illustre Gaudenzio Brunacci. Si tratta della "Vita di Santo Gaudentio martire vescovo da Rimini", stampato a Venezia nel 1655 dal tipografo Francesco Valvasense e dedicato all'imperatrice Eleonora Gonzaga. CRONOLOGIA DI SAN GAUDENZIO *14 ottobre 360 - La notte del 14 ottobre del 360, sotto le mura di Rimini il Vescovo Gaudenzio viene assassinato dai soldati di Marciano. Il corpo è gettato nelle acque della vicina palude. *430 - Settant'anni dopo, l'iniquo fatto, si rinvenne il corpo di San Gaudenzio. La leggenda vuole che la cieca Abortina, ispirata in sogno e mossa alla ricerca del santo, riacquistò il dono della vista. *590 - Il Vescovo Sigismondo a Senigallia racchiude in un arca marmorea il corpo di San Gaudenzio, ad eccezione della nuca, portato miracolosamente a Senigallia. *688/705 - Da un documento databile tra il 688/705 si apprende che

 
Oggi 11 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando morì di parto la moglie del conte Pongelli PDF Stampa E-mail
Venerdì 11 Dicembre 2009 22:42
Catafalco funebre con candeleDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il sabato 11 dicembre 1826: "La Fieretta nova di q.ta mattina non è stata tanto male! La Porcina doppia a ζ 3: il %. Ma poco popolo perché ogniuno Seminano, essendo giornata ottima, ma le Strade sono divenute infernali, e deguastate. I Generi sempre più crescano a furia, che dirò il giorno 15: il solito. Il giorno 6. partorì la Moglie di q.to S.r C.te Ottaviano Pongelli in Ancona essendo Lei la S.a C.t.sa. Pierina Millesi fece una Femmina, ma piccina, tantochè visse ore trè, e la Madre era restata con il Ventre gonfissimo, motivo per cui il giorno dei 10: subì la Morte anche Lei di Edropisia con
 
Oggi 10 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando le campane suonarono a morto PDF Stampa E-mail
Giovedì 10 Dicembre 2009 22:02
Il suono lugubre delle campane a morto per il Papa Pio VIIIDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il mercoledì 10 dicembre 1830: "Finalm.e con la Posta di questa Mattina è giunta Lettera Officiale della già sud.a Morte di Pio VIII. Dopo fatta la Processione della S.ma Vergine di Loreto, fù dato principio al Suono lugubre di tutte le Campane per un Ora, tornando da Capo l'istesso Suono ad un'ora di Notte per giorni trè, finalm.e Vi fù Messa Cantata Funebre al solito". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "Finalm.e" sta per infine, "sud.a" sta per sopradetta, "S.ma" sta per santissima. Procaccini nemmeno avverte la sottile ironia della sua prosa, che
 
Oggi 9 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando Procaccini scivolò rompendosi la gamba sinistra PDF Stampa E-mail
Mercoledì 09 Dicembre 2009 21:07
la prima costarella di Santa MariaDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era la domenica 9 dicembre 1821: "Oggi circa l'ore 22: per mia totale disgrazia scivolai da Capo alla p.ma costarella di S. Maria; ed appena caduto mi si rompette affatto la Gamba Sinistra, sul momento mi fù rimessa dal nostro condotto Cherurgo Sig.e Ant.o Corsaletti in appresso dirò qual sia stato l'esito". Per chi
 
Oggi 8 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando tardava a giungere la notizia ufficiale della morte del Papa PDF Stampa E-mail
Martedì 08 Dicembre 2009 22:06
Morte di PapaDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il lunedì 8 dicembre 1830: "Questa mattina nella Chiesa di S. Fran.co questo Predicatore ha disimpegnato Un Ottimo Panegirico ad Onore della Gloriosa Vergine della Concezione, essendo stato molto applaudito. Il med.o giorno, e sera Sempre stà in Confessionale, tutto il Popolo concorre, basti sapere che ha tempo di dire la Messa, come ne ha lasciate. Quest'oggi è venuta /come il Solito/ la Posta Nulla si è riceuta lettera Officiale della nostra Curia Vescovile della
 
Oggi 7 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando il predicatore estasiava i fedeli PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Dicembre 2009 21:23
La foga oratoria di un predicatoreDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era la domenica 7 dicembre 1823: "Abbiamo per Predicatore del cor.e Avvento il S.r Can.co Fr.co Bassi di Filottrano le Sue Prediche sono Ottime, ed ha un bel talento, e si esprime con molta Eleganza, na è Subblime, tantochè gl'ignoranti ponno starsene a Casa". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "cor.e" sta per corrente, "S.r Can.co Fr.co" sta per signor canonico Francesco, "Subblime" sta per acutissimo argomentatore, "ponno" sta per possono. Singolarissima concezione, quella di Procaccini, che considera troppo concettuoso l'oratore che estasiava i
 
Oggi 6 dicembre ... accadde. Pillole di storia montenovese: Quando venne aperto il molino da olio PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Dicembre 2009 15:21

Il vecchio molino da olio con macina in pietraDal diario manoscritto "Miscelanea Veritas" (1815-1840) del concittadino Francesco Procaccini ricaviamo le seguenti notizie dei fatti occorsi quasi due secoli fa a Montenovo, era il lunedì 6 dicembre 1824: "Quest'oggi alla Fiera di Barbera la Porcina doppia a ζ 3:90: il %; ma poca si è Venduta, si spera alzerà di prezzo, ma io non ci credo. Questa notte Si è aperto il nostro Molino avendo incominciato a fare la mia Oliva, ed ha fatto p.p. le lib.e 25: † Coppa, in seguito ha fatto anche † le 36: il Molino prende di Molitura ll.e 10: † %..". Per chi ha difficoltà a leggere la prosa del primo Ottocento del diario di Procaccini, sciogliamo qualche abbreviazione e diamo qualche interpretazione a parole desuete: "Barbera" sta per Barbara, "Porcina" sta per maiale, "p.p le lib.e" sta per le libbre che era unità di misura di peso corrispondente a circa un terzo di chilogrammo, "" sta al

 
Giancarlo Barchiesi: l'organo del Santuario di San Pasquale apparteneva alla Compagnia del Sacramento di Montalboddo PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Dicembre 2009 06:48
L'organo del Santuario di San pasquale apparteneva alla Compagnia del Sacramento di MontalboddoDal nostro lettore Giancarlo Barchiesi di Ostra riceviamo la seguente segnalazione: "L'organo del Santuario di San Pasquale di Montenovo è appartenuto alla chiesa del Santissimo Sacramento di Montalboddo. Chi si avventura nella minuziosa e particolareggiata osservazione delle due settecentesche piantine di Montalboddo oggi Ostra, scorgerà all'altezza dell'attuale piazza Vittorio Veneto una chiesa detta del Santissimo Sacramento. Edificata ex-novo dall'omonima Confraternita intorno al 1580, la chiesa andò a sostituire l'altra più antica di Santo Stefano Primo Martire. Il sodalizio, che aveva la sua sede in
 
<< Inizio < Prec. 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 Succ. > Fine >>

Pagina 110 di 120

Ultimi commenti

  • Ostra Vetere: Circolano strane voci clamorose sul futuro del Comune

    montenovonostro 05.05.2013 12:48
    Cosa sta succedendo in paese? montenovonostro
     
  • Marche: Ma quanto incassa un burocrate in regione?

    scelpo 05.09.2012 15:55
    Per essere di sinistra guadagna più di trenta pensionati sociali messi insieme. Complimenti che ...
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    capra 02.09.2012 21:26
    Ma del Contidino, no?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    ApiK 01.09.2012 21:30
    Di chi è la colpa se il bove è fuggito?
     
  • Marche: L’Assemblea legislativa aveva approvato misure di contenimento della spesa

    scelpo 31.08.2012 18:13
    Ma non serve chiudere la stalla quando il bove è fuggito.